Toolbar
Ultimi Articoli

2012

10 articoli

Mercoledì, 12 Dicembre 2012 17:51

Happy Sunday Market 16 dicembre Roma

Happy Sunday Market

Un mercato, una fiera, un luogo non luogo dove i fili si intrecciano, i colori si mescolano, le parole si incontrano, le arti si fondono…
- Cosa vogliamo: portare a Roma un nuova esperienza, riscoprendo antichi riti sociali.
- Perché la vogliamo: per creare un punto d’incontro e scambio.
- A chi ci rivolgiamo: a tutti, giovani e meno giovani con uno spiccato senso estetico e voglia di condivisione.
- Come deve essere: un grande punto di richiamo pieno di attrazioni di varia natura e pieno di colori.
- Dove: al Lanificio Factory, una ex fabbrica dove i desideri prendono forma.
L’HSM è incontro, scambio, curiosità e ricerca, nella moda, nel divertimento, nella musica, nella tavola. La nostra sfida è di dare nuova vita alle cose con uno spirito allegro (Happy), nel giorno più significativo della settimana, la domenica (Sunday), in uno dei più antichi luoghi di socializzazione, il mercato (Market). Un’ idea, la nostra che si ispira alle esperienze dei mercati inglesi, tedeschi, francesi: Spitafield Market, Mauerpark e il Clignancourt.
HSM non vuole essere tuttavia una copia di questi modelli, pure di enorme e intramontabile successo, ma proporsi anche come spazio di socialità: un luogo non solo per comprare ma anche per guardare, toccare, incontrare e rincontrare persone magari anche sedersi, leggere un libro, ascoltare musica, assaggiare specialità sempre nuove. Ugualmente per gli espositori HSM diventerebbe non solo un luogo di vendita ma una fiera, dove sperimentare nuove idee, scambiare esperienze e creare oggetti per l’occasione. Dunque non le solite bancarelle ma un nuovo concetto di mercato, una vera e propria esperienza, dove grandi e piccoli attendano con ansia la domenica, magari vestendosi a festa per andare all’HSM.

Un intera ex fabbrica disposta su tre piani sarà lo scenario dell’HSM :
Il Lanificio Factory nasce come luogo destinato  alla produzione, promozione e valorizzazione della creatività in genere, con particolare attenzione alla creatività giovanile. Si configura come una struttura aperta per progetti e produzioni, 
volta a promuovere lo sviluppo etico, a recepire concretamente le scelte di uno sviluppo ecosostenibile e di abbattimento dell’impatto energetico. Lanificio Factory è inoltre uno spazio aperto a tutte le collaborazioni nazionali ed internazionali, facendosi promotore dello scambio interculturale. In particolare, per HSM questo sarà il luogo dove andare alla scoperta di prodotti delle categorie più varie: abiti vintage, accessori e creazioni di giovani stilisti e designer emergenti, artigiani e artisti emergenti, ma anche una ricerca accurata di libri e musica, profumi e saponi artigianali, spezie e fiori. Inoltre verranno creati dei piccoli atelier riservati alle creazioni di artisti  e artigiani di culture lontane  dove colori, tecniche e materiali meno noti potranno fondersi con quelli più consolidati.

Un altro spazio sarà riservato alle ONG, per le loro campagne di raccolta fondi e la diffusione del materiale di sensibilizzazione e merchandising.

Accanto ai colori del mercato non mancherà uno spazio dedicato ai sapori della tavola con un’ ampia offerta di piatti tradizionali di varie provenienze e sperimentazioni culinarie italiane e internazionali. La giornata sarà accompagnato anche da performance musicali e teatrali, letture, dj set e live set che si intrecceranno in armonia con i colori e sapori del mercato.

Vi aspettiamo all’appuntamento con l’HSM ogni prima  domenica del mese dalle 11 alle 22
www.happysundaymarket.com   facebook

Per il comunicato stampa ringraziamo tutto lo staff di HSM

Pubblicato in News ed Eventi
Martedì, 11 Dicembre 2012 15:08

sed via del cardello 32, roma

Chi sono le fashion designers che hanno aperto questo fantastico concept store?
L'illustratrice e mamma Gaia Tradico e la tirannica e critica Silvia Burigana!

Qual'è il vostro background?
Siamo entrambe diplomate al liceo classico e laureate all'istituto europeo di design.  Silvia ha all'attivo una collezione personale e una in fieri, Gaia invece ha lavorato come illustratrice per la maison Valentino  e nei ritagli di tempo collabora con Silvia per creare una collezione SED (ancora in progettazione)

Con quale criterio scegliete chi proporre?
Per noi e' fondamentale che tutti i prodotti all'interno dello Store siano realizzati in Italia e handmade; per scegliere i designer teniamo in considerazione tre caratteriste principali: l'originalità del prodotto, l'innovazione e la vendibilita'.

Store for emerging designer; qual'è il mood?
EMERGERE: poter dare una vetrina a tutti i designer che come noi hanno difficoltà a farsi conoscere dal pubblico. Fondamentale e' l'esposizione. Il nostro obiettivo e' difatti quello di raccontare la storia di ogni collezione tramite un esposizione studiata e mirata. 

sed store 4fashionlook

Naturalmente, essendo stiliste, vi rendete conto quanto sia difficile per un giovane fashion designer emergere; tramite S.E.D aiutate a crescere professionalmente ed economicamente i brands che proponete?
La nostra speranza e' proprio questa! Lanciare sul mercato i giovani designer sperando che con il nostro contributo ed il loro talento riescano ad emergere. 

Non avete mai pensato di diventare show room e di rappresentare i vostri marchi ad altri punti vendita?
La nostra filosofia si basa sul "pezzo unico" e su un quantitativo limitato di pezzi, quindi se i nostri prodotti potessero trovarsi anche in altri store l'idea su cui ci basiamo perderebbe di significato. 

Siete solo tempory store per i brands, o li troviamo nello store durante tutto l'arco dell'anno?
Funzioniamo come temporary store perché il nostro intento è quello di  dare al maggior numero di designer la possibilità di esporre i propri prodotti. Il periodo espositivo base è di due mesi, ogni bimestre tutti i designer all'interno dello store cambiano. Non è escluso però che un designer che abbia già esposto da noi non possa tornare ad esporre nel bimestre successivo o più avanti nel tempo.

Parlando di numeri, quanti sono i marchi che troviamo da S.E.D.?
Attualmente abbiamo in store 17 designers emergenti (designer di gioielli, di abbigliamento, di accessori e interior designer).

sed store 4fashionlook

Quali saranno le tendenze della prossima stagione?
La nuova tendenza è il ritorno all'artigianale,  al made in italy: quale posto meglio di SED esprime questo concetto? 

Cos'è In e Out per Silvia? E per Gaia?
Per Silvia Out è l'omologazione alla tendenza di massa, In invece è la personalizzazione E le geometrie. Per Gaia invece Out e' tutto ciò che è imitazione e ostentazione. In è la semplicità e la pulizia delle forme.

Non solo store, ma anche eventi, c'è ne parlate?
Riguardo gli eventi dobbiamo sicuramente ringraziare il nostro Team. Senza il nostro eccezionale fotografo Tito Matteo Costantini e la nostra formidabile Stylist Danizza Della Vecchia, non saremmo niente! La formula vincente e' unire più creativi di talento con peculiarità ed esperienze diverse per creare un evento ricercato e sicuramente unico. La moda e' protagonista. Tramite shooting fotografici, presentazioni delle nuove collezioni dei nostri designer , aperitivi, contest e promozioni cerchiamo di dar voce a tutta la creatività che ci circonda e che respiriamo quotidianamente. 

Quali sono gli orari di apertura e dove vi trovate?
Il nostro store si trova il Via del Cardello 32, esattamente tra via Cavour e il Colosseo. Siamo aperte dalle 10 e 30 fino alle 20, senza pausa pranzo! Siamo aperte anche la domenica dalle 16 alle 21 ed il venerdì potete trovarci fino le 22! 

sed store 4fashionlook

Perchè non integrare allo store un shop on-line?
Il nostro e' un progetto appena nato, sicuramente uno shop on line e' tra i nostri obiettivi futuri anche se ci piace pensare che SED in un futuro sarà un punto di incontro e di ritrovo fuori dal web e dalla nuova comunicazione di massa.

www.sedstore.it   facebook

Pubblicato in Interviste
Domenica, 09 Dicembre 2012 19:10

El zapato rojo barcelona 15-16 dicembre


Idee creative, moda, colori esposizioni, buona musica, chill out, personal shoppers e molto di piu' quello che potrete trovare nella Expo mercato di designers El Zapato Rojo, una piattaforma che supporta i nuovi creatori, principalmete della citta' di Barcellona.
La VII edizione si svolgera' i giorni 15 e 16 diciembre 2012, nel Convent de San Agusti de Barcelona, dove 68 fashion designers, interior designers, grafici e artisti, mostreranno e venderanno le loro creazioni a tutto quel pubblico in cerca di una moda originale e creativa.

Per la notizia ringraziamo Mariangela Artese www.mariangelartese.com   facebook

Pubblicato in News ed Eventi
Sabato, 08 Dicembre 2012 20:42

Giulia Attioli

A quale età comincia a muovere i primi passi nel mondo della moda?
La mia passione per la moda l'ho avuta da sempre, sin da quando ero bambina. Crescendo è maturata sempre di più, fino a che ho deciso di entrare a studiare nell'Accademia di Alta Moda, per creare delle basi solide per un mio futuro nel campo lavorativo.

Ci parla dei concorsi alla quale ha partecipato?
Uscita dall'Accademia, ho preso vari contatti per fare degli stages. Sono entrata nell'Atelier dello stilista italiano Antonio Grimaldi, traendone ottimi risultati e arricchendomi di vari elementi utili nel settore. Ho collaborato come disegnatrice, assieme ad una costumista tedesca per quanto riguarda un concorso per uno spettacolo del Moulin Rouge.

Qual'è lo stile che la caratterizza?
Il mio è uno stile pulito e semplice, personalizzato da elementi che lo evidenziano e lo rendono riconoscibile.
 
Quando decide di creare il suo marchio "Giulia Attioli"?
Ho pensato ad un mio marchio da diverso tempo, però ho maturato l'idea dopo aver fatto alcune esperienze. Queste mi hanno aiutato a crescere, ad acquistare sicurezza e a capire soprattutto quale fosse la linea da seguire.

giulia attioli 4fashionlook


Lei è giovanissima, ma con le idee chiare, qual'è il consiglio che darebbe ad una giovane che vorrebbe diventare fashion designer?
Il consiglio che vorrei dare è sicuramente in merito al percorso da seguire per entrare nel mondo della moda, alle esperienze che si possono fare e all'immensa soddisfazione che viene sempre dopo aver lavorato duramente ad un progetto; infatti, anche se sono ancora all'inizio del mio percorso, quello che sto facendo mi permette sicuramente di poter rappresentare un punto di riferimento per chiunque voglia seguire questa strada. Comunque il consiglio più importante che voglio dare è quello di prepararsi, studiare, crearsi delle basi solide e andare avanti.  

Dagli accessori all'alta moda; vorrebbe creare un total look?
Certo! Sarebbe molto bello, perchè significherebbe spaziare in tutti i settori della moda, d'altra parte sono molto giovane quindi, non sono ora come ora nelle condizioni di farlo però, lavorando duramente e crescendo col tempo e l'esperienza potrei arrivare nel mio intento. Questa mia non è presunzione, ma uno stimolo per andare sempre avanti e migliorare nel lavoro.

Il suo è un brand hand made?
Il mio è assolutamente un brand hand made, è una mia caratteristica che porterò avanti in tutto il mio percorso. E' così che vorrei valorizzare le mie creazioni portandole ad una massima qualità.

Delle fantastiche fashion bags, con quali materiali sono realizzati?
Le mie fashion bags le ho dedicate ad un pubblico giovane e quindi sono realizzate in vari materiali accostati in modo tale da avere risultati piacevoli, pur avendo attinto a tessuti da tappezzeria e materiali ecologici.

giulia attioli 4fashionlook


Invece quali stoffe utilizzate per la collezione d'alta moda?
Per i capi di alta moda ho usato materiali di base semplici, ma abbinati e lavorati in modo tale da creare tessuti preziosi al telaio e quindi pezzi unici.

Ci descrive la sua giornata tipo?
Ci sono giornate in cui produco di più e altre in cui produco di meno, però quando sono carica di idee la mia giornata non ha orario.
Passo ore a disegnare, butto giù tutte le idee che mi vengono in mente e ottimizzo i miei disegni. cerco tenere in considerazione tutti i particolari più belli, ma in realtà sono molto selettiva, penso che si può sempre migliorare.
Quando ho il materiale a disposizione comincio ad eseguire quello che voglio realizzare. Se il materiale non mi soddisfa passo del tempo in giro per fornitori fino a che non trovo quello che mi serve veramente e poi ritorno al mio manichino.

Dove possiamo acquistare le sue creazioni?
In questo momento per la verità mi sto organizzando per mettere sul mercato le mie creazioni, per cui  sto ottimizzando i miei contatti proprio per la vendita. Chi mi vuole contattare ho il mio sito e il mio spedizioniere.
 
Adesso con poche parole convinca le nostre lettrici ad acquistare un capo "Giulia Attioli?
Io sinceramente propongo le mie cose alla donna e alla ragazza di oggi, i miei capi rispecchiano la semplicità e la praticità perchè mi adeguo alle esigenze del momento. Mi piace molto la raffinatezza, ma all'occorrenza metto una buona dose di frivolezza e lusso. Sono ferma nei miei gusti  ma mi adeguo alle richieste della cliente.

giulia attioli 4fashionlook


Si avvicina il Natale, cosa vorrebbe trovare sotto l'albero?
Rispondo con sincerità, so che in questo settore c'è tanta concorrenza, ma, mi sento di dire che sono molto determinata nell'andare avanti perchè so di poter dare molte soddisfazioni a me stessa, e perchè so di poterle accontentare. Sotto l'albero mi piacerebbe trovare un pacco contenente tante richieste di lavoro e la possibilità di far conoscere ampiamente il mio marchio.

www.giuliaattioli.altervista.org   facebook

Pubblicato in Interviste
Venerdì, 07 Dicembre 2012 17:11

Rossella Isoldi

Si appassiona al mondo della moda da piccolissima, in terza elementare già disegnava; ricorda qualcosa di questo periodo?
Si posso dire che la moda nasce con me è ho tanti bei ricordi di quel periodo....innanzi tutto che il mio gioco preferito era organizzare le sfilate con le amichette con i vestiti delle mamme...e poi uno particolarmente piacevole e cioè che una delle mie maestre scelse per la sua promessa di matrimonio il disegno di un mio abito...........io ero al settimo cielo...mi sentivo già importante..

Dopo il liceo artistico frequenta l'accademia di moda di Napoli; durante gli studi vince il concorso che la portano a lavorare per Les Copains, ci descrive questa esperienza?
La les Copains la porto nel cuore è di sicuro l'azienda più seria e dove ho imparato di più...sia per le colleghe...meravigliose che nonostante io fossi una semplice stagista mi hanno sempre fatto partecipare a pieno al lavoro anche quando avevamo le riunioni con i grandi stilisti esterni e non mi hanno mai fatta sentire la "schiavetta" di turno (cosa che oggi succede spesso, soprattutto nel nostro lavoro)..e poi perchè in generale l'azienda era di un organizzazione impeccabile..

Quali sono state le aziende più importanti con la quale ha lavorato?
Dopo la les copains ho lavorato per Mariella Burani.......anche quella bellissima azienda..........poi Giorgia e Johns ; tuwe; viben e altre collaborazioni free lance

rossella isoldi 4fashionlook

Dopo aver collaborato con diverse aziende torna nella sua città natale Salerno e crea il suo marchio "Rossella Isoldi", di quanti pezzi e composta la collezione?
Si dopo un pò di esperienze in azienda ho deciso di creare una mia linea e la prima occasione l'ho avuta lo scorso sette ottobre con lo Smac Fashion dove con mia grande sorpresa mi son classificata seconda...La collezione era composta da cinque pezzi: un costume; due look da giorno e due da sera..é stata una bellissima esperienza..che mi ha dato modo di farmi conoscere..e soprattutto di invogliarmi ad andare avanti....

Oggi è difficile mettersi in gioco personalmente con un proprio marchio e diventare una giovane imprenditrice?
Difficile è quasi un eufenismo...ma la passione è più forte degli ostacoli..

Le donne che indossano i suoi abiti hanno una carattere forte, ma raffinato; qual'è il connubio?
Quando penso alle donne che indosseranno i miei vestiti penso sempre all' attuale situazione in Italia e nel mondo e mi lascio ispirare... quindi vedo una donna forte che si fa strada a fatica ma con le sue forze, mettendo sempre al primo posto il rispetto per se stessa e per gli altri.... io dico sempre che se sei ingamba e hai delle buone idee (in generale) la gente non lo vede subito, perchè non è nella tua testa...ma invece vede subito come ti vesti e quindi è quello che dice subito chi sei...

rossella isoldi 4fashionlook

Da dove trova l'ispirazione per le sue creazioni?
L'ispirazione per questa collezione per la primavera estate 2013/2014 nasce da mia madre che ha la passione per l'uncinetto e il macramè e dall'incontro con un associazione che si chiama i colori del Mediterraneo che si occupa di tinture naturali. Infatti le stoffe e i filati che ho utilizzato sono interamente tinti a mano con le piante...per questo l'ho chiamata "innovazione e tradizione"

Ad ottobre si è classificata seconda allo Smac fashion awards di Salerno; è un'ottima vetrina per una giovane fashion designer?
E’ stata una bellissima esperienza..che mi ha dato modo di farmi conoscere..e soprattutto di invogliarmi ad andare avanti....vedere che la gente crede in me e nelle mie capacità è stato meglio della vittoria

Quale sarà il prossimo evento alla quale parteciperà?
Dopo lo smac ho preparato una collezione ispirata ad abiti da sposa vintage per una fiera..e ora sto lavorando ad una mini collezione a/i 2013 per la prossima serata dello smac il 17 dicembre...

rossella isoldi 4fashionlook

Dove possiamo acquistare i suoi abiti?
I mie capi sono acquistabili soprattutto tramite il mio contatto diretto su facebook per il momento, presto sarà pronto il sito ufficiale..

Sogni nel cassetto?
Sogni nel cassetto???????? Tanti... ma per il momento spero che le mie collezioni piacciano alla gente e che mi diano la possibilità di diventare qualcuno nel mondo della moda......

facebook

Pubblicato in Interviste
Venerdì, 07 Dicembre 2012 16:33

Tutti insieme appassionatamente Roma

Studio Arturo ospita i suoi amici più creativi 
per un pomeriggio senza i soliti presepi con fontana integrata.

Ma in cambio troverete i più BELLI-ORIGINALI-UNICI-CREATIVISSIMI regali per fare figuroni durante le feste. 
E se venite promettiamo di non mettere musica di Natale!

Shop:
Albachiara Gatto
Alessandra De Cristofaro
Anonimamacchinette
Elsewhere Factory
Eleonora Antonioni
Lamerti
Laszlo Biro
Studio Arturo
Studio Pilar
Wàla-lab
Via Aerea
 
Music: 
Elsewhere Factory


Aperitivazzo:
 
Sabato 15 dicembre
dalle 16:00 alle 22:00
Presso Studio Arturo
Via Romanello da Forlì 25, (Pigneto) Roma
 
Per l'invito si ringrazia la fashion designer Serena del brand Via aerea
 
Pubblicato in News ed Eventi
Venerdì, 07 Dicembre 2012 15:32

Chic zone 9 dicembre salerno

COMUNICATO STAMPA

E’ Tempo di Christmas Party per Chic Zone, Domenica 9 Dicembre dalle ore 17.00 torna Chic Zone con un nuovo appuntamento natalizio all’insegna della moda e del benessere presso il Lady Vittoria a Salerno.
Un aperitivo in totale relax, tra musica raffinata, moda e benessere: tutto ciò sarà allo Chic Zone Christmas Party, appuntamento natalizio ideato da Angela Albarano che si svolgerà domenica 9 dicembre, a partire dalle ore 17.00, presso il Lady Vittoria, in via Roma 67 a Salerno.
L'evento ospiterà stilisti e designer che presenteranno le loro proposte per il Natale 2012 e le personal shoppers e consulenti di immagine che dispenseranno consigli sui look da sfoggiare durante le feste natalizie. Un’ottima occasione per regalarsi anche un totale cambio di look!
Ad esibire le proprie creazioni saranno: Marilù Creazioni Artigianali, Charmel, La stanzetta di Keki, Fango Gioielli, Les Marteau, Marò, To be Gioielli, Bach Flowers, Le creazioni di Gioil e R Bags.
I consigli per un make-up perfetto saranno a cura del centro estetico Energia e Benessere con un vero e proprio tutorial durante il quale sarà possibile per le partecipanti portare da casa il proprio beauty e imparare piccole tecniche che valorizzeranno al meglio il proprio viso. Il tutto si svolgerà sulle note blues del gruppo “Il trio”.
Proprio in occasione del Natale, Chic Zone proporrà anche il servizio shopping regali per conto terzi, rivolto ai più pigri e a coloro che hanno difficoltà nello scegliere il regalo adatto per i propri cari.

E' possibile avere ulteriori informazioni inviando una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., contattando il numero 335.6393344, o visitando il sito

Per la notizia si ringrazia il press office: Anna Bisogno - Federica Caiazzo

Pubblicato in News ed Eventi
Giovedì, 06 Dicembre 2012 18:30

Marina Mansanta & farmaca international

Gli abiti di MARINA MANSANTA sfilano a Venezia durante l’Evento Farmaca International 2012, ambientato al Molino Stucky Hilton Venice  Hotel.
Il 12 novembre scorso le creazioni della MAISON MANSANTA hanno sfilato durante la serata di gala, accompagnate dalle musiche del Vj e Dj Jhonny Parker e dall’intrattenimento di Virginia Raffaele, fantastica imitatrice di Belen Rodriguez a  “Quelli che il Calcio” .
Farmaca International, leader mondiale nel settore dell’hair styling  e della cosmetica ha organizzato un evento snodato in tre giornate animate dal mix perfetto tra bellezza, moda e musica.
Durante lo Show Moda di lunedì 12 novembre sei modelle, con acconciature scenografiche realizzate da due team di Farmaca International, hanno portato in passerella i modelli MARLENE, ACTEA, AGAVE, FIBRIGLIO, POMPADOUR E CLIZIA simboli dello stile inconfondibile del marchio MM.
I modelli MARINA MANSANTA uniti all’ambientazione romantica, Venezia, la musica hanno regalato ai presenti  un sogno ad occhi aperti.

marina mansanta 4fashionlook

marina mansanta 4fashionlook

marina mansanta 4fashionlook

Per le immagini e il comunicato si ringrazia il press office di Marina Mansanta
www.marinamansanta.com   facebook
 

Pubblicato in News ed Eventi
Lunedì, 03 Dicembre 2012 17:55

Guzzo Filomena

Quando scopre di essere una persona creativa?
Non ho mai scoperto di essere una persona creativa, ne ho solo preso atto; sin da piccola rimbomba nella mia mente l’affermazione: “che fantasia che hai”!

Lei è una designer ed una fashion designer; qual'è il filo conduttore?
L’arte

Quando nasce il brand Guzzo Filomena?
Il Brand Guzzo Filomena nasce ufficialmente a Settembre del 2012

E una persona alla quale piace sperimentare, ed utilizzare nuovi materiali; tra quelli usati con quale si è trovata meglio?
Non è questione di meglio o peggio; tutti i materiali che uso fanno parte di un viaggio, di una ricerca, di una sensazione che va oltre il fatto  tecnico in sé.

guzzo filomena 4fashionlook

Oltre a creare nuove forme e nuovi modelli, ricicla i materiali; è importante l'ecosostenibilità nelle sue forme?
Più che un discorso di ecosostenibilità , preferirei parlare di riciclo di quei materiali non riciclabili...

Collabora anche con altre aziende; di cosa si occupa?
Collaboro con Zoomonfashiontrends, una rivista internazionale che si occupa di ricerca trends accessori, tessuti, colori e forme: mi occupo degli appunti di stile e materiali elaborando dei concept e mood d’ispirazione; il lavoro che soddisfa in pieno la mia creatività. Svolgo il lavoro di visual per fiere nel settore; Insegno laboratori di riciclo e moda per  bambini e ragazzi Sono protagonista di performance fashion art

Se non sbaglio non è solo fashion designer, ma anche fashion stylist?
Non penso possano essere scollegate le due cose, almeno per me

Collabora con tanti fotografi e altri brands?
Collaboro con i fotografi che ritengo abbiano la capacità di far rivivere i miei capi: diciamo che in questo momento ho trovato chi ha queste capacità, e i servizi fatti con lei ne sono la prova!

guzzo filomena 4fashionlook

Ci parla della sua collezione?
La mia collezione è composta da pezzi unici, dove il modello sartoriale viene stravolto, e dove l’abito viene trattato come se fosse un oggetto di design. Costruisco personalmente gli abiti, disegno le stampe e realizzo gli accessori. Oggetto cult per quest’inverno: caschetto in plastica riciclata con pellicciotto eco interno ...impermeabili, caldissimi e molto curiosi...

Il suo è un prodotto hand made?
Certo!

Dove possiamo acquistare i suoi abiti?
Presto online e a breve in negozi escusivi

guzzo filomena 4fashionlook

Qual'è l'evento più importante alla quale ha partecipato?
Non esistono eventi importanti o meno...ogni evento a cui ho partecipato mi ha regalato quel qualcosa in più per andare avanti...

Dedica tanto tempo ai social network?
Dedico abbastanza tempo (quando c’è) ai social network e penso sia un mezzo immediato soprattutto nei miei rapporti lavorativi.

www.guzzofilomena.it   facebook

Pubblicato in Interviste
Sabato, 01 Dicembre 2012 20:41

Gianlisa look book backstage

Immagini e credits del backstage del brand Gianlisa:
*fotografa: Roberta Krasnig
*modella: Martine (Elite)
*stylist: Flavia Liberatori con la gentile collaborazione di Annina Piana
*hair stylist&make up: Sara Di Stefano
*art director: Simon Brasca

gianlisa 4fashionlook

gianlisa 4fashionlook

gianlisa 4fashionlook

gianlisa 4fashionlook

gianlisa 4fashionlook

gianlisa 4fashionlook

www.gianlisa.com   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   facebook

Pubblicato in LOOK BOOK
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram