Toolbar
Ultimi Articoli

2014

20 articoli

Venerdì, 31 Gennaio 2014 21:39

Nino Lettieri ad alta moda alta roma

Nino Lettieri e l’armonia tra abiti plissè e bellezze di Miss Italia.

Da Nino Lettieri, protagonista lo stile bon ton del plissè, rivisitato in chiave moderna, dalle forme e dai volumi scultorei, realizzati grazie all'utilizzo di tessuti semi rigidi come lo shantung, le taffetas, l'organza in tinta unita color nero e svariate nuances del bianco.Le stampe sono disegnate da Nino Lettieri, vivono di rouches di plissè nere su fondo bianco, realizzate con tessuti preziosi: chiffon, organza, raso di cotone e georgette ricamata con paillettes, che donano ai leggeri e fluttuanti abiti un tocco minimal chic! Le linee ispirate agli anni 50/60 spaziano dai pantaloni con mini dress trapezio, agli abiti a ruota rigorosamente lunghezza polpaccio, fino ai mini abiti trasparenti di crinolina, realizzati con preziosi e raffinati ricami di soutache, arricchiti da piccolissime paillettes dai disegni orientali. Sandali con punta e tacco medio alto a rocchetta, ideate in vernice e raso da Nino Lettieri, prodotte artigianalmente dal Maestro Luigi Iovino. Bracciali in plexi glass nero rappresentano forme cilindriche, e sono realizzati da Wood&Co per Nino Lettieri.  Dichiara lo stilista: “lavoro dove la cultura della sartoria è nata, per le mie creazioni prediligo tessuti italiani, vivo da sempre per promuovere il made in italy, sia in Italia che all’estero. Quest’anno per  chiudere questo magico cerchio, ho deciso di presentare a Roma, sulla passerella, dell’unica manifestazione italiana rivolta a promuovere la creatività sartoriale nazionale, non solo lo stile bon ton del plissè, file rouge della mia Collezione, ma un prototipo di donna che rispecchia semplicemente … la mitica bellezza italiana”. Gran Finale con la “Sposa Lettieri” interpretata da Giusy Buscemi, vincitrice di Miss Italia 2012, la sua silhouette è morbida e lineare, concepita con tulle e georgette plissée. Pregiata la lavorazione dei ricami, frutto di un settore strategico del Made in Italy, quello del “fatto a mano”, vanto della Sartoria Nino Lettieri.

nino_lettieri_4fashionlook

nino_lettieri_4fashionlook

nino_lettieri_4fashionlook

nino_lettieri_4fashionlook

nino_lettieri_4fashionlook

nino_lettieri_4fashionlook

Ufficio Stampa: Antonio Falanga - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.ninolettieri.com  facebook

Pubblicato in Moda
Giovedì, 30 Gennaio 2014 14:02

KOLCHAGOV BARBA per antonella clerici

Comunicato stampa

Finalmente confermata la partecipazione di Kolchagov Barba per la settima edizione di “Ti Lascio Una Canzone” , il baby talent di Rai1, che da sabato 1 Febbraio alle 21.10 accompagnerà i telespettatori italiani per dieci settimane. Durante la conferenza stampa di presentazione, tenutasi presso l’Auditorium del Foro Italico in Roma, Antonella Clerici ha annunciato che per questa settima edizione sarà vestita dall’emergente marchio inglese Kolchagov Barba. Questa possibile collaborazione si vociferava già da un po, soprattutto dopo l’apparizione di Antonella Clerici nel settimanale “Chi” nel quale indossava un elegantissimo vestito lungo del marchio Kolchagov Barba. Antonella Clerici ha definito I due giovani stilisti di Londra talentuosi e dinamici. Lo stilista Bulgaro, Svetoslav Kolchagov e lo stilista Salernitato, Emilio Barba hanno creato per questa collaborazione una collezione di dodici pezzi unici ed esclusivi.  Kolchagov Barba parlano della Clerici come una donna elegante e spontanea, capace di rendere vita ad ogni creazione. Abiti disegnati per stupire e far sognare, con uso di materiali pregiatissimi che vedono sete, pizzi, lustrini, paillettes e Swarovski, veri e propri gioielli esclusivi per decorare, esaltare e abbracciare il corpo delle donne, una filosofia che unisce la moda classica alla moda moderna in un design glamour e sofisticato, il tutto creato per rappresentare la notoria energia e  passionalita’ di Antonella Clerici.

kolchagov_barba_4fashionlook

www.kolchagovbarba.com  facebook

 

Pubblicato in Moda

Designer, scultrice e maestra d’arte, Patrizia Corvaglia nasce a Zurigo e affina le sue qualità artistiche a Roma, da sempre il suo interesse primario è la ricerca della forma che si esprime nel suo massimo nelle raffinate linee di gioielleria. La nuova collezione 2014, che verrà presentata ad  AltaRoma  AltaModa,  nell’Evento “Room Service”, segue due tendenze, la prima ipnotica, con la collezione “OPTICAL”, in cui le forme iniziano da un elemento minimale per ripetersi nevroticamente creando strutture articolate e complesse, inglobando elementi diversi per genere e natura. La seconda “LIGHT FLIGHT” esprime in modo figurativo attraverso le sue farfalle e le sue piume la forte esigenza di “leggerezza” che questo periodo  storico ha generato nell’animo umano. Entrambe le collezioni materializzano concetti di profonda sensibilità e umanità. Il brand Patrizia Corvaglia nato nel 2002, festeggia nel  2013 l’inaugurazione del proprio Showroom nel cuore del centro storico di Roma, in Via dei Banchi Nuovi 45. L’obiettivo di Patrizia è di  dar vita a oggetti compagni di vita e del quotidiano, espressioni di modi di essere e comunicare. Il metallo si trasforma in opere uniche che esprimono e comunicano sensualità, eleganza e contemporaneità. La continua ricerca la porta ad accostare i metalli preziosi a pietre grezze e a materiali inusuali, per arrivare ad una perfetta armonia ed a un equilibrio di calore tra gli elementi assemblati. Il gioiello inteso come prezioso, cede il passo all’interpretazione del gioiello come oggetto di comunicazione, che lancia chiari e personalissimi segnali sul nostro modo di essere e pensare. Gioiello che si rende prezioso per quello che riesce a racchiudere e a esprimere, soprattutto per le collezioni personalizzate. Le pietre naturali predilette dall’Artista si esaltano nella loro bellezza. Il metallo prezioso diventa l’estensione della loro natura in un dialogo sempre perfetto, sempre equilibrato, il gioiello in questo modo diviene punto d’attrazione in estrema sintonia con chi lo indossa. Per Patrizia questo è il punto di ricerca questo il concetto di Gioiello ’Arte. Dall’abilità creativa ed intellettuale, dalla capacità tecnica e manuale, che si cela dietro ciascuna di queste creazioni, prendono forma i Gioielli di Patrizia Corvaglia.

patrizia_corvaglia_4fashionlook

patrizia_corvaglia_4fashionlook

patrizia_corvaglia_4fashionlook

Ufficio Stampa: Antonio Falanga - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.patriziacorvaglia.it  facebook

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 29 Gennaio 2014 18:48

Giada Curti spring/summer 2014

“L’ispirazione è arrivata così, per caso, come arrivano tutte le idee che mi conquistano. Ascoltavo Andrea Bocelli che cantava I Found my Love in Portofino. Mi ha emozionata! Ho immaginato una sfilata ambientata nella piazzetta di Portofino, con quella luce limpida, quei colori caldi, avvolgenti, il profumo del mare… la mia collezione per la prossima primavera sarà così: calda ed avvolgente. Dedicata alle “mie”  donne”. Giada Curti lancia i Pantaloni Gioiello Portofino, dedicati allo splendido borgo marinaro ligure; pantaloni al polpaccio per la stagione calda, tempestati di ricami e pietre, per accentuare il lato glamour delle donne; da indossare in barca, per un cocktail, o il pomeriggio per prendere un aperitivo in piazzetta. Non solo abiti da sera, dunque, per rispettare i canoni dell’Haute Couture, ma un capo comodo e giovane, senza dimenticare l’Alta Moda e il su misura. Per la prima volta sulla passerella di Giada Curti abiti di prét couture. Must have della collezione primavera estate 2014 sono cappe, pantaloni che slanciano la figura attraverso un gioco di ampiezze, ricami di catene cangianti che ricordano il colore delle rocce bagnate dall’acqua e naturalmente i Pantaloni Gioiello Portofino. La proposta esclusiva per l’estate è il costume da bagno realizzato all’uncinetto. A completare l’outfit cappelli di paglia e foulard di seta per ripararsi dal caldo estivo. Grandi orecchini bijoux realizzati per Giada Curti da Federica Donzelli designer di Rise Up. Una piccola sorpresa in passerella, tra gli accessori sarà lanciata la prima collezione di Borse in Crochet Giada Curti Haute Couture, che rispetta in pieno la tradizione del vero artigianato fatto a mano di una volta. La sposa, immancabile nelle collezioni di Giada Curti, è destinata all’estate: un abito color bianco sale, dallo scollo decolleté, costruito con strati di leggerissimo chiffon ed un foulard al posto del velo, per un matrimonio in spiaggia. I colori sono quelli dell’estate: azzurro mare di Portofino, giallo sole, geranio, dorato zafferano, sabbia nude look e immancabilmente il bianco sale. I tessuti sono chiffon, cady, satin, sete stampate, pizzi tinti nei colori “Portofino Giada Curti”.

giada_curti_4fashionlook

giada_curti_4fashionlook

giada_curti_4fashionlook

giada_curti_4fashionlook

www.giadacurti.it  facebook

 

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 29 Gennaio 2014 12:09

Vittorio Camaiani ad Alta Roma Alta Moda

“Fili di parole, Pagine di abiti - Tributo a Leopardi e a D’annunzio”

Nella scintillante cornice dell’Hotel Westin Excelsior di Via Veneto a Roma, è andata in scena la creatività dello stilista marchigiano Vittorio Camaiani. Disegni, fogli, libri, poesie e lettere raccontate dalla giornalista Sarina Biraghi, danno la parola alle sue idee moda, per la primavera-estate 2014. “Fili di parole, Pagine di abiti” frasi che dagli abiti agli accessori fondono pensieri di Leopardi e D’Annunzio sono un inno alla sartorialità ed all’artigianalità di ricamatrici, che con il ricamo a punto indietro hanno scritto messaggi d’amore, pensieri e opere che hanno toccato la mente di molti. Aggettivi che toccano dolcemente la linea del corpo con fogli di seta e chiffon contrastano con libri in organza che si schiudono sul corpo. Fogli su fogli, di libri non letti o da disegno, che si allacciano con leggerezza ai capi, si legano alla vita dell’abito foglio, si appoggiano alle spalle dei soprabiti e si aprono nelle maniche delle camicie casual chic in seta con colletto a polo. Idee innovative, come il foglio nella tasca dei nuovi pantaloni “ ’80 ”, stile Jackie,  proposti in seta, cotone e lino per correre da mattina a sera. Preziosi i tessuti, come le sete impalpabili e le sete pesanti, shantung, taffetà, sangallo di cotone e cotone trapuntato e lino, proposto in texture pesanti e leggere, soprattutto nel bianco. Vittorio Camaiani sceglie l’organza per dar forma al scultoreo abito “libro” ed alle sue pagine. Pagine con frasi e parole che, ricamate su organza o incise al laser su plexiglass trasparenti e fumè, ritroviamo anche nei bijoux, realizzati da Cecilia Rosati, che legano parole, mood e materiali della collezione. Il libro “spiega” la gonna, ispira un modello iconico di calzatura e definisce anche la nuova pochette della stagione “la borsa libro”, realizzata in pelle e sete pesanti, è racchiusa in due copertine di un volume. La palette della collezione propone verdi del leopardiano colle ed il bianco&nero vicini a d’Annunzio in accostamento a calde nuances cognac, tinte terrigne fino al beige, nude e cipria. Le calzature, realizzate da Lella Baldi, lineari e con dettaglio in caviglia corrono su i capi della stagione in tonalità neutre e cognac.  A chiudere la collezione, ad opera del cappellificio Jommi Demetrio, cappelli in rafia che si schiudono come pagine di libri al vento. Dichiara Camaiani, “Tutto è iniziato da un foglio, complice la timidezza o comunque quel venir meno della voce. Quando sin da bambino i miei disegni raccontavano di me e dei miei sogni e mi aiutavano giorno dopo giorno e anno dopo anno.” Gran finale per un parterre de rois, fra i quali si evidenzia la presenza del Conte Vanni Leopardi, discendente del Poeta di Recanati, la giornalista di Moda Cinzia Malvini, le attrici Elisabetta Pellini e Linda Paplova, l’attore Umberto Salamome, personalità del mondo della cultura e diplomatica della capitale.

vittorio_camaiani_4fashionlook

vittorio_camaiani_4fashionlook

vittorio_camaiani_4fashionlook

vittorio_camaiani_4fashionlook

vittorio_camaiani_4fashionlook

vittorio_camaiani_4fashionlook

vittorio_camaiani_nabila_rambaldi_4fashionlook

Ufficio Stampa: Antonio Falanga - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.vittoriocamaiani.it

Pubblicato in Moda
Sabato, 25 Gennaio 2014 15:54

Sposi ma non solo 2014 salerno

PROCLAMATA MISS SPOSI MA NON SOLO 2014, DOMANI SI CHIUDE CON FRANCESCA CIPRIANI SPOSI MA NON SOLO, SI PREPARA AL GRAN FINALE
Ottima affluenza di pubblico nei primi giorni. Applausi per gli atelier salernitani. Si chiama Marilisa Morra, ha sedici anni e viene da Napoli, dove studia all’istituto tecnico commerciale, e venerdì si è laureata Miss Sposi ma non solo 2014, lo speciale concorso abbinato al salone espositivo omonimo di Salerno che ogni anno elegge la “sposa ideale”. L’ha spuntata tra circa 100 ragazze che si erano iscritte alla rassegna che giovedì aveva presentato le 30 finaliste giunte da ogni dove per ambire ad un riconoscimento che potrebbe aprire ad un percorso professionale nel mondo della moda. Al secondo posto è arrivata l’ucraina Anastasya Dovbish, 17enne hostess residente a Fisciano, mentre il premio riservato agli utenti di facebook è andato alla 23enne Federica Pignataro di Battipaglia, di professione grafico pubblicitario, che ha spopolato con centinaia di “Mi piace” sulla sua foto pubblicata sulla pagina ufficiale della kermesse. Alle tre vincitrici andrà un book fotografico professionale realizzato dal fotografo Viscido, partner della manifestazione. Il concorso Miss Sposi ma non solo è stato anche e soprattutto lo strumento per mettere insieme tre atelier salernitani, Spose D’Amore di Salerno, Pina Esposito di Pontecagnano e Giglio D’Oro di Nocera Inferiore, che hanno firmato gli abiti da sposa delle finaliste che hanno sfilato in passerella. Un sodalizio tra le tre case di moda che ha voluto ribadire il concetto di collaborazione tra colleghi. Nel frattempo il salone espositivo rimane aperto alle migliaia di visitatori che stanno accorrendo al Centro Agroalimentare di Salerno per conoscere le novità in fatto di preparativi per una cerimonia o di arredi ed oggettistica per la casa. Da oggi fino a domani (domenica) i 4mila metri quadri, completamente riscaldati, di via Mecio Gracco le quasi cento aziende presenti in fiera proporranno offerte speciali da non perdere. Per il programma serale questa sera è previsto uno show meraviglioso tra danza e moda, in collaborazione con la compagnia Spazio Danza2 e la rassegna SMAC (Salerno Moda Arte e Cultura) che porta in passerella le creazioni innovative di abiti d’alta moda e sposa di quattro giovani stilisti  provenienti da fuori regione. Domani si chiuderà con i defilè di abiti da sposa firmati dagli atelier tutti salernitani Crisalide di Pagani, Pina Esposito di Pontecagnano, Spose D’Amore di Salerno e Giglio D’Oro di Nocera Inferiore. Attesa la show girl Francesca Cipriani, volto noto della tv, che saluterà espositori e visitatori. Orari di apertura: 10.00/13.00 (gratuito) e 16.00/22.30

sposi, ma non solo_4fashionlook

www.sposimanonsolo.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Venerdì, 24 Gennaio 2014 16:07

Ninael debutta ad alta roma

COMUNICATO STAMPA
LA BORSA DI NINAEL DEBUTTA NELL’ALTA MODA


Elena Longhi, designer del brand, con la sua Capsule Collection e l’innovazione nel settore degli accessori di lusso a Roma, dal 24 al 26 Gennaio 2014 Marriott Grand Hotel Flora, Via Veneto, Roma. E' una Capsule originale, che innova l'accessorio moda per eccellenza a partire dalla gestualità e dalle materie prime che rendono le borse NINAEL uniche per fattura e design. E' con questa Collezione che Elena Longhi debutta nell'Alta Moda a Roma durante Room Service: cinque modelli base per un mix unico di ricercatezza, eleganza e praticità. Romana, dopo studi all'estero e una lunga esperienza nel campo media e pubblicità, si trasferisce a Parma e qui decide di assecondare la sua passione per la moda e gli accessori, dando vita nel 2013 al brand NINAEL: “ La Capsule racchiude la chiave che ha ispirato l'intera filosofia del brand, cioè portare a estrema sintesi il bisogno di ogni donna di vivere pienamente la propria realtà; ho puntato sugli elementi iconici della borsa e composto un puzzle di soluzioni che rispondono perfettamente alle molteplici occasioni in cui ci troviamo a proiettare la nostra quotidianità con glamour e versatilità”, dice la Longhi, madre di tre bellissimi bambini, con una dimensione privata in totale armonia con la visione sottostante le sue creazioni. “La naturalezza fa parte integrante della mia idea di look contemporaneo, ed è con questo spirito che in prospettiva guardo a un Made in Italy capace di affermarsi a livello internazionale dove la selezione dei pellami piu pregiati, degli accessori esclusivi insieme alla manifattura impeccabile rappresentano quel valore aggiunto che fa la differenza. “Per questo debutto ho avuto l'onore di partecipare a un evento prestigioso come Room Service, in una cornice magica come Roma, una città che fa comunque parte di me. Un'occasione da non lasciarsi sfuggire.”. Room Service è l'evento ideato da AltaRoma per lanciare e promuovere l'eccellenza del Made in Italy con prodotti d'alta gamma creati da Designers emergenti le cui collezioni conciliano il meglio della manifattura italiana ad un design contemporaneo.

ninael_elena_longhi_4fashionlook

ninael_elena_longhi_4fashionlook

ninael_elena_longhi_4fashionlook

www.ninael.com  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Martedì, 21 Gennaio 2014 15:52

Gattinoni presenta la nuova collezione

Eccezionalmente si apre alla moda “la Nuvola” di Fuksas
Gattinoni presenta la collezione Couture Primavera Estate 2014 nel cantiere del “Nuovo Centro Congressi” di EUR S.p.A.
Domenica 26 gennaio 2014 - ore 12.00
Viale Asia angolo Viale Shakespeare – Roma Eur

La  maison Gattinoni ha il piacere di comunicare che, domenica 26 gennaio, alle ore 12.00, durante la kermesse capitolina AltaRoma AltaModa, presenterà la Collezione Couture Primavera Estate 2014  nel suggestivo cantiere del “Nuovo Centro Congressi” di EUR S.p.A., meglio conosciuto come “la Nuvola”, progettato dagli Archistar Massimiliano e Doriana Fuksas. Una visita eccezionale nella maestosa opera architettonica, il più grande centro congressi d’Europa, ancora in fase di realizzazione, per la prima volta in anteprima mondiale trasformato in tempio dedicato alla moda dove le creazioni del bello e ben fatto italiano e la maestria artigiana sposano, in un connubio perfetto, la genialità dell’architettura Made in Italy. L’Eur, splendido quartiere razionalista della Capitale che, fra tradizione storica e innovazione architettonica, costituisce un ponte ideale tra passato e futuro. L’Eur fulcro della creatività a trecentosessanta gradi e l’estro di Guillermo Mariotto, eclettico direttore creativo dell’alta moda Gattinoni, si fondono idealmente tra sogno e realtà, narrando, tra armonie e dissonanze, il sogno dell’eleganza.


Gattinoni_4fashionlook

www.gattinoni.net  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  facebook

Pubblicato in News ed Eventi

 

Atelier Vittorio Camaiani
“Fili di parole, pagine di abiti”
Collezione Primavera-Estate 2014
Evento collaterale AltaRoma
Lunedì 27 gennaio ore 17.30 Hotel Westin Excelsior, Via Veneto, Roma

“Tutto è iniziato da un foglio, complice la timidezza o comunque quel venir meno della voce. Quando sin da bambino i miei disegni raccontavano di me e dei miei sogni e mi aiutavano giorno dopo giorno e anno dopo anno.” Disegni, fogli, libri, poesie e lettere danno la parola alla nuova primavera-estate 2014 dell’atelier Vittorio Camaiani. L’ispirazione a due maestri della letteratura italiana quali Leopardi, schivo, romantico e solitario e D’Annunzio audace, anticonformista ed innovativo, rivelano lo spirito e i forti contrasti che delineano la nuova collezione e la donna Camaiani di questa stagione. Aggettivi che toccano dolcemente la linea del corpo con fogli di seta e chiffon contrastano con libri in organza che si schiudono sul corpo. Le frasi che dagli abiti agli accessori fondono pensieri di Leopardi e D’Annunzio sono un inno alla sartorialità ed all’artigianalità di ricamatrici che con il ricamo a punto indietro hanno scritto messaggi d’amore, pensieri e opere che hanno toccato la mente di molti. Fogli su fogli, di libri non letti o da disegno, che si allacciano con leggerezza ai capi, si legano alla vita dell’abito foglio, si appoggiano alle spalle dei soprabiti e si aprono nelle maniche delle camicie casual chic in seta con colletto a polo. Ritroviamo il foglio nella tasca dei nuovi pantaloni “ ‘80”, ad indicazione della lunghezza stile Jackie, proposti in seta, cotone e lino per correre da mattina a sera. Questi i materiali della stagione: sete impalpabili e sete pesanti, shantung, taffetà, sangallo di cotone e cotone trapuntato e lino, proposto in texture pesanti e leggere, soprattutto nel bianco. Vittorio Camaiani sceglie l’organza per dar forma al scultoreo abito “libro” ed alle sue pagine. Pagine con frasi e parole che, ricamate su organza o incise al laser su plexiglass trasparenti e fumè, ritroviamo anche nei bijoux, realizzati da Cecilia Rosati, che legano parole, mood e materiali della collezione. Il libro “spiega” la gonna, ispira un modello iconico di calzatura e definisce anche la nuova pochette della stagione “la borsa libro”, realizzata in pelle e sete pesanti, è racchiusa in due copertine di un volume. La palette della collezione propone verdi del leopardiano colle ed il bianco&nero vicini a d’Annunzio in accostamento a calde nuances cognac, tinte terrigne fino al beige, nude e cipria. Le calzature, realizzate da Lella Baldi, lineari e con dettaglio in caviglia corrono su i capi della stagione in tonalità neutre e cognac. A chiudere la collezione, ad opera del cappellificio Jommi Demetrio, cappelli in rafia che si schiudono come pagine di libri al vento.

vittorio_camaiani_4fashionlook

www.vittoriocamaiani.it

Pubblicato in News ed Eventi
Martedì, 14 Gennaio 2014 12:34

Niki B

Niki B è un brand tutto Italiano nato dalla grande passione per la moda delle due fondatrici Giorgia Martina Rossi e Sarah Palestrini. La mission è regalare a tutte le donne la possibilità di sentirsi eleganti e strepitose, vivendo serenamente il mare, in completa armonia con il proprio corpo. Niki B amplifica sensazioni e dà un tocco glamour a chi lo indossa. Qualità ed eccellenza sono ciò che davvero contraddistinguono questo brand, deliziosamente italiano e di vedute internazionali. Niki B è ricerca di nuove tendenze, qualità di tessuti unici e molto pregiati. Niki B è pezzi unici, esclusivi, totally hand-made, ricercati in ogni dettaglio.  Niki B è Donna. Per le amanti del beach style, del glamour, dell’eleganza, per tutte le donne… a Niki B è impossibile resistere!

niki_b_giorgia_martina_rossi_sarah_palestrini_4fashionlook

niki_b_giorgia_martina_rossi_sarah_palestrini_4fashionlook

www.nikib.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 14 Gennaio 2014 12:25

Paglia milano

Margherita, fashion designer, Francesca, architetto, e Giulia, graphic designer, sono sorelle. Decidono di scommettere sulla loro creatività e cominciano a lavorare a un progetto di moda  e accessori puntando sull' artigianalità del fare. Cominciano a ritirare pezze di fine serie di grandi industrie tessili del nord Italia e a creare delle piccole collezioni di abbigliamento: camicie, gonne e cappotti. Le stoffe sono così belle che anche gli scarti hanno nuova vita: spille, clips per scarpe, cinture e bordure dei vestiti. Tutto puo' essere riusato e ripensato. Le collezioni hanno carattere di originalità non solo per le forme ma anche per i materiali: i tessuti variano continuamente anche all'interno dello stesso progetto. Con gli scarti di lavorazione vengono creati gli accessori: cosi’ nulle va perduto. Francesca Romana, docente della SDA alla Bocconi e autrice del libro "L'impresa moda responsabile", definisce il nostro stile Eco-chic, definizione che a noi sta molto a cuore perché rispecchia l'essenza del nostro lavoro. Etico e bello possono andare a braccetto. Sono state nominate per il Grandesign Etico Award 2012: premio per cui vengono selezionate aziende grandi e piccole che coniughino impegno etico nella produzione (artigianalità, riciclo, filiera corta) e ricerca estetica. Con la collaborazione dello scenografo Marco Ronchi hanno portato a termine lo shooting PE 2014 dal quale é stato ricavato un video per Fashion TV che andrà in onda a Febbraio 2014; Sigrid Verbert , la popolare autrice del blog Cavoletto di Bruxel, indossa, nel sua trasmissione televisiva, "Il cibo si fa bello" in onda sul La5, vestiti di Paglia Milano.

paglia_milano_fempaglia_4fashionlook

paglia_milano_fempaglia_4fashionlook

paglia_milano_fempaglia_4fashionlook

www.fempaglia.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 14 Gennaio 2014 12:19

Hector riccione

Hector, artigiano e stilista di origine argentina, è un abile e profondo conoscitore della lavorazione della pelle. Appassionato di cavalli e d'avventura ha realizzato collezioni dedicate al filone del country western e al mondo Motor cycle. Negli anni '70 il punto vendita di Riccione è stato il suo trampolino di lancio, tanto che le creazioni Hector non tardano a conquistare un pubblico vasto e attento alla qualità del prodotto. Dagli anni '80 a oggi l'escalation è inarrestabile. Hector conquista l'Europa e punta ancora più in alto, senza mai tradire la sua vocazione originale e continuando a curare tutte le fasi di produzione: la selezione dei migliori pellami, la ricerca dei materiali e la sperimentazione di nuovi colori. Borse, calzature, giubbotti, cinture e altri accessori sono cuciti rigorosamente a mano.

hector_riccione_4fashionlook

hector_riccione_4fashionlook

hector_riccione_4fashionlook

www.hector-riccione.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 14 Gennaio 2014 12:11

Sara stulic fall/winter 2013/14

La collezione A/I 13/14 Stulic Collection è rivolta ad una Donna sempre alla Moda, amante delle tendenze, ma cercando sempre l'originalità nei tagli, nei tessuti e nei colori !! Una donna sexy , aggressiva, ma nello stesso tempo femminile e curata! Pantaloni dal taglio classico per lunghe giornate lavorative, taglio classico ma modernizzati con varie applicazioni, tubini da giorno, gonne dal taglio asimmetrico realizzate con tessuti classici, abiti da sera eleganti e strong nello stesso tempo, fino ad arrivare ai cappotti e alle giacche realizzate in pelliccia sintetica con colori sgargianti !! L'idea di ogni collezione è creare qualcosa di originale, ma mantenendo sempre al primo posto la Femminilità della Donna!

sara_stulic_vanessa_adabire_aznar_4fashionlook

sara_stulic_vanessa_adabire_aznar_4fashionlook

sara_stulic_vanessa_adabire_aznar_4fashionlook

sara_stulic_vanessa_adabire_aznar_4fashionlook

sara_stulic_vanessa_adabire_aznar_4fashionlook

sara_stulic_vanessa_adabire_aznar_4fashionlook

Fashion Designer:      Stulic collection  www.stulic.it
Jewels Designer :       Vanessa Adabire Aznar A.K.A
Mua & Hair Stylist :    Valentina Pints  www.valentinapintus.com
Photographer:.            Francesco Corti www.francescocorti.net

www.stulic.it  facebook

Pubblicato in LOOK BOOK
Venerdì, 10 Gennaio 2014 12:49

Helis Brain spring/summer 2014

Ubriacarsi di colore e fantasie oggi è possibile con la nuovissima linea beachwear di Helis Brain. La collezione trae ispirazioni dai nomi dei cocktail dal più classico SINGAPORE SLING o DAIQUIRI per arrivare a un esotico PINACOLADA O CAIPIRINIA fino al feshionissimo COSMOPOLITAN e questi solo per citarne alcuni. Ce n’è per tutti i gusti, ogni donna potrà accontentare le proprie esigenze scegliendo il costume adatto a lei non solo nella forma nei colori ma anche nelle taglie. Per gli slip si può scegliere dal brasiliano, al laccetto ai più classici. Il reggiseno  a fascia è con coppe estraibili, fisse, o con il ferretto. I costumi interi invece sono tutti double face, fantasia da una parte e tinta unita dall’altra. Fantasie, colori e le taglie possono essere assortiti come meglio si crede, insomma finalmente ogni donna potrà avere il suo costume unico originale e perfetto nelle taglie. Due delle fantasie proposte per questa collezione da Helis Brain ovvero gli elefantini e i gufetti sono declinati anche in versione baby, ecco finalmente che mamme e bimbe in spiaggia potranno sfoggiare lo stesso costume, come non rimanere conquistati da una proposta così carina. Spiaggia non vuol dire solo costume ma anche copri costumi e Helis Brain, pensa anche a questo con una fantastica gamma di abitini e parei unici e chiccosi, che accompagneranno le donne dall’alba al tramonto per rendere speciale ogni momento della giornata. E se ancora non basta e si vuole completare l’outfit, si può optare anche per una fascia per i capelli in tinta col costume, giusto per rivivere un po’ quell’atmosfera anni 60 dove nulla era lasciato al caso nemmeno in spiaggia…. Il Made In Italy è una delle caratteristiche peculiari di Halis Brain grande attenzione quindi alla scelta dei tessuti e della manodopera per avere così un prodotto perfetto sotto ogni punto di vista, non tralasciando mai l’attenzione al gusto, al dettaglio e ciò che è di moda e tendenza. Helis Brain è il prodotto giusto per ogni donna, che sa e pretende di trovare in un costume il miglior rapporto qualità prezzo….

helis_brain_annalisa_tolino_4fashionlook

helis_brain_annalisa_tolino_4fashionlook

helis_brain_annalisa_tolino_4fashionlook

www.helisbrain.com  facebook

 

Pubblicato in Moda
Giovedì, 09 Gennaio 2014 18:42

Nuna Lie

Fondata nel 2003, Nuna Lie è un’azienda giovane e dinamica come il pubblico a cui si rivolge, è la risposta in tempo reale alla esigenza di essere sempre aggiornati sulle ultime tendenze, gli stili e le novità. Prodotti di qualità a prezzi competitivi e una nuova interpretazione dello shopping basata sul rinnovo costante delle collezioni, fanno di Nuna Lie un marchio in continua evoluzione ed espansione, sia in Italia che all’estero, con quasi 100 punti vendita in Italia e in Svizzera, diretti o in franchising. Proposte moda in aggiornamento continuo, capacità di anticipare i trend, possibilità di rinnovare il guardaroba delle donne sempre più spesso: sono questi i fattori che guidano Nuna Lie e in cui il brand ha visto la giusta formula per vestire la donna moderna. Nuna Lie è quindi un marchio dall’identità versatile e di tendenza, che interpreta e soddisfa le esigenze dell’universo femminile grazie al suo ampio ventaglio di prodotti all’interno di ogni collezione. Lo stile e le collezioni Nuna Lie sono pensate per un target femminile trasversale, ragazze e donne che hanno nel proprio guardaroba i must-have di stagione e amano fare shopping a prezzi competitivi senza rinunciare alla qualità. Attualmente Nuna Lie è presente sul territorio nazionale con oltre 70 punti vendita diretti e affiliati. I negozi sono posizionati esclusivamente nelle strade principali e nei centri commerciali di città con almeno 30.000 abitanti. Nuna Lie è presente inoltre in Svizzera con tre punti vendita e distribuisce in alcuni punti vendita in Europa. Una rete in continua crescita, che ha visto solo nel 2013 quattro nuove importanti aperture. L’arredo dei negozi, essenziale, è studiato per mettere in risalto il prodotto. Gli allestimenti e le vetrine sono curati nel dettaglio e vengono settimanalmente studiati per valorizzare le novità e i must have di collezione. Ogni stagione, vengono realizzati due lookbook di presentazione delle collezioni, per un totale di quattro cataloghi l’anno. Le immagini, solitamente ambientate indoor, mirano a far risaltare il prodotto e a far emergere la versatilità dei capi Nuna Lie, che possono essere indossati sia nel quotidiano che nelle occasioni speciali. Viene posta molta attenzione anche intorno alla gestione del sito web e ai canali social aziendali per facilitare e incentivare le conversazioni intorno al brand e la partecipazione degli utenti a vivere il mondo Nuna Lie. Per l’inverno 2013 – 2014 Nuna Lie propone look alla moda dal sapore easy – chic adatti ad ogni occasione. Nuna Lie, fashion brand italiano che opera nel mercato dell’abbigliamento donna da oltre 10 anni, presenta la sua nuova collezione invernale con un lookbook dai toni caldi e femminili. Per l’inverno 2013 – 2014, ormai già in corso, Nuna Lie conquista con i suoi outfit romantici e casual, perfetti per giovani donne che amano vestirsi alla moda non rinunciando alla praticità. Proposte poliedriche, quindi, che alternano abiti dai tagli anni ’60, a maxi maglie, da jeans slim a leggings fantasia. Per affrontare le temperature invernali, inoltre, Nuna Lie propone un’ampia scelta di cappotti e piumini, avvitati o oversize, secondo i must di stagione. Ad impreziosire gli outfit, gli accessori: dalle sneakers alle decolletes con dettagli metallizzati, dagli zainetti alle pochette adatte alle occasioni serali, Nuna Lie si pone l’obiettivo di completare il look e lo stile di ogni donna, dalla più bon ton alla più grintosa. Grande importanza la acquistano anche colori e fantasie: le stampe animalier richiamano le calde nuance dell’inverno, e le fantasie optical si tingono con il più classico dei contrasti, il black and white, che Nuna Lie rivista e fa proprio con una collezione di abiti chic e femminili.

nuna_lie_4fashionlook

nuna_lie_4fashionlook

nuna_lie_4fashionlook

www.nunalie.it  facebook

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 08 Gennaio 2014 15:43

Marakita

Il brand fiorentino Marakita nasce dalla felice combinazione di due parole: il nome della sua ideatrice e creatrice, Benedetta Maracchi, e il termine spagnolo ‘mariquita’, coccinella. Seguendo un progetto di artigianato ecosostenibile e la passione di famiglia per le cose fatte a mano, Benedetta ha iniziato quasi per gioco a creare borse in stile retro’, realizzate con tessuti di riciclo provenienti da mercatini di tutto il mondo. Mescolando quindi la sua mania per gli ‘oggetti con una storia’ alla passione per la moda e l’artigianato autoctono, nel 2009 lancia il marchio con un evento nella sua Firenze, presentando 150 creazioni. Da lì  diventa una realtà nel mondo della moda, iniziando a partecipare a fiere e mostre in tutta Europa (Firenze, Milano,Parigi, Barcellona, Berlino). Ad oggi Marakita è distribuita in tutta Italia e in vari paesi del mondo, oltre allo shop on line: un’internazionalità che non ha però impedito ai suoi prodotti di mantenere quella forte impronta artigianale dell’ ‘all made in Tuscany’. Linea principale e continuativa è Marakita: la collezione, che ad oggi si compone di 15 modelli, è realizzata in un misto lana-cotone di reciclo, tessuto a telaio da una storica filanda toscana delle montagne pistoiesi (Cutigliano) e caratterizzato dai motivi ‘roselle’ e ‘croce di savoia’. Al tessuto è abbinata l’ecopelle, nelle varianti colore blu, nero, cipria, cognac, testa di moro  anche nella versione stampata, con fiori liberty o motivo barocco. I modelli sono tutti in un’inconfondibile stile retro’, che rispecchia il gusto personale della stilista: baguette, shoulder bag con manico asimmetrico, bauletti, zaini (anche nella versione pieghevole ‘Giramondo’) e pochette. A questi si aggiungono poi gli accessori (beauty, portaocchiali, porta trucchi, portafogli, portamonete, portacarte), le calze (stampate a serigrafia o in digitale) e alcuni complemento d’arredo (cuscini, tappeti). M by Marakita è la seconda linea a tendenza stagionale, realizzata negli stessi modelli della linea Marakita (sia per le borse che per calze e accessori), ma con l’utilizzo di materiali diversi. Per la PE 2014 la tendenza è il colore nella sua pura essenza, giocato su abbinamenti bicolor di tinte accese o fluo: blu navy, rosso (con uno speciale richiamo ad un classico del Gucci-style) turchese, giallo, blu elettrico, verde acido e i metallizzati oro e argento, per un’estate che profuma di una Versilia vintage ma sempre attuale. Una linea quella Be Coloured che strizza un occhio agli anni ‘80, sia per la scelta della palette sia per i modelli che richiamano alla memoria quell’epoca spensierata e senza “mezze misure”: pochette di dimensioni medio-grandi, bustine con eleganti catene in plastica trasparente colorata, e borsoni con tracolle variopinte per weekend divertenti o sessioni di palestra alla Jane Fonda! Limited edition è un’altra linea a carattere stagionale, caratterizzata da pochi pezzi innovativi, di tendenza, realizzati con stampe e tessuti molto fashion. Tutte le linee Marakita, grazie al loro carattere artigianale, sono personalizzabili. Per eventi speciali è possibile poi avere su ordinazione pezzi unici ‘tailor made’.

marakita_benedetta_maracchi_4fashionlook

marakita_benedetta_maracchi_4fashionlook

marakita_benedetta_maracchi_4fashionlook

www.marakita.com  facebook

 

Pubblicato in Moda
Mercoledì, 08 Gennaio 2014 15:32

Ultra mood

ULTRA mood è un brand made in Italy con il nome Inglese, pensato e creato da Tiziano Del Vacchio,  stilista specializzato in buyinge commercio della pelle presso l’Istituto Marangoni di Milano. Le collezioni nascono da una fusione tra design e ricerche di tendenze, sviluppate seguendo eventi sociali e musicali amati dai giovani. Il mood, ossia l’animo della collezione è aggressivo e trendy, ma nasconde un’eleganza che tutti possono ammirare e scoprire. Una preziosa manodopera artigianale, insieme ad una scelta accurata dei tessuti e dei pellami, completa questo stravagante e lucente mondo dove tutti possono farne parte! Le collezioni Uomo-Donna di ULTRA mood mostrano inserti e applicazioni dotate di un ricercato stile cromatico, nonostante alcuni capi presentino una forma più’ pulita che in ogni caso non si distacca mai dal trend della collezione. In base alla disponibilità, ogni articolo può essere realizzato a tuo piacimento, creando il tuo gioco fra tessuti e modelli.Tu fai la scelta e dai il mood ad................ULTRA.

ultra_mood_tiziano_del_vacchio_4fashionlook

ultra_mood_tiziano_del_vacchio_4fashionlook

ultra_mood_tiziano_del_vacchio_4fashionlook

www.ultramood.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 07 Gennaio 2014 15:40

Cartina la ballerina

JUST THINK DIFFERENT
«Questo _lm lo dedichiamo ai folli, agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti, e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro, potete glorificarli o denigrarli, ma l'unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perché riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l'umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli, noi ne vediamo il genio. Perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero.» (cit.Steve Jobs) Think Different sono le due parole da cui la collezione Cartina Paper Idea prende forma, del resto è il concetto chiave del brand “Paper Idea” quello di cercare, pensare e realizzare in modo diverso, a partire dalla ricerca di nuovi raw material e idee stilistiche. “La carta” anima ecologica del brand sposa materiali preziosi ed inediti, il concetto di Casual viene stravolto, la scarpa sportiva muta diventando un pas-par-tout anche per la versione sera, adatta solo ad una donna contemporanea, cool e in armonia con se stessa. Cartina da così vita a tre concetti:
1. Il beatle con una suola runner, ha la base in carta ed è rivestito da pellami vegetali pregiati, con i dettagli di elastici in stampa animalier.
2. La runner per il concept CARTINA diventa un accessorio elegante, i cavallini, i pizzi, le maglie danzano armonicamente insieme con materiali tecnici impermeabili. Le suole sono in gomma trasparente ripiena di glitter per un effetto shining. Per very Cool People CARTINA propone una suola di vero cuoio che si fonde nella gomma.
3. La sneakers rimane la punta di diamante per Cartina che cambia attitude per l’inverno 2014, invece che di sola CARTA, vengono proposti caldi materiali sherling, il cavallino, le lane o completamente rivestite in pelle per un e_etto luxury look. I dettagli sono sempre fatti di carta elemento portante di ogni collezione, fonte dell’origine del brand. - Made in Italy for Crazy People that think different-
IMPORTANT NOTE:
Numero 46665 è una -sneaker CARTINA limited edition- creata In onore di Nelson Mandela, L’idea è nata come omaggio alla libertà, un tributo ad un uomo che ha rappresentato questo valore per tutta la sua vita. Creata in Versione Unisex nel colore bianco.

cartina_la_ballerina_4fashionlook

cartina_la_ballerina_4fashionlook

cartina_la_ballerina_4fashionlook

www.cartinalaballerina.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 07 Gennaio 2014 15:21

feat

Feat: un marchio nato dalla passione per l’arte e per la moda che unisce i destini di due giovani stilisti emergenti, Alessia Ait e Fabio Di Biagio. Provenienti da due città diverse ma spinti dalla stessa determinazione, lasciano i luoghi natii per spostarsi nella grande Roma con l’intento e la voglia di trasformare una passione in arte. E’ proprio allo IED di Roma che i due si avvicinano e si apprezzano scoprendo un importante feeling già dal primo sguardo. Dopo differenti esperienze lavorative i due giovani si trovano nuovamente compagni di viaggio presso l’azienda d’abbigliamento pret-a-porter di Paola Ungaro. Dopo alcuni mesi le loro strade li vedono una volta separati. Fabio si trasferisce a Padova, dove lavora presso l’azienda Nolita mentre Alessia parte per la volta di Viterbo, dove lavora per Benedetta Bruzziches, un’importante designer di borse. Ma le loro esperienze non fanno altro che accentuare il forte desiderio di creare qualcosa di personale e, con la voglia di dare forma alle loro idee, costantemente accompagnati dal rispetto reciproco e dalla profonda amicizia, nasce il progetto Feat. L’intento è quello di dare vita a qualcosa di unico, di particolare, di speciale. Le loro t-shirt vengono impreziosite da particolari unici ed irripetibili che creano un collegamento diretto tra la mente degli artisti ed il tessuto, trasformando una semplice maglia di cotone in una vera e propria tela su cui imprimere le più profonde immagini sensoriali. L’originalità del marchio è racchiusa proprio dietro il nome stesso: Feat- Futuro Errore Attendibile. Errore perchè ogni pezzo è interamente realizzato a mano e ognuno comprende inevitabilmente delle imperfezioni che ne garantiscono l’autenticità e l’unicità. Questo prodotto interamente italiano e completamente nuovo porta i due giovani designers a raggiungere grandi soddisfazioni e a realizzare il sogno di una vita, il quale inizia a prendere forma attraverso una semplice pennellata, elemento che contraddistingue questo da ogni altro marchio. Quando l’errore diventa moda.

feat_4fashionlook

feat_4fashionlook

feat_4fashionlook

facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 07 Gennaio 2014 12:13

M2.0

Il brand è nato a maggio 2013, Mduepuntozero è un brand italiano di calzature per uomo e per donna, nato dall’idea del fashion designer Alessandro G. Estroverse. Calzature dal designer, se vogliamo very strong, ma uniche nel loro genere e realizzate in modo maniacale con pellami e materiali di prima qualità. Hanno un taglio london style, veramente originale e ci teniamo a ricordare, create totalmente in Italia. Le innovative stampe su pelle  e schizzi di vernice  rendono le shoes  M2.0 A Fucking Shoe sicuramente uniche; per un uomo e una donna che sanno valorizzare il loro look con una scarpa unica nel suo genere. Il design accattivante ne fa un must…

M2.0_4fashionlook

M2.0_4fashionlook

M2.0_4fashionlook

facebook

Pubblicato in Moda
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube