Toolbar
Ultimi Articoli

2017

20 articoli

Venerdì, 30 Giugno 2017 15:02

Altaroma 6-9 Luglio 2017

Altaroma si terrà dal 6 al 9 Luglio 2017. Grazie al sostegno dei Soci e al supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Altaroma, in questa edizione, intraprende il suo viaggio incentrandolo nell’infinita distesa della creatività, nelle sue molteplici espressioni in settori d’eccellenza del Made in Italy, tra arte, moda, cinema, musica, e segna le tappe d’incontro per giovani talenti, in un continuo rimando tra passato, presente, futuro. Attraverso una costante attenzione al valore degli archivi storici, al legame con il territorio e al delicato tema del passaggio generazionale. Aspetti che insieme rappresentano la reale forza propulsiva dell’intero progetto.  Commistione e contaminazione, queste le parole d’ordine per un festival della creatività in cui arte, moda, musica, cinema, food & mixology, si incontrano e potenziano l’un l’altro. In una città meravigliosamente complessa, in un’area, il Flaminio, forte di una ricca triangolazione culturale punteggiata dal Guido Reni District, dal MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, dall’Auditorium Parco della Musica. Un’occasione per esprimere attraverso il carisma e la capacità di giovani talenti e non solo, la voglia di un futuro che dialoga con la grande storia, il desiderio di un nuovo rinascimento. Confermata la struttura del programma, configurato in tre sezioni: Fashion Hub, dedicata a scouting, formazione e promozione della creatività emergente; Atelier, contenitore di sfilate e presentazioni di maison di couture, neo-couture, piccoli atelier, sartorie e artigianalità; In Town, destinata a iniziative e attività connesse alla moda che, durante la manifestazione, colgono l’occasione per promuoversi e instaurare contatti utili al proprio business in città. Headquarter della manifestazione sarà il Guido Reni District, area unica nel suo genere all’interno delle ex caserme Guido Reni. Luogo che vive di linfa nuova con i suoi 23 spazi indipendenti e versatili, di stile postindustriale, ognuno caratterizzato da elementi distintivi. L’ampiezza, coniugata alla possibilità di tenere nel medesimo sito, contemporaneamente, più eventi distinti ma al tempo in dialogo tra loro, si sposa perfettamente con la mission di Altaroma. Alle ore 22.00 del 6 Luglio, l’Opening di Altaroma apre le porte dell’Ex Caserma con tre peculiari percorsi espositivi che, attraverso l’utilizzo e la valorizzazione dell’archivio, propongono un inedito excursus sulla trasformazione del modo di raccontare l’abito. La sua immagine, cristallizzata in ambiti differenti, rappresenta il filo conduttore delle tre mostre, aperte fino a domenica 9 per consentire al grande pubblico di vivere un weekend all’insegna della creatività. “Vanitas – L’abito tra Sacro e Profano”, presentazione di una parte della vasta collezione privata di una famiglia di storici dell’arte ed antiquari romani con ritratti a soggetto sacro e profano, insieme ad una selezione di abiti ecclesiastici, in dialogo con pezzi di alta moda di ispirazione sacerdotale; “Drops of Italian Glamour”, testimonianza dell’essenza dello stile italiano attraverso gli abiti che hanno definito la moda femminile e il costume, dal dopoguerra al XXI secolo, evidenziandone tutti quegli elementi che hanno creato un’aurea di mito intorno all’Italia e al Made in Italy; “A.I. - Prove Tecniche di Trasmissione”, racconto di una forma di archiviazione che passa attraverso lo schermo, dalla televisione degli anni Sessanta a Instagram. L’abito, da incorporeo e duraturo, fissato sulla tela di grandi ritratti storici, diventa l’osservatorio privilegiato per indagare ruoli, abitudini, virtù o presunte tali di nobili, cardinali e Papi. Si fa consistente, tangibile, iconico, quando indossato da personaggi del jet set degli anni Sessanta ne definisce e caratterizza la personalità. Infine, attraverso i ricordi e le immagini, dalla tv degli anni Sessanta fino ad Instagram, catalogati e resi contemporanei dall’uso di tecnologia e social, prende il via un nuovo modo di documentare il differente impatto nella percezione dell’abito. Da oggetto di culto a post, tanto reale quanto transitorio, diventa dato prezioso e indicativo di tempi, luoghi e idee che ha attraversato. Nel giorno di apertura, in anteprima a Roma, dopo Venezia, Los Angeles e New York, la proiezione del film “Franca: Chaos and Creation” a film by Francesco Carrozzini. Un tributo a Franca Sozzani, direttrice storica di una delle riviste più autorevoli al mondo. Un’icona indiscussa alla quale Altaroma rende omaggio per aver sempre creduto nella città Roma e per il lavoro svolto negli anni a sostegno dello scouting di giovani talenti. Calendario provvisorio Altaroma

www.altaroma.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Giovedì, 29 Giugno 2017 22:38

Ilaria Vitagliano

Il made in Italy rappresenta l'imprescindibile nelle loro collezioni. Nell'era del Made in China, Ilaria Vitagliano ha scelto di differenziarsi anche in questo, puntando su un prodotto completamente progettato, fabbricato e confezionato in Italia. Il Brand Ilaria Vitagliano racchiude in se due immaginari forti dello stile italiano: da un lato l'opulenza della Roma barocca, per una femminilità senza tempo; dall'altro il design, da sempre fiore all'occhiello dello stile italiano. Da ciò ne viene fuori un concetto moderno e metropolitano, ma allo stesso tempo sensuale e pieno di charme adatto a una donna attiva ed impegnata che vuole essere femminile e a proprio agio in ogni momento della giornata.

ilaria_vitagliano_luxury_beachwear_4fashionlook

ilaria_vitagliano_luxury_beachwear_4fashionlook

ilaria_vitagliano_luxury_beachwear_4fashionlook

www.ilariavitagliano.com  facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 29 Giugno 2017 22:30

Luigi Giannetta

Luigi Giannetta dal 1998 lavora come designer menswear, womenswear e kidswear. Ha lavorato con i principali marchi dai più recenti e innovativi come Damir Doma a brand storici come Krizia, Salvatore Ferragamo, Ferrari, ecc … lavorando anche per l’ alta moda, maglieria, pellicceria di lusso, abiti da sposa, design per la casa, mobili e tessuti per automobili, sempre preferendo settori di lusso. E’ consulente di molte linee in Italia, Europa centrale, Medio Oriente e Cina. Dal 2002 è docente di fashion design al Polimoda di Firenze, da dove si è diplomato nel 1998. Ha fatto numerose conferenze e seminari per Spinexpo in Cina, Accademia di Moda e Design di Amman in Giordania, Gifu University e Osaka Bunka Fashion College in Giappone. Illustratore, ha avuto numerose collaborazioni e pubblicazioni con View Textile, Caran d'Ache, Pellicce Moda, Galleria del Costume di Palazzo Pitti, il Museo del Tessuto e il Museo del Cappello. Progetta e produce il suo marchio di borse di lusso in coccodrillo. Il suo concetto principale è quello di creare per i propri clienti semplicemente le borse più belle.
"Le mie borse devono essere preziose e riconoscibili."
Luigi Giannetta Firenze è stata fondata a Firenze nel 2015. L'obiettivo principale della società è quello di creare un marchio riconoscibile, di lusso, proponendo  prodotti raffinati e di alta qualità, completamente realizzati a mano da noti artigiani fiorentini. Iconic bag "Suzy" finemente progettata con materiali di pregio con le inconfondibili le linee laterali che ne definiscono il quadrante. Le borse Luigi Giannetta sono eleganti, perfette, chic ...
"Le mie borse non sono per tutti, ma per persone sofisticate"

luigi_giannetta_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

luigi_giannetta_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

luigi_giannetta_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.luigigiannetta.com  facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 29 Giugno 2017 22:20

TO|GET|HER

L’idea nasce in un bar di periferia, dove due giovani amici a cui piace la moda decidono di intraprendere un attività nell’ambiente dell’abbigliamento creando un prodotto di ottima qualità e accessibile a tutti. E così inizia l’avventura di TO|GET|HER. Il nome non è a caso: il concetto di lavorare insieme e di fare affidamento uno sull’altro è la base del progetto, la collettività e l’impegno di tutti che porta a dei risultati. A sua volta anche il logo non poteva non rappresentare questo concetto, la bicicletta, o più precisamente un velocipede, uno dei primi mezzi di trasporto senza animali, composto da pezzi che montati insieme generano un movimento. Le loro prime uscite sono 3 modelli di t-shirts in versione bianca e nera, che si possono ordinare sul loro sito oppure in direct su instagram o per messaggio privato alla pagina facebook.

together_brand_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

together_brand_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

together_brand_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.togethershop.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 27 Giugno 2017 20:41

Bikini Mi.Ma.

Bikini. Mi.Ma, affermato brand di beachwear, con pluriennale esperienza nel settore, presenta alla stampa milanese la sua nuova linea di costumi SS2017, innovativa e immediata. Alla base dei tanti successi ci sono l’attenta ricerca stilistica, la vestibilità perfetta e la varietà di modelli mixabili tra loro. L’hippie chic è il fil rouge della collezione, caratterizzata da ricami a uncinetto, punto cavallo e sangallo. Geometrie “stile azulejos”, floral print ed ethnic pattern, arricchiti da applicazioni fresche e giovanili, come perline, petali e margherite colorate, personalizzano ogni capo nei minimi dettagli rendendolo un pezzo unico e originale. Linee semplici e pulite permettono accostamenti cromatici audaci e giocano su abbinamenti di texture differenti come il lurex con il dainetto elasticizzato, i laminati con lo chiffon e il pizzo con la lycra. Ogni costume esprime la filosofia Mix&Match, consentendo a ogni donna di creare il proprio abbinamento perfetto, in accordo con il proprio stile e il proprio fisico, scegliendo tra infinite combinazioni e fantasie. Sempre al passo con i tempi, quest’anno Bikini Mi.Ma. lancia la promozione social Mix&Share: 20 top influencer del panorama italiano, per tutta l’estate, condivideranno con i propri follower la loro personalissima “combo beachwear” scelta tra una selezione di bikini “as-you-like”. Luci puntate sulla capsule sporty di Federico Monzani, famoso illustratore e graphic designer, che per l’estate di Bikini Mi.Ma. ha dato vita  a simpatiche vignette colorate e smart.  Tutti i costumi e i fuori acqua Bikini Mi.Ma. sono realizzati interamente in Italia dove l’intera filiera produttiva avviene sotto il diretto controllo dell’ufficio stile. Tutto questo per mantenere nei fatti, e non solo a parole, l’impegno di creare capi di qualità curati in ogni minimo particolare.

bikini_mi_ma_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

bikini_mi_ma_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

bikini_mi_ma_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.bikinimima.it  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 26 Giugno 2017 07:03

Belloni/De Silva

“Non riesco a trovare una borsa semplice, elegante come quelle di una volta”. Tutto è cominciato in una serata tra amiche e da un problema condiviso da tutte le appassionate di moda: la borsa perfetta. Elena Belloni e Beatrice de Silva sono le due anime fondatrici del brand e, ricche di passione ed esperienze nel campo del design e della moda, decidono di creare personalmente la borsa che avevano in mente ma non erano mai riuscite a trovare. Un accessorio femminile, semplice, elegante e duraturo nel tempo come “le borse di una volta”. Belloni De Silva è un brand dedicato alle donne libere dalle convinzioni e fiere delle proprie contraddizioni. Una collezione esclusiva di borse dove la semplicità è il punto di partenza estetico, ispirato da quell’allure raffinata del “less is more” che esalta l’animo femminile. Un concetto nel DNA delle fondatrici e nella loro città, Milano, che ne ha segnato profondamente il gusto personale. Contraddizione vista come versatilità d’uso. L’eleganza minimal del design richiama le regole non dette del più antico gusto milanese. Il lusso è nei dettagli. Pellami pregiati e cura nel taglio e nella costruzione di ogni singolo modello sono solo una caratteristica delle borse Belloni De Silva. Colori classici e note improvvise di carattere a contrasto, con interni in morbido raso per custodire un mondo. Non si tratta solamente di un segno di stile. È una sofisticata evoluzione dell’incanto femminile. Un’esaltazione charmant, versatile nelle mani di una donna che vuole far conoscere al mondo una parte di sé.

belloni_de_silva_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

belloni_de_silva_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

belloni_de_silva_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.bellonidesilva.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 26 Giugno 2017 07:01

Nagì De Parò

Nagì de Parò è una giovane e dinamica maison creativa in start up nel comparto moda, nata circa un anno fa. Progetto dal DNA empatico ed emozionale ha al centro delle sue creazioni i legami affettivi e i valori umani. Aspetti che nella vita di oggi spesso trascuriamo, poiché presi da mille distrazioni e impegni. Sicuramente non è cosa da tutti i giorni visti i tempi che corrono: quante volte vediamo al tavolo di un ristorante due fidanzati o gruppi di amici ognuno chiuso nel proprio "mondo" social, tutti presi a chattare e scattare selfie, perdendo così di vista chi abbiamo realmente attorno. Eppure in un'epoca dove i social hanno la meglio sui valori di un tempo Giulio Telloni, direttore di Nagì de Parò e il suo staff credono fermamente nelle emozioni e nel coltivare i nostri affetti. Le collezioni Nagì de Parò sono un'esplosione di colori e di creatività, tutti realizzati in plexiglass, raffigurano su collane, bracciali e orecchini i componenti della famiglia (MyFamily collection) e i nostri amici a quattro zampe (My Animalier collection). Altra collezione è invece la My Lettering: 24 lettere dell'alfabeto nelle varianti specchiate oro e argento con due diverse dimensioni per soddisfare differenti gusti e personalità, uniche e fresche danno un tocco di personalità a chiunque le scelga. In questo anno di attività Nagì de Parò, coerente con il proprio mood, non poteva rimanere indifferente dinanzi agli eventi che stanno profondamente segnando il nostro paese come lo sciame sismico del Centro Italia, dando vita al progetto #ItaliaRialzati. Il brand ha realizzato in special edition la collana a forma di cuore della collezione MyFamily nella colorazione multicolor, un accessorio unico sul mercato e che volge il suo pensiero a chi spera in un futuro migliore per la propria terra d'origine. Parte del ricavato dalla vendita di questo prodotto verrà donato a sostegno di progetti di ricostruzione delle attività produttive del centro Italia. Mentre l'attenzione è tutta volta a scoprire chi sarà il testimonial maschile di quest'estate, negli ultimi mesi il brand vanta diverse collaborazioni dall'ex gieffino Alessandro Calabrese al ballerino Giorgio Albanese e la modella Katiuscia Cavaliere, che attualmente è impegnata nella campagna pubblicitaria del brand sui giornali nazionali. Nei primi mesi di attività Nagì de Parò ha vantato ambassador come Adua del Vesco, Samantha Togni, Bosco, Alessia Fabiani, Anna Tedesco e la coppia Asia e Antonella Mosetti. I progetti in cantiere sono ancora molti, si pensa già ad una collezione autunno/inverno che vedrà l'ampliamento non solo del comparto accessorio ma anchedel total look... Ma non voglio rovinarvi nessuna sorpresa finale! Se ne volete sapere di più potete trovare tutte le collezioni su www.nagideparo.it e sui canali social Nagì de Parò (Facebook) e (Instagram). Per acquistare i prodotti sul sito internet trovate una sezione dedicata agli stores locator, che di giorno in giorno crescono in tutta Italia.

nagi_de_paro_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

nagi_de_paro_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

nagi_de_paro_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.nagideparo.com  facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 23 Giugno 2017 07:05

Timonier

Timonier, semplicità unica e raffinatezza emblematica esibite in una collezione pensata per un uomo che è amante dell’eleganza senza tempo. La primavera-estate 2017 fonde innovazione e ricercatezza a materiali e tessuti 100% Made in Italy, peculiarità di un brand noto per la sua attenzione alla nazionalità delle lavorazioni. La dicotomia bianco-blu si riversa su bermuda in gabardine di puro cotone, mini boxer con lavorazione “puntaspillo”, delicate camicie in filo di Scozia e fresche polo con profili a lavorazione rettilinea, capi iconici accarezzati da uno stile senza tempo. Innovativa e singolare la felpa con cappuccio che, coerente al tema, è proposta in tessuto jacquard a righe orizzontali. La serie “Repubblica”, il cui simbolo è un omaggio alle Repubbliche Marinare, fa del binomio rosso-blu la sua ancora, abbinando polo bicolori a boxer tinta unita  in nylon goffrato. I costumi, leggerissimi ad asciugatura rapida o più sostenuti in tessuto elasticizzato, interpretano in chiave colorata l’eleganza discreta dell’uomo “Timonier” prediligendo piccole stampe “cravatta” dai binomi cromatici accesi, rigati dai sottili ricami e delicate  texture cangianti. Simpatiche e giovanili le linee stampate giocano con scatti rubati ai fondali marini, floral print e richiami alla “Dolce Vita”. Casual e multicolor, le t-shirt Timonier sono realizzate in jersey filoscozia con stampa digitale o a ricamo, unita ad accurate applicazioni a caldo. Irrinunciabili gli accessori: sacche, infradito e teli mare in morbidissima spugna di cotone cimata, completano un look perfetto per la spiaggia e per un uomo che vuole apparire elegante e impeccabile anche nelle occasioni più informali.

timonier_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

timonier_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

timonier_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.timonier.it  facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 23 Giugno 2017 07:03

Gleni

Ogni manufatto rappresenta un accessorio unico ed irripetibile, poiché realizzato a mano secondo i canoni delle più antiche tecniche dell’artigianato, attraverso l’esperienza di sapienti artigiani. Fin dall’inizio l’azienda ha seguito il sogno e l’ambizione di creare un brand di lusso fondato sul made in Italy, utilizzando prodotti di alta qualità e focalizzandosi sulla cura dei dettagli. Pellami di coccodrillo, pitone, anaconda e struzzo caratterizzano le creazioni a marchio Gleni. Motivo di orgoglio per Gleni è sicuramente l’utilizzo di pellami completamente certificati dal Cites e una vasta conoscenza dell’argomento. Ormai da tanti anni l’azienda sceglie di utilizzare esclusivamente pelli certificate che influiscono, a loro modo, alla salvaguardia di tantissimi ecosistemi a rischio di estinzione. Originalità, esclusività e qualità sono i principali obiettivi su cui si lavora, rifiutando la produzione di massa a favore della qualità e dell’unicità del prodotto, cercando sempre di mettere al primo posto le esigenze del cliente e personalizzando il prodotto in base alle richieste. Scegliere una borsa firmata Gleni significa scegliere una creazione senza tempo, non plasmata dalle tendenze passeggere della moda, ma affidandosi al gusto e allo stile dei nostri clienti.  L’ultima collezione di Gleni vede il ritorno della linea “Ensemble”, che vanta l’accostamento di pellami differenti per la produzione di un unico manufatto, rendendolo ancora più prezioso. Inoltre si assiste al ritorno in auge di modelli passati, veri e propri best-seller, rivisitati con una linea più attuale e in chiave più moderna. La fantasia dei pellami utilizzati rimanda al tema della natura: trame di farfalle che si liberano nell’aria, colori che richiamano quelli di un fiore come il papavero e la lavanda dipingono le nostre ultime creazioni.  Una combinazione di pelle preziosa, vera armonia creativa ed insuperabile maestria artigianale: tutto questo è Gleni.

gleni_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

gleni_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

gleni_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.gleniboutique.com  facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 23 Giugno 2017 07:01

Torino Fashion Week

Dopo il successo dello scorso anno, dal 27 giugno al 3 luglio torna la Torino Fashion Week. L’edizione targata 2017 ha un taglio ancora più internazionale rispetto all’edizione passata, che aveva ospitato aziende e fashion designer di 15 Paesi oltre a quelli locali e del territorio piemontese. Protagonisti, come nel 2016, sono gli stilisti emergenti testimonial di una nuova cultura dell’imprenditoria, dell’innovazione e della creatività che punta sulla globalizzazione, ma non sull’omologazione. Come in precedenza, l’evento è organizzato dall’associazione TMODA ed ha il patrocinio della Città di Torino; i partner istituzionali sono Unioncamere Piemonte, Entreprise Europe Network (rete europea a sostegno delle PMI cofinanziata dalla Commissione europea), CNA, Slow Fashion, Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito, Turismo Torino e Associazione Piemontese Agenti e Rappresentanti di Commercio.  Le sfilate si tengono presso i magazzini Devalle nella splendida cornice dei Murazzi del Po al n. 5. Una location raffinata e avanguardistica che si sposa perfettamente con la Torino Fashion Week, brand innovativo che unisce diverse forme creative legate alla ricerca estetica e stilistica locale, nazionale e mondiale. I 65 fashion designer, che presentano ognuno una capsule collection realizzata appositamente per la sfilata a loro dedicata, sono in minima parte torinesi, mentre la maggioranza proviene da Asia, Europa, Nord e Sud America.  A caratterizzare ulteriormente l’edizione 2017 è il Modest Fashion ovvero la moda islamica, composta da 31 stilisti, che per la prima volta stringe un accordo con una Fashion Week italiana. La presenza straniera è stata resa possibile grazie alla partnership con Unioncamere Piemonte in qualità di partner della rete Enterprise Europe Network che supporta le piccole e medie imprese offrendo servizi volti all’internazionalizzazione. Tra gli ospiti di questa edizione si segnala il prestigioso Islamic Fashion and Design Council che sfila durante 3 giornate (01-02-03 luglio) e vede la partecipazione di Alia Khan, Presidente dell’Islamic Fashion and Design Council. Con uffici in dieci Paesi del mondo, l’IFDC è leader del Consiglio moda e del Modest design che rappresenta l'economia islamica e si pone come un protagonista del mercato globale.

CALENDARIO:

  • Martedì 27 giugno ore 21.00-23.00 W. Dang + IED Torino
    Walter Dang special guest
    Sfilata a cura di IED dedicata al corso di Fashion design dell’anno accademico 2016-2017 e due sfilate di ex studenti IED

 

  • Mercoledì 28 giugno ore 21.00-23.00 World
    Hussain Harba (Iraq-Italia)
    Maya Charbin (Canada)
    De Mil Amores (Argentina)
    Marco Sartor (Italia)
    Yusuff Abaci (Turchia)
    Tushimo Eco Fashion (Germania)
    Atelier Montagnoli (Italia)
    Shamur (Italia)
    Annie Boyland (US)

 

  • Giovedì 29 giugno
    Private Party TFW

 

  • Venerdì 30 giugno ore 21.00-23.00 Italia + World
    Roberto Novarese – Patrizia Guccione
    Olesea Ionita – Elisaveta Velikanova
    Sartoria Colpo
    Atelier Guasco
    Alessandra Marchiandi – co.Cool
    Soho
    Amrita Kids
    Lucia Berutto (China)

 

  • Sabato 1 luglio ore 16.00-18.00 Islamic Fashion & Design Council
    Fllumae
    Mak Cun
    Chenille
    Insaniyah
    Juwyriya Hersi
    Feradje

 

  • Sabato 1 luglio ore 19.00-21.00 Islamic Fashion & Design Council
    NurZahra
    Bulbulia Threads by Tasleem Bulbalia
    Ilham Ismail
    Daanya
    Sacred
    Cosry

 

  • Domenica 2 luglio ore 14.00-15.30 Italia + World
    Ivan Guerrera (Italia)
    Lucia Russo (Italia)
    Dana Design (Romania)
    Fabio Porliod (Italia)
    Marina Nekhaeva (Russia)
    ZiYu Wen (Cina)
    Elle Ignis – Elena Imberti
    Hind Lafram (Marocco)

 

  • Domenica 2 luglio ore 16.00-18.00 Islamic Fashion & Design Council. Accessori e sportwear
    Holik
    Helen Latifi
    Sister From the West by Alia Sonara
    Ella Brizadly & PRibuMI...®
    Gulshaan
    Boutique De Nana

 

  • Domenica 2 luglio ore 19.00-21.00 Islamic Fashion & Design Council
    Bambah
    Jeny Tjahyawati
    Novita Sari
    Al Nisa
    Nina Nugroho
    Samar Murad

 

  • Lunedì 3 luglio ore 19.00-21.00 Islamic Fashion & Design Council
    Dian Pelangi
    Aab
    Natasha Kamal
    Amal Al Raisi
    Chairwoman, Alia Khan Keynote Speech
    Debenhams Modest Category Awards By Aab to IFDC Modest Designers
    AT FILMS Awards by Ala Hamdan to IFDC Modest Designers

www.torinofashionweek.it  facebook

 

Pubblicato in News ed Eventi
Martedì, 20 Giugno 2017 07:05

Gibél Swimwear

Gibél swimwear significa estate e voglia di libertà. Una linea di beachwear giovane che gioca con le forme e le texture per creare pezzi originali. Tutti i modelli dei costumi da bagno sono stati creati per disegnare il corpo ed esprimere la propria personalità. Ogni pezzo è unico, i tessuti selezionati tra Francia e Italia e la realizzazione dei capi Made in Italy. La collezione spring/summer 2017 è ispirata al mondo marino e alla natura. Da triangoli a forma di conchiglia a fasce da sirenetta a body con fiori ricamati, a kimono floreali, a bikini dalle linee e forme basiche ma allo stesso tempo contemporanee, arricchiti da retine e intarsi in uncinetto e glitter. Per questa primavera-estate Gibèl ha ampliato il concetto del swimwear e beachwear, introducendo dei kimono da poter abbinare sia come copricostumi ma anche da utilizzare per uscire durante il giorno o la sera, abbinandoli a degli shorts o vestitini per creare così un outfit stilsoso e inimitabile. Bikini, body, trikini, top e chimono al passo con le ultime tendenze e curati nei minimi dettagli e con una perfetta qualità, vestibilità e texture originali per un swimwear haute-couture già scelto da celebrities e blogger.

gibel_swimwear_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

gibel_swimwear_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

gibel_swimwear_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.gibel-beachwear.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 20 Giugno 2017 07:03

Phactory Lab

Phactory Lab. è una società nata nel 2015 dall’iniziativa imprenditoriale di  Marianne Cancrini  Laureata allo I.E.D di Roma in fashion design. Obiettivo del marketing aziendale è ampliare la rete di rivenditori grazie ad un ottima squadra di distribuzione, attualmente stanno collaborando con lo showroom di rappresentanza LA.TE di Milano. Phactory lab è un’azienda Italiana che lavora con professionisti di alta gamma, fasonisti , rigorosamente italiani che lavorano tessuti esclusivamente made in Italy. L’ultima capsule collection punta il  focus  sulla donna metropolitana, il quale look apparentemente casual, deve sempre comprendere un capo di assoluta unicità, grafiche esplosive su materiali italiani di prima scelta. Dal 16 giugno un nuovo punto vendita ha sposato la filosofia del brand, Base 12 a Bologna.

phactory_lab_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

phactory_lab_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

phactory_lab_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.phactorylab.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 20 Giugno 2017 07:01

Mercante Di Fiori

Alta qualità delle lavorazioni, estrema cura dei dettagli e materiali 100% Made in Italy. Queste le peculiarità dell’estate 2017 presentata da Mercante di Fiori, una collezione pensata per una donna che vuole un look chic e ricercato, da abbinare ad ogni occasione e circostanza, con un tocco di audacia e stile. In un incessante mix and match di colori e altezze, la zeppa gioca con laboriosi intrecci di corda e dettagli multicolor, sullo sfondo di pellami dalla differente nuance. Il tacco a colonna svetta, unito ad altissimi plateau, nel modello in sughero con paillettes e frange e nella versione legno, con fasce di suede incrociate, fino ad incarnare lo spirito seventies  proponendo stampe pitonate dallo spirito retrò. Immancabile lo zoccolo con tacco medio in legno, fasciato da sagomate bande di cuoio dalla texture animalier e borchiette di metallo. Il sandalo flat spazia tra pellami dai colori caldi e terrosi e preziosi laminati, riproposti anche nel simpatico modello a “ragnetto”, con suola in corda e gomma; interessanti i fussebet, leggeri e sagomati, impreziosito dall’applicazione di fiori ton sur ton, confortevoli e trendy. Un flash di luce e brillantezza è dato dalle inimitabili espadrillas cosparse da cangianti paillettes e proposte con suole in gomma zigrinata o raffia lavorata. Il sandalo “a farfalla” in suede laserato,  dalle colorazioni accese e sfavillanti, rammenta ed esprime l’allure femminile e sensuale del brand che fa di questa calzatura il suo punto di forza, in una collezione ricca di freschezza e ad alto contenuto moda.

mercante_di_fiori_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

mercante_di_fiori_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

mercante_di_fiori_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.mercantedifiori.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 19 Giugno 2017 07:05

Stu

Stu è una linea di moda prêt-à-porter dedicato alle donne. I loro designs contrappongono l’innovazione della moda contemporanea con la tradizione italiana artigianale, incarnata all’interno del patrimonio unico della qualità del “made in Italy”. La fascia di prezzo  ragionevole dei loro prodotti va di pari passo con l’intenzione verso uno stile elegante e versatile. Stu è per la donna eclettica, l’avventuriera con un occhio sofisticato per i dettagli. Lei è  l’incarnazione della modernità, interessata soprattutto alla qualità e  all’autenticità.

stu_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

stu_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

stu_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.andstu.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 19 Giugno 2017 07:03

Candy Bikini

Candy Bikini nasce nel 2012 affermandosi in breve tempo su tutto il territorio Nazionale e negli Stati Uniti. Prende vita ad opera di Denise Di Matteo, ideatrice, realizzatrice e promotrice del marchio. Seppur architetto sceglie di percorrere, di pari passo alla professione personale, anche la strada dell'imprenditoria, disegnando costumi da bagno dal design differente dal comune, seguendo quella è la propria passione, creatività e gusto. Sono queste le caratteristiche che la portano a dar vita a questo nuovo Brand, tutto bastato su uno stile nuovo del bikini da donna, uno stile elegante, raffinato e romantico con linee che vanno a valorizzare ogni parte del corpo di una donna. Ogni capo è come fosse un piccolo gioiello impreziosito da pregiati e ricercarti accorgimenti, dai nastri di pizzo San Gallo al motivo dei volant, dai boccioli di fiori ai tulle di rose, dai pom pom, con una tonalità che varia dai colori più candidi e delicati a quelli più accesi e brillanti, questo per sopperire alle esigenze ed al gusto di chiunque. Grande cura anche nella scelta dei materiali utilizzati che garantiscono ad ogni capo la massima durata e resistenza, questo attraverso l'utilizzo della Xtra Life Lycra, la migliore tra le lycre, un materiale di alta qualità conosciuto in tutto il mondo, che garantisce la resistenza a cloro e salsedine, mantenendo elasticità, forma e brillantezza a lungo. Si asciuga rapidamente. Le sue speciali fibre non permettono ai granelli di sabbia di infiltrarsi nel tessuto ne di dar vita a trasparenze.

candy_bikini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

candy_bikini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

candy_bikini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.candybikini.it  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 19 Giugno 2017 07:01

Sciuscià

Sciuscià nasce dalla volontà di preservare quelle che sono le antiche tradizioni di cui l’Italia è da sempre incubatrice, unendole a quello che è il sentire delle generazioni più moderne. Le calzature della nuova stagione ss 2017 sono realizzate da tessuti prodotti da un’antica tessitura campana, caratterizzati da trame che richiamano la stagione estiva con un tocco di ironia, che si affiancano alle classiche versioni monocromatiche, ottenendo così una collezione duttile e flessibile che presenta un prodotto sempre fresco ed adatto ad ogni momento della giornata. Il progetto SCIUSCIÀ si basa sui risultati, talvolta geniali, che si ottengono dalla fusione di aspetti apparentemente opposti.I prodotti sono realizzati seguendo rigorosamente i processi tramandati da generazioni di artigiani, affiancati all’uso di materiali moderni e tecniche di riciclo. La produzione è localizzata esclusivamente nelle zone di origine del prodotto, le montagne del Friuli, si sposano con le idee ed i colori pensati da un gruppo di amici e professionisti con solide radici nelle città di mare del sud dell’Italia. L’ampia gamma di colori e tessuti in cui sono declinate le scarpe le rende perfette per essere utilizzate tutto il giorno, sotto il sole in spiaggia, davanti alla luna ad una cena. Sciuscià attualizza la storia delle scarpe friulane, un filo rosso che attraversa gli anni tramite generazioni di abitanti del nord-est, da sempre attenti al riciclo e alla funzionalità dei prodotti: vecchi pneumatici di biciclette utilizzati come suola, tela di sacchi di juta come imbottitura e stoffe di vestiti come tomaia. Ogni paio di Sciuscià è realizzato a mano da esperti artigiani friulani seguendo la sapienza di un’arte che ormai sta sparendo ed è caratterizzata dalla costruzione completamente manuale delle scarpe e nessun utilizzo di collante per assemblare il prodotto finito, così da garantire un prodotto totalmente ecosostenibile, riducendo al minimo la possibilità di eventuali allergie. Ogni singolo componente delle scarpe è scelto per essere comodo e duraturo e quello che si ottiene è un prodotto semplicemente e genuinamente ben fatto, mai uguale a se stesso. Questo sapere è ad oggi in mano a pochissimi artigiani che custodiscono e tramandano la tradizione.

sciuscia_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

sciuscia_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.sciuscia.eu  facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 16 Giugno 2017 07:05

Onà Beachwear

Il marchio Onà nasce da un sorriso fra due amiche. Simona Grimaldi, fashion Designer Siciliana e Sonia Lorenzini. Simona aveva in mente questo sogno da un pò, lanciare una linea di bikini che non avesse nulla di ordinario, nulla di già visto e nulla di usuale, così disegna il modello che oggi è il grande successo del marchio  Onà. Ma non si accontenta, così seguendo il suo istinto, li pensa in un tessuto da tutti definito inusuale per un bikini, il velluto. È solo nel momento in cui le due amiche si trovano insieme a Roma, che fra una risata e un sogno le due decidono di avviare insieme la prima produzione, che si rivela da subito un successo. Sonia è il volto, Simona il braccio, ed è l'intesa e la passione per la moda che le accomuna che ogni giorno passo dopo passo fa di Onà una splendida realtà in crescita. La voce di entrambe dice: “volevamo creare qualcosa che ogni donna guardandolo avrebbe pensato, deve essere mio”. Eleganza, unicità, semplicità e femminilità sono i capisaldi del brand. Un unico modello in quattro varianti: BlackDiamond, GreenJade, Rubin, Midnightblu.  E tante, tantissime novità in arrivo.

ona_beachwear_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

ona_beachwear_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

ona_beachwear_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 16 Giugno 2017 07:03

Francisco Del Rio De La Plata

Francisco del Rio de la Plata nasce in Abruzzo per mano (e cuore) di Francesco Candelori, maestro artigiano nel campo della pelletteria da 40 anni. Un brand inconsueto che mostra l'artigianato e la pelletteria sotto una nuova luce, infatti ogni manufatto che esce dal laboratorio di Francisco è destinato ad essere unico e mai perfettamente riproducibile, le peculiarità dovute all'utilizzo di vera pelle e alla lavorazione artigianale sono da considerarsi pregio e parte integrante della creazione. Non esistono quindi catene di montaggio ma mani che, con passione, danno forma a ciò che il cuore detta, è palpabile la sensazione che ciò che è stato fatto proviene da una persona che ama ciò che fa. Non solo borse quindi, ma zaini, cartelle, sedie pouf, porta tabacco, diari, porta Ipad, pochette, selle di moto d'epoca e tanto altro. Non solo, Francisco offre la possibilità di progettare la propria borsa seguendo i propri desideri, gusti ed esigenze senza alcuna limitazione; una scelta che tra le righe nasconde un grande significato e su cui ha scommesso sin dal primo momento, quella di valorizzare l'unicità, difenderla ed esserne fieri. Francisco è stato ospitato più volte da diversi istituti superiori del settore moda per parlare del suo mestiere; fare l'artigiano nel 2017 vuol dire credere nel proprio mestiere quando tutti ti dicono di guardare avanti perché il futuro è lì,vuol dire lavorare perseguendo la qualità e non la quantità. Ai ragazzi che ha incontrato ha sempre detto "Fare le cose belle è facile, molto più difficile è fare la differenza", essere creativi significa in primo luogo fare qualcosa di insolito, rompere le regole restando sempre fedeli alla semplicità dell'artigianato. L'Italia è sempre stato un Paese ricco di tradizioni artigianali che a causa della produzione di massa stanno eclissando. Acquistare da un artigiano vuol dire interrompere questa tendenza sostenendo coloro che sono i custodi di arti e mestieri e Francisco ci crede davvero tanto da tramandare, così come la tradizione vuole, il mestiere a suo figlio Fabrizio, 26enne che rapito dalla bellezza e semplicità dell'artigianato ha di gran lunga superato il maestro e contribuisce a rendere ineguagliabile il brand. Prossima tappa "L'artigiano in fiera" a Milano.

francisco_del_rio_de_la_plata_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

francisco_del_rio_de_la_plata_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

francisco_del_rio_de_la_plata_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.franciscodelriodelaplata.com  facebook

Pubblicato in Moda
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram