Toolbar

2014

20 articoli

Venerdì, 28 Febbraio 2014 16:47

Barbara saltalippi make up artist

Barbara Saltalippi è una make up artist italo-svedese appassionata e sempre attenta alle nuove tendenze del beauty e del fashion system. La sua passione nel settore è stata frutto della scelta artistico-formativa con la laurea in Scienze della moda e del costume presso l' Universià degli studi di Roma La Sapienza con specializzazione e tesi in cosmesi e marchi di lusso. Dopo la laurea ha deciso di approfondire la sua formazione presso l'Accademia di trucco di Roma. Lavora nel settore cinematografico collaborando con il centro sperimentale cinematografico e con giovani e affermati registi del panorama italiano, nel settore moda per campagne promozionali e sfilate e come imagine consulting per il brand CROIRE, mentre in tv per alcuni programmi televisivi nazionali. La ricerca e il continuo desiderio di migliorare e confrontarsi con il panorama internazionale  l ha portata a Londra a frequentare il corso di Make-up advanced presso la Saint Martin University. 

barbara_saltalippi_make_up_artist_4fashionlook

barbara_saltalippi_make_up_artist_4fashionlook

barbara_saltalippi_make_up_artist_4fashionlook

barbara_saltalippi_make_up_artist_4fashionlook

Instagram
Tumblr
Facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 27 Febbraio 2014 14:30

LANDI FANCY, IL NUOVO REVERSIBILE

Capospalla reversibili, stampe floreali, pattern effetto jeans. La collezione Landy Fancy è un perfetto mix di funzionalità e glamour. Grazie a modelli inediti diventa capo di perfetto completamento dell’outfit. Per la primavera estate 2014 si gioca su combinazioni di stampe floreali a sfondi dalla trama denim sia per trapuntini ultra leggeri che per giubbini in nylon con interni traforati. L’aspetto sagomato regala un fitting perfetto, garantito anche da capi stretch. Predominano colorazioni che spaziano dai verdi, alle molteplici tonalità del blu e il bianco. Diversi i pesi proposti che accompagnano la donna dalle prime giornate di primavera fino all’estate. Il trapuntino trova diverse interpretazioni, dai modelli giacca con tasche funzionali, chiusura zip o bottone, ai gilet interpretati in chiave romantica, con profilature arricciate a contrasto.

landi_fancy_4fashionlook

landi_fancy_4fashionlook

landi_fancy_4fashionlook

www.lrlandi.it  facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 27 Febbraio 2014 14:21

Maddalena Triggiani veste antonella ruggiero

La stilista MADDALENA TRIGGIANI ha vestito Antonella Ruggiero, considerata una delle voci più intense e suggestive del panorama musicale italiano, durante il 64° Festival di Sanremo 2014. Durante le quattro serate, Antonella Ruggiero ha indossato outfits creati in esclusiva dalla fashion designer pugliese. Le creazioni nascono dall’ispirazione orientale con lavorazioni artigianali di alta sartorialità fatta a mano in Italia, ricami di cristalli preziosi dal mood giapponese che richiamano le forme delle anemoni marine, i ramage impreziositi dal filo di seta e tessuti jacquard in seta pura ritornano come impronta dello stile che da sempre predilige i contrasti tra tradizione ed innovazione. Da sempre lo stile Maddalena Triggiani si contraddistingue per l’originalità delle creazioni che in questa occasione hanno esaltato la classe e lo stile sublime di Antonella Ruggiero sinonimo di eleganza ed eccellenza protagonista sul palco dell’Ariston con la sua voce inconfondibile.

maddalena_triggiani_antonella_ruggiero_4fashionlook

www.maddalenatriggiani.com  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Mercoledì, 26 Febbraio 2014 19:30

Michele chiocciolini

Michele Chiocciolini è nato a Firenze il 27 Febbraio 1982. L’amore per la bellezza e la ricerca di un linguaggio contemporaneo lo hanno portato alla necessità di sviluppare uno spirito poliedrico e colto. Ha conseguito la laurea in Architettura presso l’Università di Firenze. L’esperienza di fashion designer è iniziata parallelamente agli studi, assecondando l’esigenza di una più libera e totale creatività. Il giovane designer fiorentino  ha debuttato nel Luglio 2011, con un fashion show che si è tenuto nella storica Atelier di Roberto cavalli a  Firenze. Questa prima collezione è nata dalla volontà di trasferire sugli abiti gli sviluppi pittorici della sua creatività e di trasmettere l’idea della ruvidezza che gli era stata suscitata dalle campagne fiorentine. Abiti-giacca ispirati  ai costumi della campagna e all’eleganza nobile Toscana. Nell’atelier Chiocciolini, fondata nel 2012 a Firenze, in Via Del Fico 3R non esiste soltanto la moda e non si parla soltanto di questa. Qui avviene magicamente una ricerca di costume e si sviluppano connessioni complementari  che ne fanno un centro di idee e collaborazioni. Le sue collezioni uomo donna e accessori dimostrano una grande interscambiabilità di  generi, e al tempo stesso  conservano una precisa identità.  Particolare attenzione merita  la linea di Clutch ideate dal designer ed ispirate ad immagini Pop, che ne trasfiguarano il significato. Forte è la volontà del designer di rievocare le forme architettoniche. Questa attitudine è visibile nei suoi disegni, che nascono da linee nette e geometriche dove tuttavia non restano estranee la morbidezza e la fluidità. Gesti mentali flessibili, emozioni tramutate in oggetti, sogni in materia. Risultati di un grande lavoro e di uno studio complesso dove la ricerca della bellezza futura, si fonda sulla consapevolezza di quella passata.

michele_chiocciolini_4fashionlook

michele_chiocciolini_4fashionlook

michele_chiocciolini_4fashionlook

www.michelechiocciolini.it  facebook

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 26 Febbraio 2014 19:15

Premio moda "città dei sassi" matera

Premio Moda “Città dei Sassi”
Concorso Internazionale per stilisti
6^ edizione – Matera (Italy), 15 giugno 2014

Domenica 15 giugno 2014 è in programma il Premio Moda “Città dei Sassi”, concorso internazionale per stilisti giunto alla sesta edizione e che quest’anno celebra l’evento attraverso il tema “moda, eleganza e creatività”. Il premio è una competizione di stilisti di alta moda istituito per promuovere artigiani/creativi della moda in total look femminile provenienti da ogni parte del mondo che partecipano all’evento per mettere in luce le proprie capacità artistiche e farsi conoscere attraverso i media ad un pubblico internazionale grazie alla presenza di esponenti della moda,  degli organi di stampa, delle  reti  televisive e del pubblico. Il concorso ha lo scopo di selezionare e premiare creatori e fashion designers per promuovere e valorizzare il talento attraverso la presentazione in passerella di originali creazioni d’alta moda nella città di Matera, patrimonio Unesco dal 1993 e candidata a capitale europea della cultura nel 2019.
Sono ammessi: diplomati di Accademie, Università e/o scuole statali e private, professionisti disegnatori, stilisti di moda, modellisti, operatori moda e autodidatti.
Saranno attribuiti i seguenti premi: Premio Moda “Città dei Sassi” - Premio Moda al Cinema - Premio della Critica -  Premio della Giuria Giornalistica.
Successivamente, a chiusura dei termini di iscrizione (18 marzo 2014), una giuria tecnica, appositamente nominata,  decreterà gli otto stilisti finalisti che avranno la possibilità di presentare una  collezione di  creazioni di moda, nello specifico di Alta Moda Donna, sezioni Abbigliamento e Accessori. Nella serata dell’evento, davanti a una giuria speciale composta da esperti e rappresentanti illustri del mondo della moda italiana, dell’imprenditoria locale e delle associazioni di categoria, affiancata da una giuria composta da rappresentanti della stampa, gli stilisti proporranno le proprie originali creazioni nella suggestiva Città dei Sassi. Concluso il premio, l’evento continua sul sito web www.premiomoda.it attraverso una vetrina virtuale del “Premio Moda” per far rivivere non solo la serata, ma anche il fascino della città dei Sassi. Grazie all’evento il sito web www.premiomoda.it fa registrare ogni mese la presenza di circa 80 mila persone di tutto il mondo mentre nell’arco di un anno viene superato un milione di contatti. Tale successo va ricercato nel sempre maggiore impegno profuso dall’organizzatore nel migliorare la manifestazione, sempre più apprezzata dalla stampa specializzata. Al Premio Moda 2014 si registra la presenza di numerose personalità provenienti dal mondo istituzionale, del giornalismo, della tv e del cinema. In proposito gli organizzatori hanno avviato importanti collaborazioni con stilisti e personaggi illustri del panorama italiano i cui nomi verranno resi pubblici durante la conferenza stampa che si terrà nel corso del mese di Maggio 2014. La consapevolezza di  avere come cornice dell’evento in oggetto una location di altissimo livello rafforza la grande attrazione da parte degli addetti ai lavori nei confronti del Premio Moda promosso da sei anni consecutivi nella città dei Sassi. Il concorso scade il 18 marzo 2014. Regolamento e condizioni per la partecipazione al concorso sono disponibili sul sito www.premiomoda.it

PREMIO MODA - CITTA’ DEI SASSI
Website: www.premiomoda.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Email

Pubblicato in News ed Eventi
Mercoledì, 26 Febbraio 2014 14:22

si-v

Dopo essersi diplomata in fashion design all'Istituto Marangoni di Milano, Sivan Shraga trascorre un periodo all’estero tra Tel Aviv, New York, Londra e Parigi. Questa esperienza ricca di nuova energia e stimoli ha sicuramente contribuito a far crescere in lei la consapevolezza di voler diventare designer di scarpe e accessori. Rientrata in Italia, in seguito ad una serie di esperienze professionali nella moda, decide di approfondire le sue conoscenze nel mondo calzaturiero e della pelletteria frequentando il prestigioso Istituto Ars Sutoria. E’ a quel punto che decide di realizzare il suo sogno creando un proprio brand di calzature e accessori: SI-V. Un nome dalla doppia anima, si legge 'sicinque', ma si scrive Si-v come il diminutivo di Sivan. “Ho sempre amato gli accessori perché possono rendere unico uno stile.
Questa è la filosofia che sottende la mia collezione: look speciali attraverso colori esclusivi e materiali innovativi, per uno stile giovane ma al tempo stesso raffinato e sensuale. Vi auguro un piacevole viaggio nel mio ‘mondo’ e spero che amerete indossare le mie creazioni quanto io ho amato dargli vita.” Destino è la prima collezione disegnata da Sivan Shraga: una linea completa di calzature e borse che comprende dècolleté, sandali, ballerine e una serie di piccole borse a mano in nappa. Il design ha uno stile d’ispirazione retrò che però è reso attualissimo dai dettagli e dai materiali. Il colore è protagonista di questa collezione: molti prodotti sono declinati nella combinazione tra due o più tonalità in nappa o camoscio. Destino è realizzata con materiali di altissima qualità ed è interamente Made in Italy. “Credo che solo le scelte giuste come il giusto paio di scarpe possano condurti oltre. Ti regalano il giusto passo per percorrere la tua strada e la forza per essere te stesso e sorreggerti nei momenti di fragilità. A volte possiamo anche scegliere tra varie opzioni, ma è il giusto paio di scarpe che sceglie noi.” - Siv

si-v_4fashionlook

si-v_4fashionlook

si-v_4fashionlook

www.si-v.com  facebook

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 26 Febbraio 2014 14:15

La fille des fleurs

La fille des fleurs nasce da una passione per gli accessori. Una mania per i colori. Vibranti, assoluti, irriverenti, ma non solo. La borsa come oggetto cult del guardaroba per definire il look. Il neopreme fluo e pastello, ma anche nelle tonalità della sera. Le borchie scintillanti, alternate ai cristalli. Gli intrecci di velluti ciniglia, per le cluch rigide da notte delle feste, ma anche il rettile per il tempo libero, o perché no, per l’ufficio. Una passione, la nostra, dedicata a tutte le maniache del dettaglio giusto, sempre e comunque. Che siate fashion blogger, o semplici neo- guru dello stile, quello che importa è che vi divertiate a indossare gli accessori La Fille Des Fleurs, come noi ci siamo divertiti a crearli.

la_fille_des_fleurs_4fashionlook

la_fille_des_fleurs_4fashionlook

la_fille_des_fleurs_4fashionlook

www.lafilledesfleurs.it  facebook

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 26 Febbraio 2014 14:08

Tout court moi

Nome francese e creatività italiana, quella di Enrica Baliviera una giovane designer che ha coniugato il suo amore per Parigi alla tradizione artistica di famiglia. Tout Court Moi è una collezione di bijoux e mascherine da notte o da viaggio dal gusto retro-chic realizzati assemblando manualmente accessori vintage selezionati tra le bancarelle dei mercatini più cool di tutta Europa ed elementi fashion iper-attuali.Ogni accessorio Tout Court Moi è un pezzo unico ed ha una storia tutta sua da raccontare, risultato dell’unione tra gusto vintage e spirito contemporaneo, dell’equilibrio perfettamente calibrato fra estetica ed accostamenti cromatici. Questa ar­monia tra passato e presente rende i bijoux di Tout Court Moi, non semplici gioielli da indossare ma elementi di creatività da vivere e interpretare in modo personale e irripetibile, mentre le sensuali mascherine da notte diventano strumenti per sedurre in modo irriverente. Per questo motivo gli accessori di Tout Court Moi non vengono realizzati in base a collezioni stagionali, ma ogni creazione viene concepita nei momenti di ispirazione della designer, che esprime liberamente la propria vena artistica assemblando gli elementi di volta in volta a sua disposizione. Lo stesso spirito creativo pervade le donne che prima scelgono e poi indossano i bijoux di Tout Court Moi: veri e propri elementi di personalità e carattere con cui giocare e osare per esprimere in modo auten­tico e personale il proprio stile e la propria femminilità. Ecco perché Tout Court Moi significa “semplicemente me stessa”.  Le creazioni di Tout Court Moi sono già state presentate in diverse gallerie ed esposizioni in Italia e a Parigi, suscitando grande curiosità e interesse, sia tra il pubblico che tra gli operatori di settore. Recentemente Tout Court Moi ha partecipato al VINTAGE SELECTION e al VOGUE FASHION NIGHT OUT che si è svolto Firenze.  Si è associata a due prestigiose associazioni di Milano: Assomoda e Cool Hunter Italy con le quali ha partecipato al COOL HUNTER ITALY TRADE SHOW e al WHO’S NEXT PARIS all’edizione di Gennaio 2013.

tout_court_moi_4fashionlook

tout_court_moi_4fashionlook

tout_court_moi_4fashionlook

www.toutcourtmoi.com

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 26 Febbraio 2014 14:00

Zumba

ARRIVA LA COLLEZIONE PRIMAVERA-ESTATE 2014 DI ABBIGLIAMENTO SPORTIVO FIRMATA ZUMBA

Con tecnologia Z-Dri™ e leggings Body-Sculpting, i nuovi outfit ispirati al layering celebrano la femminilità senza rinunciare alla comodità. Zumba, il brand di lifestyle internazionale, presenta la nuova collezione d’abbigliamento sportivo Primavera/Estate 2014 (SS’14), disponibile online su Zumba.com. L’intera linea è formata da comodi capi di abbigliamento funzionali al workout e perfetti anche per creare uno “street style” super femminile adatto anche fuori dalla palestra, in ricordo della ballerina che ogni donna, da bambina, ha sognato di diventare. I modelli sono proposti in diversi tessuti, molti dei quali incorporano la tecnologia Z-Dri™, il sistema ad alte prestazioni di assorbimento dell’umidità in grado di mantenere il corpo asciutto. La nuova linea SS’14 è composta da top, shorts e leggings, capi ideali per l’allenamento, ma anche da giacche comode, stole e copri-spalle. Questa collezione propone anche molti pantaloni larghi in morbido jersey e French terry che garantiscono facilità nei movimenti.Tra le nuove proposte troviamo i “So Bootyful Legging” dal design innovativo e caratterizzati da un’ampia fascia e cuciture semi-ovali studiate per esaltare le curve. Ogni pezzo della collezione è stato creato per permettere alle donne di sentirsi a proprio agio in ogni situazione. Dietro la collezione Primavera/Estate 2014 di Zumba si nasconde Brian Ruskin che, grazie all’expertise maturata in posizioni di rilievo in grandi firme come Victoria’s Secret e Gap, apporta valore ed esperienza nella gestione del merchandising in ambito fashion.“Siamo entusiasti di offrire una nuova prospettiva dell’outfit per donne dinamiche e sportive, caratterizzata dal perfetto equilibrio tra femminilità e comodità”, ha dichiarato Ruskin, chief apparel officer di Zumba. “La collezione SS’14 è l’espressione ecclettica dello stile di vita di cui Zumba si fa portavoce, e siamo certi che i nostri “So Bootyful Legging” rivoluzioneranno la concezione dell’abbigliamento sportivo e dell’allenamento in generale da parte delle donne”.

zumba_4fashionlook

zumba_4fashionlook


www.zumba.com  facebook

Pubblicato in Moda
Domenica, 16 Febbraio 2014 23:24

Le capresi

Il brand nasce nel 2008 grazie alla travolgente storia di amore e passione dell’eclettica designer napoletana Rory De Angelis per l’isola di Capri e la dolce vita. Ex modella, da sempre appassionata di moda, da spazio al suo talento creativo rivisitando in chiave glamour il famoso sandalo caprese, tanto amato in tutto il mondo, dal Jet set internazionale da dive come Soraya, Maria Callas e dall’indimenticabile Jacqueline Kenned. Linee classiche, eleganti , materiali preziosi come cristalli swarovsky, coralli, turchesi, perle di fiume, pietre dure; un mix di perfezione, ricerca e lusso. Sandali fatti a mano e lavorati finemente da maestri artigiani capresi, ogni creazione è unica e preziosa. La stilista napoletana ha creato “Le capresi”, rivisitando in chiave glamour il famoso sandalo super flat, rendendolo prezioso come un gioiello con l'uso di strass, swarovsky, coralli, turchesi, pietre preziose, perle di fiume. Le sue creazioni sono mix di perfezione, di ricerca, di lusso e semplicità, sandali sono completamente fatti a mano e lavorati finemente da maestri artigiani capresi; ogni creazione è unica e preziosa!

le_capresi_4fashionlook

le_capresi_4fashionlook

le_capresi_4fashionlook

www.lecapresi.it  facebook

Pubblicato in Moda
Domenica, 16 Febbraio 2014 23:17

Dai, che fa?

Oggi per raccontarsi non c'è bisogno per forza di parlare, anche una t-shirt può aiutarci a farci capire per esprimere uno stato d'animo un modo di essere...e DAI CHE FA? ne ha fatto il suo businnes. Roberta De Simone è la creatrice di questa curiosa linea di t-shirt, i materiali usati nello specifico il cotone è di grandissima qualità, non è una semplice t-shirt ma un piccolo oggetto di design, così com'è dimostrato anche dal packaging, infatti, la maglietta è confezionata in una scatola a forma di cartone del latte. Roberta non ha lasciato nulla al caso, anzi, direi che la cura quasi maniacale del dettaglio fa di quella che può apparire una semplice t-shirt un prodotto raffinato e di gusto. Non sai come lanciare un messaggio, non trovi le parole giuste, DAI CHE FA'? lo fa al posto tuo. C'E' CONFUSIONE SOLO COSE BELLE ANCHE LE RAGAZZE FANNO PROMESSE DA MARINAI NON POSSO USCIRE CON TE LA MIA MAMMA NON VUOLE SONO BIONDA MA INTELLIGENTE ,e tante altre c'è l'imbarazzo della scelta. Per le più timide DAI CHE FA' ?  ha pensato al modello Valentine una favolosa t-shirt tempestata di cuori, la stessa indossata Da Giulia Luzi protagonista di Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo durante uno shooting fotografico, o il modello American Star tempestato di Stelline.... Le tendenze nascono così con una frase, un modo di dire, DAI, CHE FA'? presto detterà tendenza tra i giovani e non solo....

dai_che_fa_4fashionlook

dai_che_fa_4fashionlook

dai_che_fa_4fashionlook

www.daichefa.com  facebook

Pubblicato in Moda
Domenica, 16 Febbraio 2014 23:05

De couture

Fondata nel 2005 da Massimo Mariotti De/Couture è una collezione di borse di altissimo valore in termini di design e di materiali. Aristocratica e creativa, è stata riconosciuta nel 2006 come collezione vincitrice per la sezione accessori di Who’s On Next? concorso per designer emergenti ideata da Vogue Italia e Altaroma. Oggi De Couture è una linea di borse radicalmente contemporanea e classica insieme, ben posizionate in multibrand italiani di prestigio e in department store di alto profilo in Giappone, Stati Uniti e Medioriente. L’esperienza creativa di Massimo Mariotti, unita a tecniche artigianali e al savoir faire dei maestri sellai attualizzate in un contesto di avanguardia, hanno portato la collezione ad un’evoluzione rapida. La collezione donna è oggi affiancata da una collezione uomo, la de/co homme, ben accolta dai buyer giapponesi e da un progetto custom made di altissimo profilo, con una borsa al 100% handmade, sei modelli a scelta e una palette di materiali di 12 colori diversi. La mente creativa dietro al brand De Couture è un designer con quasi trent’anni di esperienza nella moda. Stilista e responsabile di prodotto per brand come Versace Jeans Couture, Romeo Gigli, Cristiano Fissore e Calvin Klein Jeans, ricercatore di tendenze per Anci e Sistema Moda Italia : le esperienze maturate dal creativo sono trasversali e internazionali e hanno dato spessore al suo lavoro in termini di logistica e know how tecnico. Mariotti conosce i materiali e le lavorazioni della pelle e non esita a mettere in produzione oggetti assolutamente originali e innovativi. I materiali usati nelle borse De Couture vengono tinti, lavati, piegati e cuciti per ottenere effetti mai convenzionali e sempre lussuosi. Tra i punti vendita dove è possibile trovare De/Couture ci sono: Luisa Via Roma (Firenze), Dantone (Milano), Fiacchini(Forte Dei Marmi), Nuyorica (Roma), Barbaro (Napoli), Russo (Capri), Eraldo (Venezia), Joseph (Londra), Harvey Nichols (Dubai e Riyadh), Lane Crawford (Honk Kong), Henry Bendel (New York), Beam’s, Tomorrowland, Barney’s (in Giappone)

de_couture_4fashionlook

de_couture_4fashionlook

de_couture_4fashionlook

www.decouture.it  facebook

Pubblicato in Moda
Domenica, 16 Febbraio 2014 22:57

Myboo

Sfacciata, dirompente, ironica e ambiziosa. La collezione estiva di Myboo è ancora una volta sulla cresta delle utime tendenze. Il giovane brand italiano, giunto alla quarta stagione espositiva al Bread&Butter di Berlino, sceglie il Tradeshow più importante d'Europa per presentare le quattro nuove linee in accordo ai nuovi trend di stagione. Hashtags, ispirata al linguaggio dei social network, ha come protagonista un simbolo di punteggiatura: il cancelletto #, in inglese hash. Questo accompagna parole fashioniste poste su banner fotografici dal forte impatto visivo. Fuck, serigrafie che esaltano tatuaggi, smorfie e piglio strafottente. Come Miley Cyrus abbandona l'immaginario fanciullesco per dedicarsi al twerking, Fuck s'ispira alla condotta indisciplinata della nuova Bad Generation. Street, scritte handwritten accompagnate da claim iconici sono i must di una serie legata al popoloso universo delle fashion victims. Capi versatili da abbinare agli accessori irrinunciabili delle grandi maison. Sporty prende spunto dalle divise sportive ironizzando su termini e stereotipati concetti junk. Le t-shirts giocano sulla classificazione di personalità e la superstizione numerica, in bilico fra ruolo e immedesimazione. Ricerca, sensibilità e una spiccata intuizione per le nuove tendenze sono le caratteristiche dello spirito Myboo, un brand smart e fashion per un pubblico non solo giovane ma sicuramente open minded.

myboo_4fashionlook

myboo_4fashionlook

myboo_4fashionlook

www.myboo.it  facebook

Pubblicato in Moda
Domenica, 16 Febbraio 2014 22:48

Finny's design

Alessandra, proviene dal mondo della grafica pubblicitaria con una profonda passione per la carta, ed è da li che ha cominciato a sperimentare questo materiale per la realizzazione dei bijoux, sperimentazione che poi con il tempo si è spinta verso tutti i materiali "alternativi". I primi pezzi sono nati dal cartone da imballo unito a pietre semipreziose, perle o murrine, poi ha unito pelle di scarto di lavorazione, alcantara, fino a metalli di provenienza industriale e gomma. Iniziato tutto come semplice passione per creare bijoux per lei e pochi intimi, da un anno è nata Finny's Design come brand che propone bijoux ecocompatibili realizzati con materiali lontani dal mondo della moda, l'idea ha sempre sostenuto è che qualsiasi cosa se trattata con creatività e cura può avere una nuova ed inaspettata vita. Qui nasce la nuova collezione "Tubi" e "Dadi" realizzate con parti metalliche di tubature e parti di carpenteria metallica in rame, bronzo, ottone ed acciaio, uniti a corde nautiche o industriali ed impreziosite da pietre naturali, perle e vetri vintage. Molti cordoni come per la collana "nodo! in viola e arancio o la "fiocco", sono realizzati con fettucce di alcantara intrecciate a mano, tutti i pezzi sono realizzati interamente a mano a tiratura limitata per una donna moderna, metropolitana, attenta all'ambiente che la circonda, ma con la voglia di apparire e distinguersi con pezzi quasi unici.

finny's_design_4fashionlook

finny's_design_4fashionlook

finny's_design_4fashionlook

www.finnydesign.eu  facebook

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 12 Febbraio 2014 15:26

IMISSW

La collezione IMISSW SS 2014 è fresca e dinamica, volta a celebrare con ironia la stagione grazie a completi spiritosi e rigorosi al tempo stesso, adatti non solo alla quotidianità ma anche alle occasioni più speciali. Il brand contamina il maschile con il femminile, rubando il seersucker dal guardaroba del perfetto gentleman ed “addolcendolo” con dettagli floreali e colori quali il rosa antico ed il corallo, destrutturando le giacche o dando loro nuova vita, fino a trasformarle in gilet, lunghi e femminili. Ogni capo è infatti caratterizzato da un gioco di contrasti tra tessuto esterno ed interno: il piquet nei toni del beige incontra il denim, di ultima generazione, grintoso e casual. Il gessato blu, dall’effetto un po’ gangster, è ingentilito da una stampa a righe khaki con fiori bianchi, delicati e molto romantici. IMISSW rende sensuale lo smoking e formale il denim, reinterpreta i classici del guardaroba di lui per dare nuova immagine alla donna, con un look impeccabile ma pur sempre carico di allure. La vestibilità dei capi regala a chi li indossa un’immagine raffinata e scanzonata allo stesso tempo. Il punto di forza di questa collezione è la possibilità di mixare i pezzi tra loro, per adattarli alle mille sfaccettature di ogni donna. L’elemento che caratterizza il brand è appunto la declinabilità del classico suit maschile in molteplici ed accattivanti proposte per il guardaroba femminile: jumpsuits, abiti, gonne e top per donne che vogliono distinguersi e giocare con la propria immagine.

IMISSW_4fashionlook

IMISSW_4fashionlook

IMISSW_4fashionlook

Si ringrazia G.A.R.B.O. Press&Pr per il press kit www.garbo.biz

www.imissw.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 11 Febbraio 2014 16:15

Rafael lopez

La collezione PE 2014 di RAFAEL LOPEZ è un ritorno alle radici, alla riscoperta de i valori e dei legami profondi con le donne della sua famiglia e con la sua terra. Il designer, da bambino, ne era influenzato in modo inconsapevole ma ora le riconosce come vere e proprie “divinità ispiratrici” delle sue creazioni: combinazioni di storia spagnola con quella dei paesi dove ha viaggiato e vissuto - la Francia, l’Italia e la Gran Bretagna. Rafael Lopez, ritrovandosi nel bel mezzo dei preparativi del matrimonio della cugina, viene travolto da un clima pervaso di tradizione cattolica, in un momento storico in cui, in realtà, il concetto del matrimonio tradizionale viene messo in discussione, tanto che negli USA la Corte Suprema abroga la legge federale riconoscendo anche a coniugi dello stesso sesso i benefici di cui godono mogli e mariti: matrimonio come puro simbolo d’amore! Si delinea così una nuova idea dell'amore, che fonde l'unicità del passato alle molteplicità del presente, la "drammatica" tradizione spagnola alla contemporanea libertà di amare. Nasce da qui l'idea della collezione PE 2013: una splendida celebrazione dell’umanità. Le figure femminili, protagoniste di questo importante avvenimento, diventano muse ispiratrici: dalla madre dai fianchi  mediterranei, alla sorella dalla figura filiforme... Il designer diventa un vero e proprio architetto; ne studia le forme per creare delle silhouette perfettamente adatte ad ognuna di loro, per esaltarne la bellezza. Compaiono così i simboli della maison da oltre un decennio, come la giacca “Beatriz”- dal nome della madre - e le giacche “Lopez” ispirate ai costumi tradizionali dei toreri ma semplificate nelle proporzioni, adattate alla donna metropolitana e declinate in tutte le versioni di colore e tessuto: dal pizzo al macramè al lino. Sono capi cuciti secondo la tradizione sartoriale della scuola italiana che le rende leggere e portabili. La collezione presenta un guardaroba completo, dal costume da bagno alla pelliccia, dal tailleur pantalone agli abiti cocktail, da sera e da grande cerimonia. Rafael Lopez, con i suoi abiti, vuole rappresentare il folclore spagnolo che si nutre di forte tradizione cattolica, di grande passione per corrida e flamenco e che oggi ammira in tutte le interpretazioni date da Pedro Almodovar a Lola Flores. La palette dei colori è un'esplosione di porpora, di giallo come quello del sole dell’Andalusia, di fucsia come quello  degli abiti dei cardinali, di oro, di bianco immacolato delle spose e di rosso sangue delle corride. I pois neri e rossi, il pizzo, la pelle nera e i fiori vengono riproposti in una miscellanea assolutamente personale con influenze derivanti dalle sue prime collezioni londinesi. La tradizione presente nella PE 2014, viene reinterpretata in chiave contemporanea e metropolitana ispirandosi a quel movimento che negli anni ’80 ha influenzato la crescita del designer: “La Movida”. Un periodo di "libertà ribelle" dove il punk, il glam e la new wave si mescolavano con le antiche tradizioni spagnole, periodo oggi descritto nel film “Matador” di Almodovar. Questo rinnovato sapore di ribellione è presente nella collezione di Rafael Lopez e si propone come un sferzata di energia a quella parte di società che oggi appare spesso troppo ferma e legata ai cliché. La collezione PE 2014 firmata RAFAEL LOPEZ  è sicuramente la più "appassionatamente" autobiografica.

rafael_lopez_4fashionlook

rafael_lopez_4fashionlook

rafael_lopez_4fashionlook

www.rafaellopezcouture.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 11 Febbraio 2014 16:09

ottaviani watch

Nuovissimo ed ambizioso il progetto di Ottaviani dedicato al mondo dell’orologio da polso che vanta una vasta gamma di modelli per la donna e per l’uomo. All’uomo sportivo viene dedicata una selezione di cronografi distinti in vari modelli dall’aspetto accattivante. Nelle versioni total white o total black, i due modelli in ceramica con movimento calibro Miyota. Composti da cassa in acciaio, vetro zaffiro e lancette a bastone luminescenti, i cronografi si presentano con il bracciale in acciaio, la maglia in ceramica e la fibbia déployante che dona maggiore grinta all’accessorio. Con movimento calibro Citizen, sono invece, i cronografi in acciaio, disponibili in tre diverse colorazioni: con quadrante blu, bianco o nero con particolari verdi e rossi e bracciale nero. Per l’uomo di classe vengono proposti i modelli con cinturino in vera pelle: con quadrante bianco e cinturino marrone, o con quadrante bianco o nero e cinturino nero. Di tendenza sono invece gli orologi “moda” con vetro e quadrante blu, marrone e rosso, resi ancora più attraenti dalla qualità del meccanismo Citizen, dalla cassa in acciaio brunito e dal cinturino in pelle. I must di Ottaviani, quali eleganza e classicità, si riflettono negli orologi al quarzo con movimento Swiss Made calibro Ronda. Dal design lineare ed essenziale, l’accessorio con quadrante piatto e cinturino in vera pelle, si avvale di diverse combinazioni di colore: disponibile con quadrante argentée e cinturino nero, total black, con quadrante nero cassa in acciaio rose gold e cinturino nero, infine, nella versione con quadrante bianco cassa in acciaio rose gold e cinturino marrone. A concludere la proposta uomo i modelli in silicone “solo tempo”  con movimento Miyota. Cinque orologi sportivi e trendy che si presentano nelle nuance del verde militare, blu, bianco, nero ed azzurro. Coloratissimi e chic i modelli donna in acciaio, che per le versioni in “solo tempo” con movimento calibro Seiko, si costellano di strass. Il cinturino in vera pelle si abbina alle nuance del quadrante in diverse gradazioni: bianco, nero e cuoio con quadrante bianco e rosa, verde e bluette, invece, con quadrante colorato. I modelli con movimento a quarzo Seiko in ceramica, si distinguono per i quadranti rettangolari. Uno in bianco e rosa con strass a ore tre e nove e altri due in total white e total black, sempre impreziositi da strass e bracciale in acciaio con maglie in ceramica e fibbia déployante. Dai colori più accesi, con cinturino lucido di vernice, i modelli al quarzo giapponese. Con strass sia sulla lunetta che sul quadrante, gli orologi si illuminano dei colori fluo del giallo, fucsia e verde, in variazioni di tendenza del bluette, rosa cipria e rosso o nei classici black e white. Non potevano mancare all appello gli orologi bijoux, resi glamour dai cristalli o colorati da sfumature più intense che vestono il polso in modo elegante e sofisticato. Luccicanti i due orologi a doppio giro con chiusura a T-bar che risplendono di strass sia nella versione rodiata che in quella rose gold. Con cinturino in poliuretano è, invece, il modello con cassa in strass nella versione blue jeans, nero e bianco. Come dei veri e propri bracciali preziosi gli orologi con pavè di cristalli si presentano in versione mini o regular oppure con inserti in ceramica bianca o con quadrante quadrato e rettangolare. Un’esplosione di colori per gli orologi in silicone che chiudono la collezione Ottaviani Watch. Sia nel modello semplice che impreziosito da strass, i modelli si accendono nelle nuance vivaci del fucsia, verde, bluette, rosa pastello, rosso, viola, pesca, turchese, giallo chiaro, ametista, verdone o dell’elegante bianco e nero.

ottaviani_watch_4fashionlook

ottaviani_watch_4fashionlook

ottaviani_watch_4fashionlook

www.ottaviani.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 11 Febbraio 2014 16:01

Marialuisa maruzzella

Marialuisa Maruzzella è una giovane fashion designer partenopea dalle idee frizzanti, briose che caratterizzano una collezione "leziosa" ma al contempo chic e ricercata. La mission è quella di "vestire divertendo", ... rappresentando quella parte dell'universo femminile che desidera arricchire il proprio look con "quel dettaglio in più" che fa la differenza. Così le creazioni nascono da forme semplici, essenziali, per poi impreziosirsi di accessori e chincaglierie che conferiscono un senso di "vezzosa civetteria" a chi le indossa... una sorta di inciucio, pettegolezzo, che per una volta va al di là dell'apparenza... arricchendo e non sminuendo...

marialuisa_maruzzella_4fashionlook

marialuisa_maruzzella_4fashionlook

marialuisa_maruzzella_4fashionlook

www.marialuisamaruzzella.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 11 Febbraio 2014 15:09

MADE FOR CHANGE

MADE FOR CHANGE, un nome che racconta l’essenza di un’idea, un’idea fondata sul cambiamento, sulla passione, la ricerca di un’espressione capace di racchiudere un modo diverso di fare moda. MFC è un brand nato nel 2011 dall’unione di due giovani stiliste, Carlotta Redaelli e Simona Donadio, che dopo aver conseguito un diploma inFashion and Textile design hanno deciso di condividere la propria visione etica e sostenibile della modacreando un marchio d’abbigliamento bio.La “BIO ATTITUDE” di MFC prende vita dalla sensibilità del consumatore, che grazie ad un acquisto criticosta lentamente riscoprendo il pregio e il lusso di possedere capi artigianali, made in Italy, realizzati secondo elevati standard di rispetto per l’ambiente e per il lavoratore. Il mondo MADE FOR CHANGE non è solo eticamente corretto, ma anche esteticamente attraente e piacevole da indossare. Riflette la creatività e il gusto estetico delle due fashion designer, abbinato ad una ricerca costante delle materie prime e ad una filiera produttiva corta e trasparente. Nelle collezioni MFC l’accostamento tra tessuti biologici e le infinte combinazioni di stili, forme e dettagli, rendono la sfida all’acquisto consapevole ancora più intrigante. Ogni capo racconta una storia, fatta di sogni e grandi ideali che si concretizzano proprio nella componente ecologica e artigianale. Nel 2012 il progetto Made For Change si è classificato al primo posto al bando di concorso "Ritorno al Futuro" indetto dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, premiato come impresa innovativa. Oggi MFC è principalmente una linea donna, con qualche piccola digressione nell’uomo e nel baby. Distribuito nello showroom di Meda e tramite e-commerce direttamente dal sito www.madeforchange.it

made_for_change_4fashionlook

made_for_change_4fashionlook

made_for_change_4fashionlook

www.madeforchange.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 11 Febbraio 2014 15:01

ARTILLERYLANE

ARTILLERYLANE è un brand di sciarpe ed accessori in pelle. L’idea che sta alla base di ARTILLERYLANE è quella di un prodotto deciso, di qualità, fatto interamente in Italia. Il filo rosso che lega ogni capo è quello dell’autenticità dell’esperienza da cui proviene. Dal momento in cui viene immaginato a quello in cui viene confezionato il prodotto è sempre al centro, perché è lo specchio di un’esperienza, di un viaggio, di un incontro. I fattori che contribuiscono a creare un prodotto ARTILLERYLANE sono semplici ma fondamentali: un’idea nuova, una materia prima di qualità, una lavorazione fatta interamente a mano in Italia e un’interazione diretta, semplice e naturale con il cliente. Le sciarpe di ARTILLERYLANE sono create in modo da poter essere indossate in mille modi diversi. Perché un accessorio deve saper caratterizzare in modo totalmente personale, senza mai essere statico. ARTILLERYLANE nasce come una piccola start-up nel 2009 ideata da tre ragazzi non ancora ventenni a Verona. Niccolò, Michea e Daniele, appassionati di fashion streetwear decidono di provare a creare una linea di sciarpe. Grazie all’aiuto di una sarta riescono a confezionare il primo modello: un quadrato di stoffa piegato a triangolo con due laccetti di pelle a stringerne le estremità. Nasce così “Vortice”, il primo pezzo creato dai ragazzi di ARTILLERYLANE. Ad oggi il brand mantiene le caratteristiche di un progetto di giovani con una grande passione per l’abbigliamento unite alla solidità di un’azienda matura econsolidata. Il marchio è presente in 7 showroom multibrand e in più di 60 negozi in tutta Italia. E’ fondamentale l’apertura all’estero, che è cominciata con alcuni punti vendita a Londra, Parigi e Tokyo. I prodotti di ARTILLERYLANE vengono studiati e sperimentati nel laboratorio interno. La possibilità di vedere i propri prodotti svilupparsi dall’inizio alla fine è un valore aggiunto imprescindibile di questo progetto. Ogni prodotto è sentito in modo particolare ed acquisisce una forza propria anche grazie al fatto che ogni fase della produzione viene seguita con passione e dedizione. In questo gioco sono fondamentali le esperienze di ognuno, che vengono sintetizzate e riproposte nelle forme e nei colori dei capi: la capacità di astrazione e quella di creazione convivono perfettamente. Si parte da un ragionamento fuori dagli schemi e dall’unione non convenzionale di materiali per riuscire ad immaginare un nuovo prodotto, a scomporla e a rifinirla con qualcosa in più. Dal 2009 ogni collezione ha segnato un passo avanti per ARTILLERYLANE, attraverso il superamento dei tanti ostacoli che un giovane brand si trova ad affrontare ma mantenendo sempre lo stesso spirito e la stessa voglia di creare un prodotto autentico, completo, vero. Il motore del cambiamento, di un nuovo inizio è il caos. Nella società moderna si delinea in un moto istintivo e violento che scuote gli spazi urbani e i contenitori della quotidianità. Dalla rabbia e dal fumo esce un messaggio che i media plasmano e distribuiscono. Il caos e la sua interpretazione creeranno le idee che porteranno all’evoluzione e al cambiamento. Queste figure così distanti e per noi così legate rappresentano due spinte all’innovazione. Queste due anime ispirano la collezione FW14 di ARTILLERYLANE "the press and the mess”.La collezione FW14 riprende il tema “the press and the mess” proponendo una grande varietà di design e materiali nella sua gamma prodotto. I tessuti selezionati comprendono sia il cashmere e le lane dalle tinte più tradizionali sia jacquard e goffrati che caratterizzati da tinte più forti e superfici tridimensionali mantenendo una grande attenzione alla confortevolezza. La stessa dualità è presente nella selezione dei pellami con un nabucato marrone e un vitellino nero opaco che esprimono anche nei più piccoli particolari la loro essenza. La collezione è stata ampliata anche nella gamma prodotto aggiungendo nuovi design di sciarpe per l’uomo e distinguendo per la prima volta la linea femminile, che comprende anche due borse, curata interamente dalla designer Elisa Biroli. Alla pelletteria si aggiunge inoltre la linea di portafogli che mira con le diverse tipologie proposte a coprire ogni diversa esigenza grazie alle diverse dimensioni e tipologie proposte. Resta anche in questa collezione la passione per le collaborazioni, con due sciarpe sviluppate con il brand francese OLOW e due cover per iPhone in ebano e pelle create assieme al brand Wood’d. L’intera collezione FW14 è stata presentata in anteprima a Gennaio 2014 al Bread and Butter di Berlino.

artillerylane_4fashionlook

artillerylane_4fashionlook

artillerylane_4fashionlook

www.artillerylane.com  facebook

Pubblicato in Moda
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube