Toolbar

2016

13 articoli

Venerdì, 29 Gennaio 2016 13:45

Giada Curti

"Bisogna fare la propria vita come si fa un'opera d'arte. Bisogna che la vita di un uomo di intelletto sia opera di Lui. La superiorità vera, è tutta qui”. Gabriele D’Annunzio
Alta, sottile con pelle adamantina e intenso maquillage, la Marchesa Luisa Casati, ha vissuto la propria esistenza con il desiderio di divenire lei stessa un'opera d'arte, per mezzo del suo stile di vita e del suo aspetto. La Venezia dell’Art Dèco accese in lei la magia. Musa di Boldini, amante di D'Annunzio, che la definiva Core' regina degli inferi, rappresentò un dedalo di eccentricità, occulto e magia in una spirale virtuosa. La sua figura alta e dall’aspetto androgino, esaltava le creazioni concepite per lei da Paul Poiret, Ertè e Mariano Fortuny, per un’immagine eccentrica, provocatoria, intenta a portare all’estremo i dettami di una moda morente … ideandone di nuove. Dalla quella scia di corrente futurista, nella quale si è imposta la figura epocale della “Divina Marchesa”, nasce la “Donna” Primavera/Estate 2016 di Giada Curti. Una dark lady dall’eterna allure, dagli occhi neri macchiati di oro bistrati e pupille feline rese enormi da colliri alla bella donna, capace di scaturire infinite ispirazioni, riflessi di stile e suggestioni.  Velate e impalpabili trasparenze, sovrapposizioni inconsuete di tessuti elaborati come il pizzo rebrode' su vestaglie satin. L'intrigante e sensuale nero , crea un effetto di ricercata  naturalezza quando si fonde con il bianco etereo. Nodi di grogrè, cordoni di seta circondano il collo, ponchos velati si alternano sul verde smeraldo e pelle d'angelo. Delicate ballerine stringate donano alla silhouette una aristocratica postura. La collezione rappresenta una lettera d'amore, su impalpabili fogli di seta.

giada_curti_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

giada_curti_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.giadacurti.it  facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 29 Gennaio 2016 13:33

Vittorio Camaiani

Vittorio Camaiani con la collezione “ContrariaMente" ha rivolto la sua attenzione ad una dimensione interiore del femminile con abiti onirici. Lo sguardo dello stilista marchigiano si é avvicinato all’universo surrealista con abiti in cui assistiamo alla destrutturazione degli elementi classici del capo con un loro decisivo cambio di ruolo: colletti e polsi stanno dove non dovrebbero stare in un gioco ironico che strizza l’occhio all’arte di Dalì. I tessuti non toccano la silhouette, i volumi sospesi donano al corpo una leggerezza singolare, come nell’abito di chiffon in cui gli strati di tessuto simboleggiano gli "strati" della mente e creano un gioco suggestivo di impalpabile eleganza. In questa collezione la classica camicia bianca “perde” il collo, che viene spostato sulle maniche. Il pantalone di uno smoking viene costruito come se fosse la manica di una camicia. Un abito che potrebbe indossare una sposa viene ricamato nel décolleté con colli e polsi rubati alle camicie, come fosse un macramè impreziosito da cristalli e swarovski. I tessuti sono chiffon, doppi di raso, organze, duchesse, lini, juta, seta, e i colori spaziano per la mattina dal blu ming, al giallo limone, al rosso fragola, al verde foglia legandosi al bianco, grigio e nero. Arrivando al cocktail troviamo righe su righe in un’alternanza di chiffon, gazar e  lino che si incontrano in un bianco e nero di grande suggestione; per la sera infine il bianco si sposa con la tonalità cognac. Le scarpe seguono le linee e il carattere della collezione, i bijoux segnano una perdita di ruolo addosso al corpo e in questa collezione lo stilista abbandona la sua passione per i cappelli creando cerchietti decorativi che reggono colli e polsi. Anche il classico bauletto si rovescia mentre la pochette si lega al polso.

vittorio_camaiani_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

vittorio_camaiani_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

vittorio_camaiani_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.vittoriocamaiani.it  facebook

Pubblicato in Moda
Venerdì, 29 Gennaio 2016 13:13

Gaia presenta la collezione Triplum

Domenica 31 gennaio, durante il vernissage del brand GAIA Italian Handmade Jewellery programmato in occasione della settimana d’alta moda capitolina “AltaRoma - In Town” sarà possibile ammirare, la Collezione “Triplum” ideata dalla designer Gaia Caramazza. Tradizione e artigianalità, innovazione e sperimentazione sono i principi ideali e professionali dai quali prende vita il nuovo “Anello”, un progetto creativo ideato e realizzato per le donne che amano oggetti unici, ricco di identità e riconoscibilità, realizzato con materiali preziosi come l’oro, il platino, l’argento e il bronzo e decorato con pietre preziose. Dichiara Gaia “Non amo farmi condizionare troppo dalle tendenze e cerco di rendere personale ogni mia creazione, l’intento principale è stato quello di rappresentare e di valorizzare il concetto di bellezza dei preziosi Made in Italy. Ho pensato quindi di realizzare un qualcosa di originale, che potesse vivere in una nuova forma ed essere ammirato da diversi punti di vista”. Testimonial per l’occasione uno dei volti nuovi delle reti Mediaset, Valeria Altobelli, sulla quale sarà possibile ammirare la “Black & White Diamonds Collection”, gioielli di spiccata ispirazione Liberty, composta da una collana realizzata con un diamante nero taglio goccia di ct 13,68 e da 6 diamanti bianchi taglio brillante di ct. 0,56 totali, in oro bianco; da un anello realizzato in oro bianco con diamante nero naturale taglio brillante ct. 9,26 e da 6 diamanti bianchi taglio brillante di ct. 0,56 totali; da un bracciale e da orecchini in oro bianco con brillanti bianchi e neri. Altre splendide modelle saranno le protagoniste del “quadro moda” organizzato nell’esclusiva Sala Venezia dell’Hotel St. Regis Rome, nel quale sarà possibile ammirare anche la Collezione Musiva, pezzi unici lavorati a mano con materiali semipreziosi.

gaia_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

gaia_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

gaia_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.gaiacaramazza.com

Pubblicato in News ed Eventi
Giovedì, 21 Gennaio 2016 12:16

Nausica Cardone: fashion dj

Una vita NO LIMITS, Nausica Cardone di certo puo' gridare al mondo intero che nella sua vita , anche se ancora molto giovane non si e' fatta mancare nulla. Nel mondo dell'apparire e dello ShowBiz, la bruna tutta forme non ha elemosinato proprio nulla. Un passato formato da esperienze lavorative che l'hanno portata a diventare un'Icona sexy su più' fronti . La maturità' poi la porta a scrutare altri campi e 4 anni fa scopre la passione x la Musica e i Set che contano x Campagne Pubblicitarie. La Musica nella sua testa è in continua evoluzione e i pezzi che continua a Produrre sono frutto di divertimento e passione senza porsi troppe domande. Prende suoni ovunque e li fa suoi rielaborandoli e rendendoli distintivi. In questa fase storica i generi della musica elettronica non nascono dal nulla ma dalla ricombinazione dell'esistente. I risultati ottenuti finora sono solo la naturale conseguenza di un metodo di lavoro guidato fondamentalmente dalla passione. Ha una voglia matta di crescere e collocarsi definitivamente senza guardare al successo come primo obbiettivo; " I risultati poi verranno da se" ci confida .... Peperina, bellissima, testarda quanto basta e camaleontica, conquista le consolle italiane e tantissimi brand la scelgono come testimonial. Adesso sta lavorando ad una nuova produzione che uscirà in primavera con la collaborazione di diversi musicisti, le sue sonorità' vanno incontro ad un nuovo stile houseggiante,  perché come la musica è in continua evoluzione lo è anche lei, da poco entrata a far parte della scuderia di Alberto Gobbi ed Elisa Lacchini .... un'altro traguardo raggiunto.

nausica_cardone_dj_fashion_model_consolle_mix_4fashionlook

nausica_cardone_dj_fashion_model_consolle_mix_4fashionlook

nausica_cardone_dj_fashion_model_consolle_mix_4fashionlook

www.nausicacardone.com  facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 21 Gennaio 2016 12:04

Valentina Brugnatelli Spring Summer 2016

La nuova collezione primavera-estate di Valentina Brugnatelli rispecchia la quintessenza degli ultimi anni di lavoro creativo. Le forme decise eppure essenziali e sofisticate ben si adattano alla vita di ogni giorno così come alle occasioni speciali. Non vi è dubbio che Valentina faccia uso di riferimenti all’art deco nel  suo linguaggio creativo. I motivi floreali immaginari, abbinati ai dettagli di ispirazione industriale e lo studio della costruzione architettonica di ogni singolo pezzo sono al centro delle sue ricerche formali. L’altro “fil rouge” del suo lavoro, è la grande attenzione portata al colore così come alla ricerca dell’assemblaggio di materiali in apparenza contrastanti. La naturale bellezza e imperfezione delle pietre semi-preziose contrapposte alla precisione del taglio del plexi e dei suoi  colori “artificiali” fanno parte integrante della sua identità creativa. La conchiglia di abalone, l’agata, la malachite e il calcedonio sono tra le sue pietre di predilezione. I gioielli di Valentina raccontano sempre una storia e suscitano emozioni, che siano esse curiosità, ammirazione o sorpresa. Non lasciano mai indifferenti. La sua clientela è cosmopolita, una donna che indossa ciò che le pare quando le pare con naturale eleganza. Ama l’idea che i suoi gioielli siano indossati da donne di carattere, libere, tenaci e audaci, con una personalità indipendente, donne che non abbiano preconcetti anagrafici e non subiscano canoni di bellezza imposti. Come sempre nelle collezioni di Valentina Brugnatelli, la cura del dettaglio, l’altissima qualità dei materiali e la grande originalità del  design rende i suoi gioielli personali e di grande lusso.

valentina_brugnatelli_moda_fashion_magazine_4fashionlook

valentina_brugnatelli_moda_fashion_magazine_4fashionlook

valentina_brugnatelli_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.valentinabrugnatelli.com  facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 21 Gennaio 2016 11:46

Toodog feat Kris

Il nuovo progetto animal-friendly del brand TOODOG insieme alla dj canadese. Da sempre attento al sociale e all'acquisto etico, Toodog lancia una speciale linea di scarpe sportive in tela totalmente animal-friendly. Testimonial d'eccezione, Kris Reichert del duo di dj Kris & Kris, grande sostenitrice dell'organizzazione internazionale PETA (People for the Ethical Treatment of Animals). Nato nel 2003 da un’idea di Gianluca Piroli, Toodog, sperimentazione creativa di moda che esplora ogni aspetto del design, dall’abbigliamento all’oggettistica e all’arredamento, non smette di evolvere e trasformarsi. Da sempre emblema di creatività etica, il brand devolve da tradizione una parte dei fatturati ai progetti United for Africa e United for Tibet per la salvaguardia dei diritti umani nelle aree di riferimento, oltre ad avere sempre curato la scelta di materie prime animal-friendly, come il pellame di origine esclusivamente alimentare. Proprio da qui nasce la collaborazione con Kris R, particolarmente sensibile alle cause animaliste. E continua così la missione di Toodog. Oggi, in un mondo in cui la ripresa dalla crisi è sempre più annunciata e sempre meno percepita, non può essere più vero il motto: “Enjoy your life every day, take care of our planet, help your friends and you might find a new one!” (Goditi la vita ogni giorno, prenditi cura del tuo pianeta, aiuta i tuoi amici e potresti trovarne di nuovi!).

toodog_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

toodog_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

toodog_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.toodog.com  facebook

Pubblicato in Moda

La collezione intimo Bisbigli SS16 è una delicata miscela di gusto retrò mescolato al sapore moderno, per una donna aggraziata e sensuale, ma allo stesso tempo contemporanea e attenta al comfort. Le morbide trasparenze dei pizzi, le fantasie di fiori, che ricordano un prato d’estate, sposano reti e tessuti melange dal gusto gym e trendy. Preziosi pizzi bicolore nelle gamme dei coralli rosa e delle camelie, si alternano su balconcini e coulotte che mettono in risalto la silhouette e sono impreziositi da dettagli gioiello; a fior di pelle ci sono pizzi dalla stampa floreale, le cui modellazioni fresche annunciano una romantica estate. La parte più trendy della collezione è delineata da una serie in rete e morbida microfibra, in uno stile gym ma sempre charmant, e da una serie in melange e pizzo raffinata elegante, senza rinunciare al comfort. Coralli, camelia, denim, blush, cedri e nude sono i colori della palette insieme all’immancabile nero.

bisbigli_intimo_lingerie_moda_donna_made_in_italy_4fashionlook

bisbigli_intimo_lingerie_moda_donna_made_in_italy_4fashionlook

bisbigli_intimo_lingerie_moda_donna_made_in_italy_4fashionlook

www.bisbigli.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 18 Gennaio 2016 23:38

Montelliana

Dal 1965 Montelliana produce calzature da città ad alto contenuto tecnico e con uno stile inconfondibile.  Il successo di Montelliana è proprio la duplice anima che l’azienda ha saputo preservare e rafforzare nel tempo: da un lato è fra le poche aziende nel mondo a produrre con così lunga esperienza calzature con lavorazione “norvegese”, affidabili e indistruttibili, dall’altro la continua ricerca delle esigenze del vivere urbano e contemporaneo che assorbe stili e tendenze: il risultato è unico, difficilmente imitabile.  Ogni scarpa Montelliana nasce dalle mani sapienti italiane di chi produce da oltre 50 anni calzature. Montelliana utilizza solo materiali e lavorazioni naturali: le cuciture della tomaia sono vegetali, senza trattamenti, i collanti sono a base d’acqua. Tutta la produzione avviene nello stabilimento in provincia di Treviso, zona che ha radici antiche nella tradizione artigiana calzaturiera e sportiva: l’azienda controlla ogni fase del prodotto dalla concia delle pelli, al taglio, fino alla singola cucitura.
“Per il tempo dedicato alla costruzione di ogni singolo pezzo, le nostre calzature sono dei veri e propri monumenti” spiega Lariano Pizzolato, direttore commerciale dell’azienda. “La nostra produzione è volutamente a tiratura limitata, ma allo stesso tempo vendiamo in molti paesi nel mondo dove la vera qualità italiana, per fortuna, rimane molto apprezzata. Il nostro cliente finale è un cliente molto esigente e questo ci permette di distinguerci nel mondo”.

montelliana_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

montelliana_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

montelliana_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.lamontelliana.it  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 18 Gennaio 2016 23:22

A. M. Couture

Nel campo dell'abbigliamento da 20 anni. Cercano sempre di proporre il meglio per darci una seconda pelle. Per questo curano ogni dettaglio con cura maniacale per poterci accontentare in tutto e per tutto. I tessuti sono di alta qualità, bisogna seguire attentamente le modalità di lavaggio riportate nelle etichette di composizione interne per avere una corretta manutenzione e durata. Tutti i capi sono completamente personalizzabili nei tessuti, colori e nelle taglie.

a_m_couture_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

a_m_couture_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

a_m_couture_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 11 Gennaio 2016 14:30

Margot Louise model and brand ambassador

Margot Louise nasce a Milano da padre londinese e madre italiana, da piccola si trasferisce ad Atene con la famiglia dove inizia il suo percorso di studi. Appena adolescente si sposta a New York per seguire la famiglia e proseguire gli studi ed è in questi anni che durante una vacanza a Miami viene notata da un talent scout. Inizia così il suo percorso di modella per marchi di primario rilievo come Catalina, Calvin Klein ed altri. Rientrata successivamente nella sua Milano per studiare la moda oltre che per indossarla, fu lo stesso Elio Fiorucci a volerla negli anni rockeggianti di rivoluzione del suo brand, Durante la sua carriera di modella ha collaborato così con diversi importanti marchi come Ralph Lauren, Shuemura, Antonio Fusco e FM per citarne alcuni. Più recentemente, nel fashion 2.0 e social, il suo stile internazionale e la raffinatezza l'hanno resa una brand ambassador molto ricercata dalle più dinamiche aziende del lusso ed accessori.

margot_louise_modella_testimonial_indossatrice_4fashionlook

margot_louise_modella_testimonial_indossatrice_4fashionlook

margot_louise_modella_testimonial_indossatrice_4fashionlook

site

Lunedì, 11 Gennaio 2016 14:19

Fri:hænd

Fri:hænd è un marchio di proprietà di C.B.F. Srl, società fondata da 5 giovani amici, nel maggio del 2012 a Bastia Umbra, cittadina situata ai piedi di Assisi.  Una profonda amicizia di quartiere, è il fondamento su cui si basa la nostra azienda. Questo indissolubile valore quale “l’amicizia”, la forte ambizione di ognuno e la passione per la moda sono i magici ingredienti che hanno dato vita a Fri:hænd . Un’ azienda giovane, ambiziosa, desiderosa di emergere, con un obiettivo molto chiaro, IDENTIFICARE ED ESSERE IDENTIFICATA. Una collezione indirizzata ad un segmento medio alto, totalmente ideata, creata e realizzata in Italia. Dalla ricerca di materiali di qualità che possano essere combinati tra di loro, alla creazione del capo che nasce e cresce nella sede operativa della Fri:hænd a Bastia Umbra. Passando poi alla produzione, controllo della qualità e confezionamento del capo che avviene nell’alta Umbria. Il taglio e la confezione vengono affidate ad aziende situate a Città di Castello, comune storicamente famoso per la sua tradizione legata alle confezioni. Le stampe digitali e serigrafiche realizzate in rilievo, gommate, in appoggio vengono personalizzate all’interno delle più importanti e storiche stamperie di Città di Castello, che lavorano per le più note case di moda italiana.

frihaend_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

frihaend_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

frihaend_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.frihaend.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 11 Gennaio 2016 14:13

White F/W 16-17 January 16-17-18

IL SALONE CRESCE DEL 15% RISPETTTO ALLA SCORSA EDIZIONE CON 231 BRAND E DIVENTA LEADER NELLE PRE-COLLEZIONI DONNA CON 120 MARCHI
Nell'ottica di sviluppo strategico e di definizione della propria identità e missione, WHITE MAN AND WOMAN (nelle due edizioni di gennaio e giugno) punta sulla sezione ONLY WOMAN che si amplia notevolmente rispetto alla scorsa edizione con una presenza di circa 40 brand internazionali. Un dato che dimostra la crescente importanza delle pre-collezioni, che costituiscono un'importante percentuale del fatturato nel sistema moda. L'Italia è un Paese leader nelle tendenze e WHITE è da sempre un salone con un dna votato alla ricerca e allo scouting continuo. Proprio per essere competitivi a livello internazionale WHITE MAN AND WOMAN mette in scena durante le due fashion week uomo, una selezione di aziende che sono già pronte a presentare anche le collezioni donna. Il risultato è un salone con un brand mix ancora più ricco di proposte stilistiche per buyer sempre più esigenti e veloci nell'acquisto sia per il retail tradizionale, sia per i nuovi online shop.

www.whiteshow.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube