Toolbar

2013

20 articoli

Martedì, 31 Dicembre 2013 14:27

Christmas & Fashion: Pamela Quinzi a Roma

Sabato 21 dicembre dopo tanto sono riuscito a passare nella boutique di Francesca Alesse The Butterfly Effect, purtroppo in anticipo, Pamela Quinzi è arrivata un ora dopo che io ero ripartito, ma ho avuto il piacere di vedere e toccare con mano le sue creazioni, le sue fashion shoes, in foto sono belle, ma dal vivo sono fantastiche. Decollete asimmetriche e uniche, sicuramente per una donna dal carattere forte e che sa osare, fuori dai soliti stereotipi. La boutique si trova a Rione Monti, una delle zone più belle della capitale, piccolina, ma accogliente, Francesca sa scegliere i brands da proporre, sicuramente grazie al fatto che lei è una fashion designer e una giovane imprenditrice, invece di lamentarsi della crisi ecc, si è messa in gioco in prima persona con la sua boutique. La scelta tra accessori, shoes e abiti è ampia, ci sono accessori dai 10€ per finire a capi più costosi. Mi raccomando se siete a Roma, fate un salto da The Butterfly Effect

the_butterfly_effect_francesca_alesse_kilame_pamela_quinzi_4fashionlook

the_butterfly_effect_francesca_alesse_kilame_pamela_quinzi_4fashionlook

the_butterfly_effect_francesca_alesse_kilame_pamela_quinzi_4fashionlook

the_butterfly_effect_francesca_alesse_kilame_pamela_quinzi_4fashionlook

the_butterfly_effect_francesca_alesse_kilame_pamela_quinzi_4fashionlook

The Butterfly Effect  Pamela Quinzi  Kilame

Pubblicato in News ed Eventi
Venerdì, 27 Dicembre 2013 16:51

Andreea jiga model

Chi è Andreea?
Sono nata in Transilvana (Victoria/Brasov) il 27 luglio del 1987. I miei genitori si sono separati quando ero molto piccola, dopo la separazione, mia madre decide di trasferirsi in Italia con il suo secondo marito. Se la memoria non mi inganna, avrò avuto all'incirca 6 anni, dunque mi sono diplomata qua. In famiglia siamo quattro sorelle ed un fratellino avuto dal secondo matrimonio. Fin dall’infanzia desideravo e sognavo di fare servizi fotografici, indossare tutti quei bei abiti che vedevo nelle riviste di moda che le mie sorelle maggiori sfogliavano. Già da allora infatti indossavo scarpe e vestiti di mia mamma (Una vola le rubai un rossetto rosso ed uscii di casa per andare a farmi ammirare dalle mie michette. Mi ricordo che una di loro me lo chiese, perché anche lei lo voleva mettere, ed io mi rifiutai, allora lei chiamò mia madre e le disse del mio piccolo furto. Conclusione? Presi un sacco di botte perché continuavo a negare pur avendo tutto il viso impiastrato di rosso). Mi piaceva indossare abiti e decollete delle mie sorelle per poi mettermi davanti allo specchio per ammirami e fare tutte le faccette più buffè. Diciamo che nel mio piccolo (dico piccolo perché non ho realizzato i miei sogni, cioè quello di fare grandi campagne pubblicitarie e sfilate per stilisti di fama internazionale e ritrovarmi sulle più importanti riviste di moda.) Un pò ci sono riuscita facendo piccoli servizi e sfilate, ma nulla di tanto importante.

Come si avvicina al mondo della fotografia?
Riuscii ad avvicinarmi a questo mondo, grazie ad mia sorella  Corinne, perché lavora nel cinema (attrice). Il mio primo servizio fotografico l'ho realizzato all'età di 12/13 anni per un famosissimo giornaletto dedicato alle ragazzine che si chiamava "cioè". Poi nel 2008 sempre tramite lei, ho partecipato ad un concorso di bellezza nazionale, qui vinsi il titolo. E da qua inizia, se posso chiamarla così; la mia carierà come  modella.

andreea_jiga_4fashionlook

Qual'é la sua prima esperienza professionale come modella?
Dopo la vittoria del concorso, le mie conoscenze nel settore, si allargarono senza che mi rendessi conto, infatti oltre a sfilate e sevizi fotografici, ho fatto anche apparizioni in video musicali e cinematografici.

Lavora con delle agenzie oppure è una modella freelance?
A volte mi è capitato di collaborare con alcune agenzie, ma ad oggi, non sono rappresentata da nessuna. Diciamo che sono una modella freelance.

andreea_jiga_4fashionlook

Per quali fotografi ha posato?
Ho avuto l'onore di scattare con fotografi molto bravi, come: Paolo Manzini, Paolo Tallirigo, Max Simotti, Alessio Giulino (che il suo nome non è ancora molto famoso, ma lo sarà di sicuro perché, è molto bravo) e tanti altri come Pino Polesi con quale feci un calendario per la precisione nel 2010 che uscì in edicola associato ad uno dei giornali della Piscopo editore (vip party).

C'è un fotografo, con la quale le farebbe veramente piacere lavorare?
Fotografi per la quale mi piacerebbe posare ne sono tanti, tra i quali: Francesco Carrozzini, Pino Leone, Alberto Buzzanca, Peter Lindbergh e tanti altri.

andreea_jiga_4fashionlook

Parlando di fotografia, quale genere preferisce tra fashion, beauty e glamour?
Sono dell’idea che una brava modella/fotomodella deve essere brava e professionale in tutti i generi:  fashion, beauty e glamour. Anche se la mia preferenza va sul fashion.

Quali sono gli aspetti di questo lavoro che preferisce?
Gli aspetti di questo lavoro che preferisco, diciamo che sono quasi tutti (dico quasi tutti perché ci sono anche aspetti negativi), perché ti permettono di aumentare la tua autostima, di essere un modello da seguire, di essere amata e odiata da tante persone. E poi ci sono quelli negativi, tra cui; stare sempre attenta a ciò che mangi (per me è una grande sofferenza perché sono di buona forchetta e molto golosa),ci sono ragazze che arrivano ad essere anoressiche per mantenere la linea. Poi ci sono anche i compromessi... Essere una modella non è come tanta gente può pensare...fare la modelle è un lavoro duro e faticoso, non molto diverso da qualsiasi altro lavoro che una ragazza di venti anni può fare. Poi, i guadagni straordinari sono limitati a poche top, tutte le altre, spesso guadagnano in proporzione, molto meno dello sforzo e della fatica impegnata.

andreea_jiga_4fashionlook

Ha realizzato dei cataloghi per qualche brands?
Si ho scattato indossando i bellissimi costumi di Cinzia Scozzese e i bellissimi abiti di GIulia A. e tante altre.

La sua giornata tipo?
Una giornata tipo: di base la mattina alle 8/ 8:30 sono in piedi, poi colazione e dal parrucchiere con il book sempre a con me (perché possono arrivare dei castig improvvisi), poi si inizia a girare per Roma a fare casting per sfilate, apparizioni tv e cinematografiche. Nel primo pomeriggio si scatta (a volte anche più di un servizio fotografico). La sera cena in compagnia dei miei amici e a volte si va in discoteca, e poi a casa.

andreea_jiga_4fashionlook

Un suo pregio e un suo difetto?
Un mio pregio? Essere una grande sognatrice. Sono dell’idea che non c'è un età per sognare e che i sogni dovrebbero sempre esistere dentro di noi, perché senza di essi, e come se ci arrendessimo ad una vita triste, grigia senza sfumature, senza colori. Sognare a mio parere, e come rimanere sempre bambini... Un mio difetto? Ahimè, sono sempre in ritardo, lo sono sempre stata, sin dai tempi di scuola, infatti mia mamma mi diceva sempre: <<guarda che se fai tardi a scuola, poi per tutto il resto della tua vita sarà così>>. Ad oggi purtroppo mi tocca darle ragione, ma d'altronde le mamme hanno sempre ragione. :))

Sogni nel cassetto?
Il mio sogno nel cassetto è quello di riuscire ad avere una gran bella famiglia ed essere capace di trasmettere ai miei figli il valore e l'umiltà che la mia di famiglia mi ha trasmesso. Naturalmente tutto ciò dopo essermi realizzata ed essere una TOP MODEL affermata (ve l'ho detto che sono una grande sognatrice). Credo molto in me.

facebook

Venerdì, 27 Dicembre 2013 16:40

Palma de simone e miss mio magazine

Una luna rotonda e splendente ha illuminato la serata delle stelle: ieri sera al Salone dei Marmi del Palazzo di Città di Salerno si è svolta la IV Edizione del Gran Galà di MioMagazine. In una cornice di prestigio maestralmente allestita, il meglio dell’imprenditoria salernitana, le eccellenze della musica dello sport e dello spettacolo, i rappresentanti delle Istituzioni cittadine si sono dati appuntamento per celebrare una serata d’eccezione. A fare gli onori di casa Andrea Volpe ed Eva Manduca, che hanno accolto gli ospiti sul palco e gestito il ricco programma dell’evento. Innanzitutto i saluti ufficiali del Sindaco De Luca, che ha ringraziato l’organizzazione e ribadito l’importanza di iniziative del genere per il prestigio culturale e artistico della città.  A seguire, tanti artisti hanno allietato il pubblico: Maurizio Casagrande, Antonio Onorato. E infine, hanno sfilato sulla passerella le otto finaliste del Concorso di bellezza Miss MioMagazine che ha visto quest’anno una giovanissima vincitrice. A soli 15 anni, Palma De Simone, di Baronissi, è stata incoronata reginetta della serata, ricevendo la tradizionale fascia, ma soprattutto un’importante occasione per realizzare i propri sogni: lavorare nel mondo dello spettacolo. A lei, infatti, andranno i premi messi in palio: lo shooting fotografico di Tonino Notari e il prezioso bracciale di diamanti messo in palio dal noto marchio del lusso, Gioielli Salvini, nonché la possibilità di lavorare nel mondo della moda. Ma il premio alla più bella è stato l’ultimo in ordine temporale, in una serata ricchissima di riconoscimenti ai personaggi che hanno reso la città notoria a livello Internazionale: l’attore Yari Guagliucci, il calciatore Luca Fusco, i Neri per Caso. Ma non è stata solo la serata dei Vip, tanto spazio si è dato anche e soprattutto alle eccellenze del futuro. Proprio nello spirito che caratterizza il Gran Galà, quello dell’entusiasmo per il nuovo  e della fiducia nel futuro, accanto al concorso che ha premiato la più bella, La Edi.Comadv, nella persona del suo editore Roberto Jannelli, ha pensato di promuovere anche la bravura e le capacità che da sempre nascono in questo territorio. Il concorso ha visto  giovanissimi stilisti far sfilare le proprie creazioni, per aggiudicarsi la possibilità di lavorare in un vero Atelier di Moda, quello di Roberta Biagi a Nola. La giuria ha avuto un gran da fare, insomma, e ha premiato la giovanissima  Annalia Rizzo come futura promessa del Prét à Porter.  Un evento senza precedenti, sia per la location eccezionalmente concessa dalla massima autorità cittadina, sia per la qualità e la cura con la quale l’Organizzazione ha predisposto ogni minimo dettaglio della serata. La Edi.Comadv e la “Velux event” hanno messo in campo tutte le risorse necessarie per rendere memorabile il Galà. Dal classico red carpet allestito all’ingresso per immortalare gli ospiti, allo spettacolo di Video Mapping che ha disegnato suggestive forme 3D sulla facciata del palazzo, fino alla qualità e alla cura registica, audio e video che ha reso veramente onore al parterre e alla location. A coronare un evento che sarà difficile eguagliare, la lotteria di beneficenza per l’Associazione Garibaldo, che si spera abbia raccolto un gruzzolo importante per le sue missioni in favore di bambini e famiglie tra le più povere del mondo. Un occasione di svago, ma anche e soprattutto un modo per celebrare chi tutto l’anno si impegna per la propria città con passione e dedizione.

gran_gala_mio_magazine_4fashionlook

gran_gala_mio_magazine_4fashionlook

www.miomagazine.com  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Giovedì, 19 Dicembre 2013 13:11

La?mrkt

La?mrkt – SANTASPECIALEDITION

Quattordicesima edizione del mercatino dell'handmade che si svolge di solito ogni prima Domenica del mese nei locali de LaDesigneria in Viale Gabriele D'Annunzio 33 a Pescara, in concomitanza con il Mercantico nelle vie limitrofe. Edizione Speciale di Domenica 22 Dicembre per dare spazio alle migliori produzioni handmade locali e non, per regalare e regalarsi qualcosa di davvero unico e passare un gradevole momento tra il buffet a Km0 offerto e le tante originali proposte del locale.

la_designeria_mrkt_4fashionlook

la_designeria_mrkt_4fashionlook

Foto di Emanuela Amadio

www.ladesigneria.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 16 Dicembre 2013 18:55

Pietro ferrante

Pietro Ferrante, Brand autografo di un uomo che, della sua esuberante e dinamica filosofia di vita, ha fatto una solida impresa, fondata sulla passione per la creazione di esclusive linee di gioielli. Un’esperienza trentennale che ha fatto il giro del mondo, mantenendo alti il prestigio del design italiano e l’eccellenza dell’handmade in italy. Oggi Pietro Ferrante crea un nuovo status per tutti gli amanti del gioiello fashion, rileggendo in chiave personale le ultime tendenze, lo stile moderno e i più originali modi di vivere. Con un risultato assolutamente innovativo e vincente, Pietro Ferrante rielabora le cose più semplici e di uso quotidiano, realizzando collezioni amate da tutti quelli che desiderano non solo un ornamento ma anche un simbolo di appartenenza, una sintesi della propria personalita’. Pietro Ferrante, un brand che oggi è il massimo oggetto di culto della gioielleria street-rock italiana. Prodotti handmade che riscoprono tradizioni antiche grazie al lavoro delle mani, del cuore e della mente.Migliaia di pezzi unici ed esclusivi, esattamente come ognuno di noi. Ogni volta che battiamo gli occhi, fotografiamo un’idea che da lì a poco si trasformerà in un gioiello Ferrante.

pietro_ferrante_4fashionlook

pietro_ferrante_4fashionlook

pietro_ferrante_4fashionlook

www.pietroferrante.it  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 16 Dicembre 2013 16:26

Mauro gasperi spring summer 2014

Architettura e fluidità sono le ispirazioni della collezione Primavera/ Estate 2014 Mauro Gasperi. Giochi di tagli, traforati e linee pulite si alternano in capi d' abbigliamento d' impatto e da una femminilità sempre più ricercata. L' arte e la predilezione del Designer per la struttura e la geometria trovano spazio nelle linee e nelle aperture, per una donna chic e contemporanea che cerca una nuova silhouette, razionale e pulita. Naturalezza e sperimentazione si susseguono in tubini, gonne longuette e maglieria, riscoprendo il piacere di indossare tessuti più leggeri con trasparenze lievemente accennate attraverso la seta e il jersey. La figura del corpo viene ridisegnata attraverso le aderenze e le linee smussate. Un classico che non manca mai: il bianco e il nero accostato a nuance fresche e femminili. La palette colori si rinnova: d' effetto, soft ma di grande ricerca stilistica. I colori predominanti sono il pesca,indaco, ècru, bianco e nero. Ampia è la possibilità di abbinamenti dei capi: tra tre stampe grafiche, romantiche e tinte unite  la capacità di sviluppo di look totalmente nuovi e differenti è sorprendente. Molte infatti sono le varianti dei capi proposte, che variano nelle diverse occasioni d' uso. In un orizzonte di linee pulite e minimali i dettagli sono delle vere impronte stilistiche: bottoni dall' aspetto vintage, zip in argento invecchiato, plisettature, utilizzo di borchie tone sur tone aumentano l' impatto e la ricercatezza dei capi.

mauro_gasperi_4fashionlook

mauro_gasperi_4fashionlook

mauro_gasperi_4fashionlook

www.maurogasperi.com  facebook

 

Pubblicato in Moda
Lunedì, 16 Dicembre 2013 16:17

Full spot

Fullspot è una giovane azienda italiana con sede a Peraga di Vigonza (PD) che nel 2009 entra nel mercato internazionale del fashion design con O Clock, orologio in silicone con cassa e cinturino intercambiabili. La prima vetrina di Fullspot è stato il Salone del Mobile di Milano 2010, il successo è stato immediato e il brand si è presentato in grande stile alle principali fiere internazionali dal Who’s Next di Parigi, al Bread&Butter di Berlino, poi Tokyo, Las Vegas e Sidney. Dopo l’O Clock Emanuele Magenta, designer e fashion director del brand, firma la O BAG e la O POCKET, le borse-design componibili. L’intuizione di mettere in commercio prodotti di design a prezzi democratici hanno portato il fatturato di Fullspot a raggiungere nel 2012 i 5 milioni di euro, con oltre 1.5 milioni di orologi venduti. Se gli orologi sono oggi il core business del brand, è con le O Bag che Fullspot si sta facendo strada nel mondo del fashion, soprattutto grazie al passaparola sul web. Ad oggi Fullspot è distribuito in più di 50 nazioni, oltre a tutta l’Europa, anche Giappone, Corea del Sud, Nuova Zelanda, Emirati Arabi, Canada, Messico, Australia e Sud Africa. Oltre a dealer selezionati l’azienda ha puntato molto sui negozi monomarca: i Fullspot Market si trovano a Milano, Perugia, La Spezia, Potenza, Parma, Jesolo, Venezia, Oviedo, Barcellona, Bogotà, Londra (primo pop-up store di House of Fraser, a Westfield, White City), Sydney, Melbourne e Cape Town. Per il 2013 continua l’avanzata di Fullspot con un importante sviluppo retail soprattutto verso l’estero, con la previsione di aprire altri punti vendita in Spagna e Gran Bretagna e sbarcare in Turchia con un grande progetto di opening di 10-15 negozi. Alla base di tutti i prodotti Fullspot c’è l’idea della personalizzazione da parte del cliente che può creare il proprio accessorio assemblando facilmente le parti e cambiandole con altrettanta facilità e rapidità. I prezzi democratici (si parte da 19 euro per l’orologio basic O Clock e 49 per la borsa O Bag) permettono di acquistare più varianti  e divertirsi a cambiare look. Il designer milanese Emanuele Magenta ha firmato tutte le collezioni del marchio che comprendono: gli O CLOCK (vincitore del gift of The Year 2012), orologi in silicone anallergico con cinturino e cassa intercambiabili in oltre 1200 combinazioni possibili; gli O CHIVE, rivisitazione moderna dell’orologio da taschino con cover intercambiabile, disponibile in 13 varianti colore oltre alle nuovissime versioni in camouflage e effetto legno; gli O CLICK, orologio da indossare al collo, con cassa di piccole dimensioni (misura cm 2.5) e cover intercambiabile in ABS con trattamento soft touch dal design semplice ma prezioso; le eclettiche O BAG, O BAG MINI e O POCKET, borse componibili con guscio semirigido in gomma, accessoriabili con manici, pochette interne, bordi in lana o pelliccia, sempre intercambiabili. Ad Aprile 2013 ha debuttato il primo store milanese del brand che, in occasione del Fuorisalone 2013, è stato presente in via Tortona n 20 (temporary store solo in occasione del Fuorisalone) e n 12 con un nuovo concetto di negozio: il FULLSPOT FACTORY non solo punto vendita ma anche studio creativo di Emanuele Magenta, fashion director del brand, che metterà a disposizione del pubblico prototipi e anteprime dei prodotti Fullspot, veri e propri pezzi unici alla portata di tutti.

full_spot_0_bag_0_clock_0_click_4fashionlook

full_spot_0_bag_0_clock_0_click_4fashionlook

full_spot_0_bag_0_clock_0_click_4fashionlook

www.fullspot.it  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 16 Dicembre 2013 16:06

melacerba

Ecco la Capsule Collection firmata da Valentina Marzullo, autrice di The Chic Attitude blog, per Melacerba. Tre tematiche all’interno di un’unica linea dal mood forte, grintoso e rock. Si presenta così l'esclusiva capsule collection che Melacerba ha realizzato a quattro mani con la nota fashion blogger italiana Valentina Marzullo, autrice di The Chic Attitude. Felpe, abiti e bomberini: la linea si compone di nove capi versatili, comodi e pratici da portare tutti i giorni per un perfetto look casual-chic. Una capsule collection capace di reinterpretare le tendenze del momento, mixando tessuti diversi e giocando con forme e volumi. Il concept della collezione ruota attorno a tre ispirazioni di grande attualità: broccato, animalier e tartan. Le tre fantasie sono proposte in stampe sublimatiche su neoprene, il tessuto tecnico che ha conquistato le passerelle di tutto il mondo. Ma Melacerba e The Chic Attitude decidono di osare e lo fanno regalando alla collezione accostamenti di gran carattere. Combinano, infatti, le fantasie con il pizzo e l'ecopelle - rigorosamente in all black - costruendo nuovi equilibri tra seducenti trasparenze e dettagli rock. Ogni capo della collezione, come tutti i prodotti a firma Melacerba, vanta la garanzia del Made in Italy: ciascuna fase di lavorazione, dal design alla più piccola rifinitura, è realizzata nello stabilimento barese del fashion brand dove la passione per l'arte sartoriale scrive la storia dell'azienda italiana da oltre 50 anni. Qualità e ricerca, stile e passione rendono unica questa capsule collection. Il risultato? Un esperimento glamour tutto da indossare!

melacerba_capsule_collection_valentina_marzullo_the_chic_attitude_4fashionlook

melacerba_capsule_collection_valentina_marzullo_the_chic_attitude_4fashionlook

melacerba_capsule_collection_valentina_marzullo_the_chic_attitude_4fashionlook

www.melacerba.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 16 Dicembre 2013 15:57

Violavinca spring summer 2014

Violavinca nasce dall’esperienza di anni di lavoro nel settore , caratterizzati da vera passione e talento per la moda , due realtà imprenditoriali che si fondono con l’obiettivo di migliorare le tecniche artigiane attraverso lo sviluppo tecnologico per soddisfare le esigenze della donna moderna.Violavinca è il giusto equilibrio tra femminilità , glamour e qualità della calzata , generando un prodotto dai forti contenuti fashion abbinato alla portabilità conferita dal soletto brevettato. BREVETTO N°BO2012A000049 Il nome VIOLAVINCA due fiori la viola e la pervinca come dedica e richiamo alla femminilità , alla sensualità alla bellezza e all’eleganza….per tutte le donne….“Tradizione e innovazione” per un’attività di ricerca e sviluppo applicata a tutti i componenti della calzatura. Il Progetto nasce nel 2010 dall’idea del Project Manager: Massimo Pelagotti , intuitivo e geniale afferma: “voglio rendere le scarpe a tacco alto comode come una sneakers”. Il soletto brevettato permette di calzare modelli tacco alto con la stessa disinvoltura di quelli flat. Uno strato di materiale innovativo inserito tra soletto e suola dona ai piedi una sensazione di piacevole benessere e rende anche i modelli tacco 12 , perfetti e confortevoli per ogni occasione. Violavinca produce calzature rigorosamente “ Made in Italy”. Come gioielli le creazioni Violavinca vengono proposte in scatole preziose per arricchire il prodotto nella sua immagine, un sacchetto in raso all’interno di ogni scatola impreziosisce e rende pratico ogni vostro viaggio. Violavinca è costruita su un background di competenze che vanno dalla ricerca applicata alla innovazione di processo e prodotto. Due aziende che creano e producono tutto all’interno delle proprie strutture e che attraverso Violavinca distribuiscono nel mondo collezioni dal gusto contemporaneo ed esclusivo con particolare attenzione  all’innovazione per rendere tutti i modelli confortevoli e adatti agli stili di vita attuali. La collezione primavera estate 2014  di Violavinca è sinonimo di eleganza e raffinatezza . Un tocco di glamour è il filo conduttore che lega ogni pezzo che lo compone: ogni modello è pensato per una donna moderna con un’allure che mixa bellezza, stile e seduzione . La donna Violavinca ha l’audacia di fuggire alle aspettative di una femminilità convenzionale , alla ricerca di qualcosa al di fuori dell’ordinario, è dotata di misterioso fascino ,difficile da afferrare. I materiali sono classici ma dai colori energici , ogni combinazione ha in se un tocco di romanticismo e sensualità , espressione dell’anima del brand.

viola_vinca_4fashionlook

www.violavinca.com  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 16 Dicembre 2013 15:48

Vladimiro gioia sping summer 2014

La Mostra Internazionale del Cinema di Venezia è stata la prima passerella per la collezione Primavera / Estate 2014 di Vladimiro Gioia, che ha presentato tutte le sue proposte per la prossima stagione durante la Settimana della Moda a Milano. Una collezione che imprime in maniera assoluta nel DNA del brand l’esclusività del Made in Italy e la ricercatezza dell’artigianalità, propria della tradizione italiana. Ritornano prepotenti gli intarsi in pelle che vanno a sdrammatizzare bikers, giacche e cappottini in un impalpabile pitone e un più strutturato coccodrillo, a volte impreziositi da dettagli in visone o che vanno a creare una parte importante del capo, come il cappottino a strisce bianche e nere in visone che si trasformano scendendo verso il basso in intarsi di pelle degli stessi colori. Non poteva mancare la pelliccia, come il gilet con un mini corpetto in coccodrillo che sfuma nel cincillà o ancora un cappottino in un leggerissimo visone champagne, con intarsi neri, che ritorna nella parte inferiore del cappottino in morbido pitone. Una pelle pregiata, il pitone, anche per una gonna ruota nera dall’aria retrò ma dalla personalità proiettata verso il futuro. Intarsi non solo nel più classico bianco e nero, ma anche nel più fresco bianco e blu che mixati con il pitone blu danno vita a un biker aggressivo e una giacca di carattere da addolcire con una longuette, nelle stesse tonalità. E ancora intarsi bianco e biscotto per giacche, gonne e pantaloni a vita alta per un look forte e determinato, ma alleggerito da tonalità chiare. Una nota accesa, le due giacche in pitone viola, colore che ritorna anche nell’intarsio, abbinato a un acceso arancio. Due capi preziosi vanno a completare la collezione: una giacca in coccodrillo nero reso brillante da pietre, in taglio diamante, presenti sui polsini e sulle spalle e un cappottino, sempre in coccodrillo nero, dal corpetto completamente ricamato con cristalli neri che creano un delicatissimo gioco di piccoli rombi. Cosa può volere di più una donna nel sua guardoraba?

vladimiro_gioia_4fashionlook

vladimiro_gioia_4fashionlook

vladimiro_gioia_4fashionlook

www.vladimirogioia.com  facebook

 

 

Pubblicato in Moda
Domenica, 15 Dicembre 2013 18:17

Pesce roma

Nel cuore di Roma, lungo Via del Pellegrino, a pochi passi da Campo de’ fiori , nel 2012, apre il concept store PESCE Roma  uno spazio in cui moda, arte e life style si uniscono per dar vita ad un ambiente UNICO... con un attenzione particolare ai giovani fashion designers provenienti da scuole di MODA e università del panorama nazionale.  Il progetto prende forma da un idea di Leandro Ballini che dopo aver lavorato per anni nelle migliori aziende del settore decide di mettersi alla prova con PROGETTO CONCEPT ROMA.Tale progetto ha come obiettivo quello di rendere protagonista l'arte e la creatività in tutte le sue forme attraverso  la ricerca dei nuovi talenti emergenti, tutti con background differenti allo  scopo di far convergere tendenze nazionali ed internazionali. Sono loro i veri protagonisti della ''passerella'' Pesceroma e ciascuno  con il proprio corner dove poter esporre le proprie creazioni e mostrare il proprio talento.

pesce_roma_progetto_concept_roma_4fashionlook

Ma PESCE Roma non vuole essere nè un negozio  né tanto meno uno  show room ,bensì  un  evolution space, un luogo dove il work in progress è all’ordine del giorno. Spazio in cui le idee prendono vita e dove lo spirito, la creatività e il divertimento danno quella marcia in più; un punto di incontro non solo per gli artisti talentuosi ed emergenti, ma per tutti gli amanti di moda e made in italy che sentono la necessità di distinguersi cercando prodotti artigianali e di qualità. Da PESCE Roma avrete la possibilità di trovare, conoscere e scoprire in anteprima LE NUOVE TENDENZE  grazie ad un attento lavoro di SCOUTING del team di PROGETTO COMCEPT ROMA  formato da alcune  giovani risorse che hanno trasformato la  passione per la moda in loro oggetto di studio . Progettoconceptroma crede nei suoi designers e oltre a promuoverli  attraverso l’apertura del conceptstore al pubblico si impegna a pubblicizzare le loro collezioni  sul web site e sui social ( Fb. Pesce Roma ; insta. Progettoconcept , pinterest )  organizzando shooting fotografici , esposizioni ed eventi sfilata. Lo scorso giovedi 12 Dicembre Progettoconceptroma ha presentato l’evento “3th edition fashion show” presso l’hotel Mercure con in passerella i 19 talenti della stagione a/i 2013. Una sfilata che ha avuto molti consensi a dimostrazione del fatto che il PROGETTO FUNZIONA E CHE PUO PENSARE IN GRANDE. E ALLORA NON FATEVELO RIPETERE ... Leandro Ballini insieme al suo team vi aspetta con i futuri talenti della moda.

Shooting  PROGETTOCONCEPTROMA by Sara Gi photography
model: Camilla Fabri
makeup&hair: Vanessa kokeshi Carlini
Styling: PESCE Roma

www.pesceroma.it  facebook  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Pubblicato in Moda

The Butterfly Effect Roma, boutique di Francesca Alesse vi invita ad un Fashion Christmas Aperitif elegante e ricco di sorprese presso il RistorArte "Il Margutta". Tubini, giacche, camicie, tailleur, tronchetti e tanti accessori irresistibili. Per l’ occasione agli ospiti della serata è stata riservata una selezione accurata di capi e di accessori raffinati ed originali, ideali per vestire con stile anche le prossime feste natalizie senza rinunciare alla versatilità e alla cura del dettaglio. Durante l’aperitivo il Ristorante e Galleria d’arte "Il Margutta" accoglierà anche un divertente shooting fotografico con modelle in total look The Butterfly Effect , truccate dal make up artist Francesco Saetta. Come l’effetto farfalla esprime l'idea che piccole variazioni iniziali producano grandi cambiamenti nel comportamento a lungo termine, così The Butterfly Effect, metabolizzando questa idea, vuole raccontare come la combinazione di più elementi, quando è fatta con cura e gusto, riesce a definire un'immagine femminile impeccabile, moderna, elegante, raffinata e adatta ad ogni occasione. The Butterfly Effect vi invita mercoledì 18 dicembre ore 19.00 al Fashion Christmas Aperitif presso il RistorArte "Il Margutta". Le delizie vegetariane dell'aperitivo più green della Capitale saranno accompagnate da una selezione di abiti pensati apposta per l'occasione da Francesca Alesse, titolare della boutique, e dai flash dello shooting realizzato da un fotografo per tutte le fashioniste che vorranno essere protagoniste di un vero set fotografico!  

Comunicazione e Digital Pr Annalisa Sofia Parente e Cinzia Colella

facebook

 

Pubblicato in News ed Eventi
Venerdì, 13 Dicembre 2013 13:01

Gran galà mio magazine salerno

COMUNICATO STAMPA
Gran Galà di MioMagazine   -  Spettacolo e solidarietà Lunedì 16 Dicembre, ore 21:00 Salone dei Marmi, Palazzo di Città

Lunedì 16 Dicembre, alle ore 21:00, il raffinato ed elegante Salone dei Marmi del Palazzo Comunale di Salerno ospiterà la IV Edizione del Gran Galà di MioMagazine. Un evento mondano che negli anni ha acquisito prestigio e notorietà in tutta la provincia e che diventa sempre più un’occasione importante di networking per chi, durante l’anno, dimostra il proprio impegno per la città.  Proprio a riconoscimento del valore della kermesse, l’amministrazione comunale mette a disposizione per quest’edizione una location d’eccezione, dove sfileranno, sul red carpet allestito per l’occasione, ospiti di tutto riguardo: Maria Mazza, Maurizio Casagrande, Yari Gugliucci, i Neri per Caso, Antonio Onorato e Luca Fusco sono gli invitati d’onore tra le personalità del mondo dello spettacolo. Ma non mancheranno di presenziare l’evento i rappresentanti istituzionali e il meglio dell’imprenditoria salernitana. Il Gran Galà è organizzato dalla rivista MioMagazine, bimestrale free-press diretto dal giornalista Eugenio Marotta. L’editore, Roberto Iannelli, conferma ancora una volta l’impegno e la passione verso un progetto di ampio respiro, attorno a cui ruotano iniziative culturali e di spettacolo, tutte tese a valorizzare la provincia di Salerno, e le sue attività produttive e culturali.

gran_gala_mio_magazine_4fashionlook

Quest’anno gli stilisti partecipanti alla consueta sfilata saranno ben 8, tutti provenienti dalla prestigiosa Accademia della Moda di Napoli, ognuno abbinato ad una delle 8 modelle che si contenderanno il titolo di Ragazza Copertina 2013. Per lo stilista vincitore, la testata ha messo in palio uno stage formativo della durata di sei mesi presso la prestigiosa casa di moda Roberta Biagi di Nola, creando un’ulteriore opportunità per questi giovani talenti, che vada oltre la semplice presentazione dei loro modelli. Ancora in questa edizione, per consolidare lo stretto rapporto tra mondanità e attenzione al sociale, il Gran Galà 2013 avrà come tema principale la solidarietà. Nel corso della serata, gli ospiti saranno coinvolti in una raccolta di fondi a favore dell’Associazione No-Profit “Garibaldo” (Progetto Notre Dame de la Guerison), da anni impegnata a sostenere i bambini che vivono condizioni di disagio. Lo storico Palazzo di Città è, senza alcun dubbio, la cornice più adeguata per dare la giusta risonanza al valore di questa iniziativa e per festeggiare l’elezione di Miss MioMagazine 2013 che avrà luogo  durante la serata. Come da consuetudine, infatti, il Galà prevede un rigido dress code: abiti da sera per le signore e smoking per i cavalieri non aspettano altro che essere indossati per onorare l’impegno degli organizzatori e per accogliere i loro ospiti. Gli onori di casa saranno celebrati dal sindaco Vincenzo De Luca che aprirà il Galà con un discorso di benvenuto e con i consueti auguri di Buon Natale.

www.miomagazine.com  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Martedì, 10 Dicembre 2013 16:51

Tali koren

Tali Koren, stilista di calzature da donna, già da giovane era appassionata di alta moda e dall’uso delle pelli. Le ha sempre apprezzate grazie al tatto, l’odore e ancor più ammirandone la lavorazione. Adora la creazione dei prodotti in pelle, soprattutto delle scarpe. Da bambina, fissava e faceva attenzione ai piedi delle donne per osservarne ed ammirarne le calzature: un vero amore per la raffinatezza delle lavorazioni artigianali. La sua passione per il mondo della moda l’ha portata a frequentare gli istituti più prestigiosi di Milano. Dopo gli studi, ha acquisito esperienze professionali a Milano e a New York. La sua prima esperienza professionale è avvenuta lavorando gli accessori in pelle presso un’azienda di borse e pelletteria a New York. Ha deciso di tornare in Italia per seguire il suo grande sogno: realizzare calzature femminili di alta qualità con il proprio marchio. Cosi ha iniziato subito le ricerche delle fabbriche adatte alla creazione dei suoi modelli artistici. Strada facendo, è riuscita ad acquisire le conoscenze professionali nel fantastico mondo della calzatura. La filosofia del marchio Tali Koren si basa sull’unicità, originalità e innovazione dei modelli di calzature, senza nulla togliere alla valorizzazione della femminilità e delle forme graziose. Le calzature Tali Koren sono raffinate ed eleganti, ma nello stesso tempo indossabili e confortevoli.  Il marchio è sinonimo di eleganza senza tempi e rappresenta l'unica parola d'ordine: essere glamour! Ogni paio di scarpe Tali Koren dà un tocco di classe al tuo guardaroba. Per questo motivo, ogni donna può sentirsi se stessa indossandole, creazioni incantevoli che esaltano stile e femminilità. Le scarpe da donna Tali Koren fanno da abbinamento perfetto con ogni tipologia di abbigliamento.  La donna che indossa le scarpe Tali Koren è raffinata, sofisticata, appassionata di moda e attenta alla qualità del prodotto. E una donna cosmopolita, ha interessi adeguati ad una ambiente socio – culturale elevato. E amante dell’arte, del design e segue le nuove tendenze creative. Si veste in modo femminile, chic ed elegante, ma allo stesso tempo particolare ed innovativo; ricerca l’unicità dello stile. Ha un’attenzione acuta per il dettaglio nei vestiti e negli accessori; di solito ricerca un particolare ispirato al mondo del design o alle forme geometriche, ma sempre con un tocco di eleganza.  Attenta all’abbinamento dei vestiti con gli accessori, come anche l’abbinamento dei colori. E una donna originale nel suo modo di vestire, sa abbinare i differenti stili di tempi  diversi pur  mantenendo sempre un look fresco e attuale.  La stessa ricerca verso l’originalità unita all’eleganza è riscontrabile, infatti, in vari contesti: dall’arredamento agli interessi personali.  L'ispirazione della stilista per le proprie creazioni proviene dal mondo del design e dall'osservazione dell'ambiente che ci circonda. Ogni scarpa ha la sua identità, una storia personale, ma tutte le calzature Tali Koren hanno un punto comune: l’ispirazione e l’interpretazione  delle forme e degli oggetti che la stilista incontra nella  sua vita quotidiana. Ecco perchè assumono una linea molto figurativa. Nel processo lavorativo aspira sempre a creare delle calzature che abbiano qualcosa di diverso, interessante e che catturino l’occhio. Per questo motivo le calzature non passano mai inosservate. Nelle sue collezioni, le forme richiamano l’armonia e la rotondità degli elementi naturali come ed esempio le foglie o le gocce. Il primo modello che ha realizzato era il “sandalo gocce”, ispirato alla rotondità e all’armoniosità degli elementi primordiali della vita. Successivamente, ha creato il gruppo delle “scarpe foglie”,  cioè foglie a forma di gocce, in cui viene evidenziata l’unione fra le gocce e le foglie, creando il tema “foglie-gocce”. Questo tema sfocia in una delicata forma del tacco nel lato posteriore.  Di diversa concezione sono i sandali “con fiocco” ispirati dalla visione del quotidiano e dagli oggetti che circondano la vita di tutti i giorni, come ad esempio il modello “Tracy”. Sospira e soffermati a guardare piccole fantasie che per mano di attenti artigiani si trasformano in concreti oggetti di lusso...

tali_koren_4fashionlook

tali_koren_4fashionlook

tali_koren_4fashionlook

tali_koren_4fashionlook

www.talikoren.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 10 Dicembre 2013 16:26

Enzo berardinucci spose

La Maison Berardinucci si trova a Trastevere, nel cuore pulsante della Roma antica. Enzo, il Couturier, in questa impareggiabile atmosfera trova la giusta ispirazione per i suoi modelli che studia e disegna con “rigorosa” passione. La sua sposa è, dunque, sofisticata e moderna ma al tempo stesso romantica e si distingue sempre grazie ad uno stile impeccabile e all’alto livello sartoriale di tutti i modelli. Anche per il 2014. Berardinucci, senza mai cadere nella banalità, propone diversi modelli realizzati in stoffe preziose a volte arricchite da ricami, applicazioni e intarsi, spaziando dal rigore delle linee pulite, all’abito di pizzo dal sapore principesco. Ogni abito è fatto di dettagli che fanno la differenza e in ogni modello tradizione e modernità si fondono mirabilmente insieme dando vita a collezioni sofisticate ma al contempo fresche e giovanili. L’ispirazione arriva spesso dalla natura: e così via ad abiti con foglie scultoree realizzate in tessuto, con meravigliosi pizzi floreali francesi, con cascate di georgette che ricordano la fluidità dell’acqua, il tutto realizzato attraverso un’attenta “ costruzione sartoriale” che và ad accontentare qualsiasi fisicità per risaltarla al meglio. Punta di diamante della Collezione 2014 , “FLOWER” l’abito dei sogni…realizzato con più di 7000 fiori fatti rigorosamente a mano, ha aperto anche “Wedding Wonderland”, l’importante manifestazione di settore che si è tenuta presso lo splendido Palazzo Brancaccio, lo scorso 10 novembre.

enzo_berardinucci_spose_4fashionlook

enzo_berardinucci_spose_4fashionlook

enzo_berardinucci_spose_4fashionlook

www.berardinuccispose.com  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 10 Dicembre 2013 16:00

Debora zavaglia spring summer 2014

THE WOLF’S CHOICE
PRIMAVERA ESTATE 2014

La nonna era coricata con la cuffia abbassata sulla faccia e aveva uno strano aspetto.
“Oh, nonna, che orecchie grandi!” – “È per sentirti meglio.”
“Oh, nonna, che occhi grossi!” – “È per vederti meglio.”
“Oh nonna, che mani grandi!” – “È per afferrarti meglio.”
“Ma, nonna, che bocca grande che hai!” –  “È per… SPAVENTARTI MEGLIO, BUUU!

Chi l’ha detto che un lupo deve essere per forza cattivo? Potrà anche lui avere la possibilità di scegliere se interpretare la parte del malvagio o per una volta vestire i panni dell’agnellino, no? Questo è il lupo di Debora Zavaglia: burlone e sornione, che tenta in tutti i modi di spaventare Cappuccetto Rosso, ma non ci riesce. E’ una storia reinterpretata, tenera e dolce, che prende vita da episodi reali della vita della stilista: il lupo cattivo, affamato e famelico che tanto faceva spaventare la figlia di Debora, non esiste più, ma lascia spazio ad un nuovo lupo, più imbranato e giocherellone. Ed è proprio da questa fiaba rivisitata dei fratelli Grimm a cui Debora ha preso ispirazione per creare abiti la cui missione principale è trasmettere positività e felicità a tutte le donne, che possono decidere di vestirsi con un total look oppure rallegrare la loro giornata anche solo con un piccolo pezzo.  Il rosso e il bianco sono i colori che si reinventano su abiti e boleri, in tinta unita oppure a quadretti, a richiamare il rivestimento del cestino con cui la piccola Cappuccetto portava i viveri alla nonna, questa volta, complice del lupo: quest’ultimo è presente non solo nella terza tonalità scelta dalla stilista, un accesso castagna, ma anche sul back di un ironico bolerino. I tessuti scelti dalla stilista prendono vita grazie alle sensazioni che emanano: soffice cotone e fresco lino, scelti con passione attraverso tutti e cinque i sensi, si trasformano in abiti dal sapore fiabesco, pantaloni sfrangiati, gonne al ginocchio e boleri arricchiti da fiori di stoffa, come il miniabito bianco oppure il lungo in rosso, che ricordano le margherite che Cappuccetto amava raccogliere. Una collezione originale, da portare con ironia e gusto, senza rinunciare alla qualità di una lavorazione sartoriale a chilometro zero e tessuti completamente Made in Italy. Debora Zavaglia reinterpreta così non solo una fiaba, ma tutto ciò che ci circonda, per guardare il mondo attraverso occhi diversi, che ci permettono di vedere la vera bellezza delle cose, trasmettendoci positività. Per farci sentire bene con gli altri, ma prima di tutto con noi stessi.

debora_zavaglia_4fashionlook

debora_zavaglia_4fashionlook

debora_zavaglia_4fashionlook

PRESS OFFICE
PINK AND CHIC COMMUNICATION
Ph. +39 02 87065331
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.deborazavaglia.it  facebook

Pubblicato in Moda
Martedì, 10 Dicembre 2013 15:37

Vincent billeci spring summer 2014

Un poetico microcosmo in cui il mare, con i suoi coups de théâtre partoriti tra alba e tramonto, genera le sue più delicate suggestioni. É mare al mattino. Racchiuso nella trama nodosa dello shantung bianco, si sprigiona in una schiuma pallida, di perla, una risacca ritratta negli abiti al ginocchio, sotto il seno, che regala strappi di ceruleo e ametista, scie di bianco lattiginoso e verde menta.  Profondissimi gli scolli: un’insenatura in cui si nascondono e fluttuano delicate meduse gelatinose, dettagli unici trovati nelle botteghe degli antichi rigattieri di Palermo, che colorano il pallore drammatico del bianco con le tinte aurorali dell’ambra, della lavanda rosa, del turchese e dell’argento.  Un nitore abbacinante, quello del sole allo Zenit, brucia sugli occhi quando la mussola bianca delle camicie, ottica, vibra e si frantuma con stampe acquerellate e soffuse contro un sofisticato pizzo ossidiana: miraggi acquatici e opalescenti nascosti anche nelle pieghe centrali delle gonne trapezoidali. E’ mare alla sera: la luce radente sull’orizzonte giunge a colorare d’argento lo specchio d’acqua immobile dei piccoli abiti con piegone centrale, a contrasto, fino a spegnersi nelle trasparenze del long dress nero scintillante tra i bagliori lunari di un orecchino-medusa argento.  Sa di mediterraneo, di acqua salata, di bava marina che come materia lieve si lascia tessere come una ragnatela fino al ginocchio, sopra le mini colorate, affogate in questo mare calmo e chiaro dove l’eleganza sposa lo sporty,  il Pop bacia l’Art Decò, con esempi azzardati nelle canotte di rete su cui mettono radici i dettagli couture dei ramages floreali mentre sul collo, come atolli solitari, sospesi galleggiano colletti di organza colorata.  L’Isola delle Femmine (antico carcere femminile nei pressi di Palermo) e Maria, Stella del Mare, cuore della collezione, alimentano un racconto in cui la tradizione incontra il linguaggio contemporaneo del design, l’over incontra lo skinny, il lungo si sviluppa sull’estremamente corto mentre l’accessorio metallizzato infiamma la collezione come un tramonto: verde acqua e dorato, corallo e catrame, rosa geraneo e argento sono le evoluzioni della Rosalie bag, malva shocking metallizzato invece per il pezzo cult della collezione: la SpineBAG con cinturino dorato e dettaglio lisca in argento realizzato dagli antichi argentieri palermitani. Versione nero catrame e ancora argento per l’iconica Silver Cowbag, ormai alla terza riedizione."

vincent_billeci_4fashionlook

vincent_billeci_4fashionlook

vincent_billeci_4fashionlook

http://vincentbilleci.blogspot.it  facebook

Pubblicato in Moda
Lunedì, 09 Dicembre 2013 16:07

LE FORMICHE LAB DESIGN ART FOOD XMAS SPIRIT

COMUNICATO STAMPA

LE FORMICHE LAB – DESIGN ART FOOD
XMAS SPIRIT
VENERDÍ 13, SABATO 14 e DOMENICA 15 DICEMBRE 2013

Tre giorni per curiosare, assaggiare, ascoltare, vedere, comprare, far regali, rilassarsi

Nuovo appuntamento con la creatività da venerdì 13 a domenica 15 dicembre a LE FORMICHE LAB DESIGN ART FOOD.  Dopo il grande successo dell’edizione autunnale, lo spazio in stile newyorchese di Massimo Sposito e Elena Aghilone, recuperato dalla ristrutturazione di una vecchia draga, ospita, in versione natalizia, la seconda edizione del market ideato da Cristina Spinella e Donatella Baroni, a cui partecipano 47 tra i più interessanti art & design maker italiani e internazionali. Moda, interior design, food e accessori esposti in una cornice unica, un’installazione fatta di vecchi comò, letti in ferro battuto, tavolini e stand creati dall’art director Massimo Sposito, che ha  scelto, per questa edizione, anche gli originali oggetti di design progettati da Francesco D’Oca di [www.arredopallet.com] riciclando pallets dismessi. L’area food coordinata dallo chef Francesco Mammola con i ragazzi di Italian Chef Academy propone una serie di degustazioni, tra cui deliziosi spiedini, pollo fritto e patatine, caldarroste, frittelle, pizzelle e vin brulé. Uno spazio al primo piano è interamente dedicato alla cioccolata, protagonisti cioccolato caldo e i cioccolatini di Chocolat Cioccolatini d’autore. Per il beauty, a grande richiesta, Le Formiche Lab ospita Shellac di Femme Roma (www.femmeroma.it), il famoso trattamento semipermanente che arriva dalla California, totalmente anallergico, che permette di avere unghie scintillanti per le feste come quelle delle dive di Hollywood, offerto gratuitamente a tutti i visitatori (su prenotazione telefonando al numero 0693575764). Tra le novità anche il Magic Corner dove è possibile farsi leggere i tarocchi dalla cartomante Marta ed avere tutte le previsioni sull’anno che verrà. Haldo dj set presenta le esclusive compilation “Le Formiche Lab”, inclusa quella dedicata al Natale.

le_formiche_lab_flaminia_barosini_4fashionlook

le_formiche_lab_flaminia_barosini_4fashionlook

le_formiche_lab_flaminia_barosini_4fashionlook

*Sabato 14 Ottobre dalle11alle13  Xmas Spirit ad inviti con frittelle, pizzelle e vin brulé*

ORARI:
Venerdì 13 Dicembre dalle 18 alle 23.
Sabato 14 Dicembre dalle 11 alle 23.
Domenica 15 Dicembre dalle 11 alle 20.

LE FORMICHE LAB – VIA VITORCHIANO 42 (in fondo a Corso Francia-inizio Via Flaminia) – ROMA – tel. 0633221123.

INFO. P.R. E PRESS OFFICE:
Cristina Spinella  tel. 3356686346  email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benedetta Lignani Marchesani  tel. 335209434
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.leformichelab.com  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Lunedì, 09 Dicembre 2013 13:48

S.e.d. CHOOSE YOUR STYLE contest

Partecipa anche tu al contest di SED , Via del Cardello 32 Roma CHOOSE YOUR STYLE, sabato 14 Dicembre dalle ore 17:00; realizza con la collezione A/W dei designers proposti nel concept storeil tuo outfit vincente. Durante la serata,i fotografi di S.E.D. scatteranno le foto ai partecipanti al contest con le loro proposte outfit, che verranno pubblicate sulla pagina Facebook e sull’account Instagram. Chi riceverà il maggior numero di like, vincerà il fantastico pacchetto TOTAL LOOK BY SED in omaggio, ovvero il 20% di sconto sull'outfit creato con trucco e manicure omaggio. Mi raccomandando partecipate numerosi...

www.sedstore.it  facebook choose your style

Pubblicato in News ed Eventi
Giovedì, 05 Dicembre 2013 21:43

Ciak si cucina presenta il calendario 2014

DEACOMUNICAZIONE EVENTI, società di eventi specializzata nei settori Food&Fashion presenta il *CalenDEArio 2014* una mise en place di moda, beauty, food & beverage, condita con un pizzico di glam. Con la partnership creativa di BRAIN4RENT e la componente stilistica di LIM.GLAM il calenDEArio si propone di offrire a tutti i "fashion foodies” un vero e proprio food-code per un anno tutto da gustare. Il calenDEArio si coniuga con il mondo della moda, del lusso, del beauty, e della ristorazione generale, attraverso 12 scatti fotografici dal taglio glam innovativo ed impattante in cui i tre elementi portanti e fonti di piacere - quali food, fashion & beverage, si integrano e si fondono per dare vita ad un'unica opera, o meglio un cocktail di ingredienti che condiscono le pagine di ogni mese. L’obiettivo è quello di valorizzare il mondo del food e fashion promuovendone il connubio all’insegna del benessere, con un pizzico di ironia e provocazione. Con la collaborazione di modelle, fashion & food-bloggers, hair stylist, make-up artist, locations e partners food/beverage, il CalenDEArio si presenterà attraverso gli scatti fotografici di Andrea Vitariti, Andrea Zaniol, Claudio Salviano, Davide Fracassi, Max Simotti e Paolo Tallarigo e si diffonderà al pubblico di riferimento tramite materiale promozionale digitale e cartaceo e con una serie di eventi collaterali. I calenDEAri potranno essere personalizzati – su richiesta delle Aziende interessate - mediante l'apposizione dei loghi/brand; potranno farne così veicolo di promozione e gradito cadeau per la clientela.
Per partecipare al "progetto calenDEArio"
scrivere all'indirizzo del  <programma tv-web del media-partner> <calendeario> Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Moda
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube