Le novità, le sezioni, i numeri

A Firenze dal 17 al 20 giugno 2014 è di scena Pitti Immagine Uomo, la manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e le tendenze del lifestyle contemporaneo. Dall’eccellenza delle aziende del nuovo classico con l’altissima qualità del loro prodotto esclusivo, alla ricerca del mondo dell’accessorio, con il suo ruolo sempre più importante sul mercato, fino ai brand che hanno saputo spostare in avanti la definizione di sportswear. E ancora, le proposte del menswear di domani, i progetti speciali dei designer di punta internazionali, fino allo spazio riservato ai nuovi talenti. A Pitti Uomo, a Firenze, la moda maschile trova la sua dimensione più completa, innovativa e market oriented; ma la Fortezza da Basso è palcoscenico anche per le collezioni donna, presenti nelle diverse aree del salone e protagoniste a Pitti W, all’Arena Strozzi, in stretta sinergia con le sezioni di Pitti Uomo a più alto contenuto di ricerca. Tutto questo in un contesto che accoglie i visitatori con la sua atmosfera unica, di business, cultura, piacere e intrattenimento. Saranno circa 1030 i marchi di Pitti Uomo, a cui si aggiungono le circa 70 collezioni donna di Pitti W. Con un focus sempre più forte sull’internazionalità, confermato dalle partecipazioni estere – quasi il 40% delle aziende a questa edizione, da oltre 30 paesi - e dal pubblico dei buyer che formano la community di Pitti Uomo - oltre 30.000 visitatori all’ultima edizione estiva - in rappresentanza di tutti i negozi e department store più importanti del mondo.

FIRENZE HOMETOWN OF FASHION (16-20 giugno 2014)
Il Centro di Firenze per la Moda Italiana festeggia 60 anni di attività con il programma straordinario di eventi FIRENZE HOMETOWN OF FASHION in occasione di Pitti Immagine Uomo 86, un progetto realizzato insieme a Pitti Immagine con il contributo straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e di ITA - Italian Trade Agency. Sfilate e performance d’autore, installazioni live e serate musicali, mostre e proiezioni cinematografiche – tra cui E poi c’è Napoli, tributo alla cultura partenopea, esempio inimitabile di stile ed eleganza maschile. Un fitto calendario di iniziative: dall’omaggio alla città di Salvatore Ferragamo, Gucci, Emilio Pucci, Ermanno Scervino – i protagonisti della moda internazionale Born in Florence - con eventi in luoghi simbolo di Firenze, alla nuova illuminazione del Ponte Vecchio donata da Stefano Ricci. In più, la speciale partnership con BoF – The Business of Fashion - segna una serie di attività volte a riunire, sotto l’egida di Pitti Uomo, i maggiori global leader del menswear.                                                                                     

PING PITTI PONG: il tema di giugno
Ping Pitti Pong è il tema-guida di Pitti Uomo 86 e parlerà di sport puntando alla sua forma più essenziale e quasi-zen (oltre che senza età, genere o stagione). “Espressione di lifestyle e sintesi degli elementi fondamentali di ogni disciplina sportiva – dice Agostino Poletto, vicedirettore generale di Pitti Immagine -  il ping pong unisce movimento fisico e concentrazione mentale, velocità e destrezza tecnica, agonismo e piacere. Con Ping Pitti Pong, Pitti rappresenta, con il suo stile unico, il mondo contemporaneo attraverso la lente dello sport e il suo fitto intreccio con la moda, l’infinita partita in cui ogni volta la risposta è diversa, il risultato incerto, la strategia e l’esito finale cambiano.” Con un progetto allestitivo a cura di Oliviero Baldini, Ping Pitti Pong prevede anche una speciale collaborazione con La Gazzetta dello Sport e una serie di iniziative che coinvolgeranno i Pitti People – buyer, espositori e stampa.

Il nuovo progetto Z ZEGNA, Menswear Guest Designer Pitti Uomo 86
Ospite speciale di Pitti Uomo 86 sarà il nuovo progetto Z Zegna. Con un evento spettacolare e coinvolgente Zegna, grande protagonista internazionale della moda maschile, presenterà in anteprima il suo nuovo progetto: una collezione disegnata da Murray Scallon e Paul Surridge, dove eleganza formale e sportswear si fondono declinando in chiave contemporanea un’estetica rinnovata. Il performance show firmato Z Zegna è in programma alla Stazione Leopolda di Firenze il 19 giugno, in prima serata.

Progetti speciali, anteprime, rientri importanti
Pitti Uomo e Firenze, di edizione in edizione, sono diventati il punto di riferimento scelto dalle migliori aziende internazionali per la presentazione di progetti speciali e nuove collezioni, e per il lancio di strategie globali all’apertura della stagione. E aumentano anche le richieste di presentare progetti studiati in modo specifico per il salone, attraverso cui intercettare i top buyer e la stampa internazionale. Ecco alcune delle principali novità e anteprime di Pitti Uomo 86:
_ i rientri importanti a Pitti Uomo di brand prestigiosi come Borsalino, Brooksfield, Custo, Eleven Paris, Massimo Alba e Woolrich Woolen Mills;
_ la presentazione in anteprima di Wooster + Lardini, nuova capsule collection destinata ai mercati Usa e asiatici che vede la collaborazione di Lardini con Nick Wooster, celebre direttore creativo statunitense, buyer e icona di stile;
_ il lancio del progetto speciale di G-Star Raw RAW For The Oceans realizzato in collaborazione con Pharrell Williams;
_ il debutto europeo della collezione firmata da un nome del design internazionale come Ron Herman;
_ Italia Independent ritorna a Pitti Uomo con un progetto speciale realizzato in occasione dei 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana: nasce la “Unique Edition for Pitti Immagine Uomo”, occhiale da sole in 60 esemplari numerati, creato grazie alle infinite varianti offerte dal Programma Tailor Made, esclusiva del brand.
_ la partecipazione di un gruppo di brand dal Giappone che fanno ricerca nel classico contemporaneo - Kogen 1940, Hybrid Sensor, Cyprus, Raglux, Gim, Calzoni, Nagashima Fukushoku - riuniti sotto l’egida di Men’s Fashion Unity;
_ la presenza di aziende che hanno scelto spazi particolari in Fortezza, autonomi e spesso di grande metratura: da Aston Martin a Parajumpers;
_ il lancio di Valstar_Starting Over, capsule collection di capi iconici reinterpretati in chiave moderna, essenziale: un progetto che Valstar firma in collaborazione con United Arrows, uno dei migliori store a livello internazionale;
_il lancio in anteprima assoluta di Tiger Jay X North Sails Collection, nato dalla collaborazione di Tiger Jay e North Sails: una nuova linea che fonde elementi tecnici dell'abbigliamento nautico a capi classici del menswear;
_ l’installazione “Il Carosello della Verità” firmata Caruso e a cura di Sergio Colantuoni, che affronta con numeri e suggestioni visive il tema centrale del valore e quindi del "giusto prezzo" di un abito sartoriale di alta qualità.

E per la terza edizione segnaliamo la speciale iniziativa di Isetan – Tokyo.
Isetan Shinjuku-Tokyo, uno dei più importanti department store al mondo, ospita nel suo edificio (100 mila visitatori al giorno) uno speciale progetto promozionale di moda maschile: i suoi clienti avranno la possibilità di fare pre-ordini, in esclusiva, di una selezione di marchi di Pitti Uomo. E in più saranno presentati gli eventi e i protagonisti del salone di Firenze.

I PITTI ITALICS Marcelo Burlon County of Milan e au jour le jour
Pitti Italics - uno degli eventi speciali del programma di Firenze Hometown of Fashion - è il programma attraverso il quale, da alcune stagioni, la Fondazione Pitti Discovery promuove e supporta le nuove generazioni di fashion designer e i marchi più interessanti che progettano e producono in Italia, con una proiezione internazionale. I Pitti Italics di questa edizione saranno Marcelo Burlon County of Milan, il brand lifestyle in forte ascesa lanciato dall’eclettico direttore creativo argentino e au jour le jour, giovane ma già acclamato marchio Made in Italy nato dalla creatività dei designer Mirko Fontana e Diego Marquez.

Who Is On Next? Uomo 2014
Sesta edizione di “WHO IS ON NEXT? UOMO”, il progetto destinato alla ricerca di nuovi talenti - italiani o con base in Italia - della moda maschile che vede la collaborazione di Pitti Immagine Uomo, Altaroma e L’Uomo Vogue. I finalisti sono: Jimi Roos, Maison Lvchino, Studiopretzel, T.Lipop per il prêt-à-porter; e ancora per gli accessori Alberto Premi Design e Mobi. Yoox.com, lo store virtuale multi-brand di moda, design e arte leader nel mondo, offrirà al designer vincitore una visibilità speciale, supportandolo nello sviluppo del suo brand. Il vincitore avrà l’opportunità di raggiungere un pubblico internazionale attraverso la vetrina globale di e-commerce di www.yoox.com, presente in oltre 100 Paesi nel mondo.

THE LATEST FASHION BUZZ
Il progetto speciale nato dalla collaborazione di Fondazione Pitti Discovery con L’Uomo Vogue e GQ Italia Dopo il successo della prima edizione a gennaio, Fondazione Pitti Discovery, in collaborazione con L’Uomo Vogue e GQ Italia, presenta The Latest Fashion Buzz, il nuovo progetto che punta i riflettori su alcuni tra i più talentuosi e promettenti fashion designer internazionali di moda maschile. Alla Sala Ottagonale della Fortezza Da Basso, The Latest Fashion Buzz metterà in scena le collezioni di una selezione di designer di prêt-à-porter e accessori che lavorano su un nuovo concetto di modernità, nell’ambito del formale e dell’informale di ricerca. Tra i nomi presenti: Kristian Guerra, Mr. Start, Orange Culture, Period Features, Samuji, Troubadour Goods e Weber Hodel Feder.

SOUTH KOREA, Guest Nation di Giugno 2014
La Fondazione Pitti Discovery riserva da alcune stagioni uno spazio ai nuovi protagonisti della scena economica e creativa internazionale, con l’intento di favorire lo scambio e la conoscenza reciproca. In collaborazione con Kocca - Korea Creative Content Agency - Guest Nation di questa edizione di Pitti Uomo sarà la Corea Del Sud, che nelle ultime stagioni si è distinta come una delle realtà più interessanti della ricerca fashion. Un progetto che celebra anche i 130 anni dei rapporti commerciali tra Italia e Corea. All’interno di una location dedicata in Fortezza, la Polveriera, andranno in scena le collezioni di una selezione di brand coreani che fanno ricerca nel menswear: Beyond Closet, ByungMun Seo, Ordinary People, MUUN, Roliat, The studio K, J Koo e Resurrection. A cui si aggiungono gli altri brand provenienti dalla Corea che con il supporto di Kocca partecipano a Pitti Uomo nelle varie sezioni del salone, nomi come Bastong, Byungmun Seo, Westage e Ze_Quun.

Collezioni donna sotto il segno della ricerca: è PITTI W
PITTI W n.14 è il progetto dedicato alle anteprime assolute, capsule, installazioni e progetti speciali di moda donna, in contemporanea a Pitti Uomo 86. Alla Fortezza Da Basso, una esclusiva selezione di marchi internazionali presenterà, in anteprima, collezioni ricercate e innovative per la primavera/estate 2015. Location sarà ancora l’Arena Strozzi, area strategica nel percorso tra le sezioni che esprimono gli stili più cutting edge di Pitti Uomo. Visibilità a tutto tondo per una proposta sempre più completa, che interpreta in maniera unica il guardaroba della donna di oggi, perfettamente integrata con l’universo lifestyle di Pitti Uomo.

Si amplia ALTERNATIVE SET, il programma di temporary events
Alternative Set è il programma di temporary events e installazioni in spazi particolari all’interno della Fortezza da Basso, realizzati da un numero selezionato di designer. Eventi che non si svolgono all’interno degli stand ma in luoghi nevralgici della Fortezza e che a questa edizione, per la prima volta in assoluto, coinvolgono anche il Piano Attico con il nuovo progetto Just Like a Man. Saranno, come sempre, iniziative che sperimentano diverse modalità di comunicazione e promozione di sé: veloci, incisive, capaci di sorprendere. Tra i nomi segnaliamo: Benedetta Bruzziches, Camo, Cor Sine Labe Doli, Lvchino, Mauna Kea, Serdar Uzuntas. E al Piano Attico saranno protagonisti gli alternative set di Jupe by Jackie e del collettivo creativo Global Village - che riunisce brand quali Lotho, Brooklyn Circus, I Owe You, Avec Ces Frères, Energy Plan e Superduper for ACF.

… e dentro il percorso di Pitti Uomo:

JUST LIKE A MAN: nuovo layout al Piano Attico
“L’interesse per l’anima più esclusiva del classico maschile è uno dei fenomeni delle ultime stagioni, specialmente nella fascia alta dei nuovi mercati mondiali. Per questo – dice Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine - nasce JUST LIKE A MAN, il nuovo progetto espositivo di Pitti Uomo, che da giugno ridisegna l’intero Piano Attico del Padiglione Centrale con un layout ideato da Patricia Urquiola. Un’iniziativa che ha visto come forte elemento propulsore l’alleanza progettuale delle aziende di Classico Italia, da sempre punto di riferimento con il loro forte contenuto identitario e di continuità”. Nella confortevole atmosfera di un Gentlemen’s Club dai tratti contemporanei, ecco una proposta ancora più curata e selezionata, una nuova disposizione degli stand e Pop Up Stores dedicati ad accessori inconsueti. L’ambiente non solo sarà ulteriormente vivacizzato dall'incursione di nuovi Alternative Set, ma anche da nuove aree e servizi offerti in collaborazione con aziende italiane di qualità. Da Proraso - celebre marchio di prodotti per la rasatura - che in uno spazio ad hoc rileggerà in chiave moderna il concetto di barberia italiana, a Cuoio di Toscana, che darà la sua interpretazione della figura di sciuscià, fino allo Spazio Fumoir curato da Fabrizio Franchi, che ospiterà, oltre all’antico sigaro fiorentino, selezionati cioccolati, caffè, distillati e bollicine; e poi una doppia lounge, elementi scenografici d’effetto e oasi di puro relax. In più, le scale che portano all’Attico saranno costellate da una mostra speciale con gli snapshot di Leon Japan, China e Korea che celebrano i 13 anni del noto magazine.

Il PADIGLIONE CENTRALE, incubatore di tendenze lifestyle contemporanee
Sempre più richiesto anche il Padiglione Centrale, cuore del salone, che vive all’insegna della continua evoluzione del menswear e delle sue contaminazioni con il design. A ogni edizione si reinventano le regole del gioco espositivo, potenziando sempre più la trasversalità dell’offerta, anche attraverso i Pop Up Stores, close up su specifici prodotti design. Il percorso si sviluppa al Piano Inferiore con collezioni – come Aquascutum, Brunello Cucinelli, Car Shoe, Church's, Ernesto, Felisi, Isaia, Lardini, Lubiam, Malo, Tombolini - che esprimono una raffinata ricerca sartoriale, riletta in chiave contemporary classic. Ma sta calamitando una nuova attenzione da parte dei buyer delle boutique più sofisticate anche il Piano Attico, con i suoi importanti esponenti del nuovo classico – come Altea, Annapurna, Herno, Johnston's Of Elgin, Kiton, Massimo Alba, Paraboot, Sieger, Takizawa Shigeru, Tusting - e l’altissima qualità del loro prodotto, prezioso e fatto di tessuti e lavorazioni esclusive. E poi il Piano Terra, che si esprime attraverso le collezioni di brand come Cantarelli, Hardy Amies, Manuel Ritz, Sand, Seventy - per l’area classica - e  Brooksfield e Roy Roger’s - per l’area sportswear - in un dialogo aperto e trasversale con gli altri mondi di Pitti Uomo.

POP-EYE, territorio di confine tra moda e pianeta eyewear
Al mondo dell’accessorio, con il suo ruolo sempre più importante sul mercato, Pitti Uomo riserva uno spazio sempre più ampio e trasversale. Questa edizione segna dunque il debutto ufficiale di Pop-Eye, lo spazio speciale dedicato all’eyewear realizzato da Pitti Immagine in collaborazione con MIDO, la manifestazione internazionale leader nel settore dell'occhialeria. In scena al Piano Inferiore del Padiglione Centrale, un progetto che approfondisce il legame tra occhiali e moda sotto il segno della qualità più alta e dell’attenzione al design e alla ricerca stilistica: protagonista, una selezione di aziende fortemente orientate alla creatività e all’innovazione. Una proposta pensata per andare incontro alle richieste dei top buyer, ma anche di aziende di eyewear in cerca di nuove sinergie creative. Tra i nomi: Caroline Abram, David Marc, Dom Vetro, Finlay, Les Pièces Unique, Masunaga, Matsuda Eyewear, Sunday Somewhere, Spektre, TYG Spectacles, Vava. Il tutto in un set di allestimento a cura di Alessandro Moradei.

Si consolida I PLAY, il progetto sullo sportswear al Cavaniglia
Crescono anche le richieste di partecipazione ad I Play, al Padiglione Cavaniglia, il progetto dedicato alla nuova sensibilità che sta spostando in avanti i confini dello sportswear. Uno stile crossover che lega in modo creativo il mondo del vivere urbano all’abbigliamento tecnico degli sport autentici - anche riletti in versione heritage. Una nuova generazione di outfit metropolitani, che accolgono suggestioni e componenti provenienti da mondi diversi. Tra i nomi presenti: Ecoalf, Fracap, Franks, Fred Perry, Frescobol Carioca, Herschel Supply Co., Komono, Mh Way, New Balance, Nixon, Pantone Universe Colorwear, Pony, Shwood Eyewear, Underground, Veja, Volta.

TOUCH! e L’ALTRO UOMO, piattaforme degli stili più cutting edge
Esprime tutto l’eclettismo del guardaroba maschile contemporaneo, tra ricerca e internazionalità: è Touch!, la sezione dedicata agli stili più visionari e cutting edge, un mix tra accurata rielaborazione delle tradizioni e tocco eccentrico, che a ogni stagione vanta una lunga waiting list di partecipazione. Tra i nomi presenti: George Frost, Ghongjord, Global Village, Masaki Kyoko Homme, Nanamica, Ron Herman Denim, Rumisu, Tee Library. Accanto a Touch! si colloca con la sua proposta l’Altro Uomo, la sezione che da sempre definisce le avanguardie dello stile a Pitti Uomo. Collezioni di abbigliamento e accessori che riflettono una creatività evoluta e capace di anticipare i mutamenti del gusto. Tra i marchi che partecipano a questa edizione: G.Kero, Leon Flam, Nuur, Samsoe&Samsoe, Chucs Dive & Mountain Shop, Side Slope, Tateossian London, Ymc, Universal Works.

FUTURO MASCHILE, concept lab del nuovo formale
Un “salone nel salone”, Futuro Maschile si colloca tra le sezioni di maggior successo e più ambite di Pitti Uomo, per il suo ormai riconosciuto ruolo di manifesto dei cambiamenti del menswear classico-contemporaneo e di concept lab sulle più evolute espressioni del formale. Situato all’interno della Sala delle Nazioni, è il luogo d’elezione per una community di aziende iper selezionate, pronte a catturare l’attenzione di una distribuzione internazionale sofisticata e ricettiva. Tra i nomi di questa edizione: Camoshita United Arrows, Heschung, Louis Leeman, Orian Shirts, Orlebar Brown, Raparo, Salvatore Piccolo e Tonello.

MAKE, frontiera avanzata dell’artigianato
Grande attenzione da parte delle aziende per Make, la sezione nata dalla riscoperta dell’artigianato, con la sua rielaborazione creativa delle tradizioni e il confronto continuo del lavoro artigianale con i materiali più diversi. Nella Sala Alfa del Padiglione Inferiore, vanno in scena pezzi unici o piccole serie, con una grandissima cura del dettaglio, ma con una sensibilità aggiornata e contemporanea. Make esprime la frontiera avanzata dell’artigianato, con marchi come: Boca MMXII, Bonastre, Casablanca 1942, Co-Land, D by D* Syoukey, Galet, Hector Saxe Paris, Jean Rousseau Paris, Maison Marcy, Mark/Giusti, Noah Waxman "handmade in USA", Title of Work.

MY FACTORY e NEW BEAT(S) al Lyceum: spazio ai nuovi talenti
Le nuove espressioni della cultura metropolitana, nei loro diversi link tra tecnologie, musica, arte e design, hanno trovato in My Factory una piattaforma per valorizzare alcuni tra i più vivaci laboratori creativi del segmento urban e sportswear. Negli spazi del Lyceum con un nuovo allestimento curato da Oliviero Baldini, My Factory continua a riscuotere successo tra i buyer alla ricerca di nuovi input. Tra i brand presenti: All Need, Atelier-Ctrl, Basicon, Cnd, Eastpak, Element, Gall Clothing, Gorgeous, Homely, Hype, Kjøre Project, L.A. Saints, Losers, Malph, Mitchell & Ness, Moa, Nhivuru, Richkids,  Rivieras Leisure Shoes, Sangue e  Wood'd. Sempre al Lyceum, New Beat(s) è l’area che Pitti Uomo dedica ai debutti assoluti: nomi ad alto tasso di internazionalità per i giovani designer che un accurato scouting ha segnalato tra i più interessanti nel panorama fashion del futuro, e che proprio a Pitti Uomo si presentano al primo appuntamento con il pubblico internazionale. Tra i marchi presenti: Aranth, Crasqi, De Wallen, Da.Inke, Ecocoma, Erkan Coruh, Evin, Human Tale, If Bags, Kahj, L'Estrange London, Postmodernist. 

e-PITTI.com - Nuovo look per il progetto di fiere online di Pitti Immagine
Pitti Uomo 86 e Pitti W 14 saranno le prime protagoniste del nuovo e-PITTI.com. Un progetto che guarda avanti, costruito con i più recenti standard tecnologici, forte di contenuti editoriali di qualità, rinnovato nella grafica e nelle funzionalità. Ormai da sei stagioni, e-PITTI.com offre con successo agli utenti certificati da Pitti Immagine la possibilità di continuare online il proprio business ed estendere così il proprio network professionale. La piattaforma a servizio di espositori e buyer, racconterà le tendenze della prossima primavera/estate e questa volta lo farà con uno stile tutto rinnovato.  

Si rafforza la collaborazione tra Pitti Immagine e ITA - Italian Trade Agency
A questa edizione di Pitti Uomo si rafforza l’importante collaborazione di Pitti Immagine con ITA - Italian Trade Agency, che supporta le iniziative di comunicazione e promozione all'estero e le missioni di operatori e giornalisti internazionali ai saloni di Firenze. In occasione di Pitti Uomo 86 e delle celebrazioni per il 60° anniversario del Centro di Firenze per la Moda Italiana, in particolare Italian Trade Agency supporterà l’invito di circa 120 buyer e giornalisti esteri, sottolineando con forza il ruolo centrale dell'Italia nel sistema del fashion internazionale.

Gli eventi in Fortezza e in città:

MONDADORI A PITTI UOMO 86
Mondadori da sempre protagonista a Pitti Uomo, sarà presente anche a giugno 2014 in Fortezza da Basso nel Piazzale delle Ghiaie, con lo spazio Mondadori Appointment dove, insieme ad Icon, il magazine dedicato alla moda e agli stili di vita dell’uomo contemporaneo e Panorama, verranno organizzati incontri esclusivi con i maggiori player della moda maschile. 

Tra i tanti eventi in città nei giorni di Pitti Uomo, molti ancora in via di definizione, segnaliamo:

Braccialini, storico brand toscano, celebra i suoi primi 60 anni con una mostra-evento nella cornice del Museo Marino Marini. E poi una ricca serie di opening: dall’inaugurazione della prima boutique fiorentina di Luigi Borrelli in via della Vigna Nuova fino all’apertura del nuovo store Paul & Shark in via degli Strozzi. Iniziative che accenderanno tutta la città nei suoi spazi più scenografici: l’evento organizzato da Cuoio di Toscana alla Palazzina Presidenziale, la sfilata della nuova collezione di Emiliano Rinaldi nei Giardini di Villa Vittoria, la partita di Polo seguita da cocktail dinner al Centro Ippico Toscano per la presentazione della collezione realizzata da La Martina in cobranding con Maserati. E appuntamenti come l’apertura straordinaria della Casa Buonarroti indetta da Happiness in occasione dei 450 anni dalla scomparsa di Michelangelo e il party Peuterey al Tepidarium del Roster al Giardino dell’Orticoltura.

E ancora, La Perla presenta in anteprima il debutto della sua linea maschile firmata da Emiliano Rinaldi. Alla Dogana di Via Valfonda andrà in scena la collezione PE 2015: un nuovo concetto di loungewear e beachwear all’insegna di un mix & match di materiali e capi diversi, dall’anima sartoriale.

Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, la mostra "90 Years of Excellence and Passion" celebra i 90 anni della maison Damiani con le 18 eccezionali opere orafe che hanno ricevuto, negli anni, il Diamonds International Award, considerato l'Oscar della Gioielleria.

Appuntamento con Pinko nella boutique di via Roma per la Pinko Hybrid Experience, dedicata alla presentazione del nuovo progetto digitale del brand. In questa occasione sarà disponibile all’acquisto anche Pinko Uniqueness, la nuova capsule collection interpretata da Viviana Volpicella.

In onore dei 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana, Matthew Chavallard, fondatore di Del Toro Shoes, invita ad un aperitivo per presentare la collezione PE 2015 e il modello di scarpa dedicato a Firenze e alla storia di Pitti. Un evento esclusivo che si terrà sulla terrazza dell'Hotel Continentale. 

E all'Aria Art Gallery, "Be Fabulous" sarà una retrospettiva dedicata alla fotografa Roxanne Lowit, tra scatti di backstage, party e personaggi della moda, dell'arte e della musica. La mostra sarà arricchita dall’esposizione di abiti couture.

Infine, tra gli altri eventi in città segnaliamo il cocktail in boutique firmato Louis Vuitton e quello organizzato nello store Tommy Hilfiger.

POLIMODA, il libro “Momenting the Memento” e il Fashion Show
Nei giorni di Pitti Uomo 86, Polimoda presenta un’anteprima della IFFTI CONFERENCE 2015 – network of International Foundation of Fashion Technology Institutes - con il libro “Momenting the Memento” di Danilo Venturi (docente Business e Comunicazione a Polimoda) edito da SKIRA e curato da Linda Loppa: un volume che si propone di rileggere in modo proattivo la memoria della città partendo dalla moda. E il 17 giugno Villa Favard sarà la cornice della sfilata Polimoda: in passerella le 20 migliori collezioni finali dei diplomandi in Fashion Design. Un “best of” dei talenti Polimoda organizzato in doppia replica e trasmesso in live streaming su Not Just a Label, Wowcracy, Vogue.it e il blog di Diane Pernet.

LUISAVIAROMA, la nuova edizione di FIRENZE 4EVER
La 9° edizione di FIRENZE4EVER sarà dedicata alla moda carioca, per celebrare l’energia del Brasile. I migliori fashion blogger della scena mondiale per tre giorni (13-15 giugno 2014) saranno impegnati nello shooting in anteprima sulle collezioni. Con la partnership di Parmigiani Fleurier, brand svizzero di alta orologeria, e la Window Art firmata di Felice Limosani. Grande party conclusivo, la sera di domenica 15 giugno, alla Manifattura Tabacchi.

My Vintage Academy e Linea Pelle presentano il workshop Creatività Live
Dal 16 al 20 giugno 2014, uno speciale workshop riprodurrà un vero e proprio laboratorio artigiano. L’obiettivo è avvicinare tutti gli addetti del settore della moda a un’eccellenza italiana unica al mondo: l’artigianato creativo del lusso.

Pitti Immagine Uomo + Pitti W ringraziano (+) People e Lacoste per il contributo nel vestire i Pitti Boys & Girls a questa edizione dei saloni.

Numeri e Nomi nuovi*
Marchi / Aziende 1030 i marchi / collezioni attesi a questa edizione dei quali 377 provenienti dall’estero (il 36,6% del totale)  

Superficie espositiva
59.000 i metri quadrati di superficie espositiva

Sezioni:
12 le tappe in cui si articola il percorso dentro la moda uomo
_ Pitti Uomo, Make, Pop Up Stores, Pop-Eye
_ I Play
_ Urban Panorama, My Factory
_ Futuro Maschile, Touch!, l’Altro Uomo, New Beat(s), The Latest Fashion Buzz

Buyer / visitatori
30.000 i visitatori in totale del salone
oltre 18.100 i compratori all’ultima edizione estiva
dei quali 7.700 i buyer (42,54% del totale) dall’estero 

Tra i NEGOZI e DEPARTMENT STORES presenti all’ultima edizione estiva:
10 Corso Como Milano (Italia), 10 Corso Como Seoul (Corea del Sud), Al Tayer Insigna (Emirati Arabi Uniti), Antonia (Italia), Antonioli (Italia), Babochka (Russia), Barneys Japan (Giappone), Barneys NY (Stati Uniti), Beaker Team (Corea del Sud), Beams (Giappone), Bergdorf Goodman (Stati Uniti), Beymen (Turchia), Biffi (Italia), Bloomingdale's (Stati Uniti), Bongenie (Svizzera), Bosco dei Ciliegi (Russia), Bungalow (Germania), El Palacio de Hierro (Messico), Estnation (Giappone), Fenwick’s (Gran Bretagna), Folli Follie (Italia), Galeries Lafayette (Francia), Galeries Lafayette Beijing (Cina), Hankyu (Giappone), Harrods (Gran Bretagna), Harvey Nichols (Hong Kong), Harvey Nichol’s (Turchia), Helen Marlen (Ucraina), Holt Renfrew (Canada), Isetan Mitsukoshi (Giappone), Itochu (Giappone), Kaufhof (Germania), L'Eclaireur (Francia), La Maison Degand (Belgio), La Rinascente (Italia), Lane Crawford (Hong Kong), Le Bon Marché (Francia), LF Corp (Corea del Sud), Liberty (Gran Bretagna), Loden Frey (Germania), Luisa Via Roma (Italia), Mr Porter (Gran Bretagna), Neiman Marcus (Stati Uniti), Nitty Gritty (Svezia), Onward Kashiyama (Giappone), Peek & Cloppenburg (Germania), Penelope (Italia), Saks Fifth Avenue (Stati Uniti), Saks Fifth Avenue Almaty (Kazakistan), Sanahunt (Ucraina), Santa Eulalia (Spagna), Scoop NYC (USA), Selfridges (Gran Bretagna), Shinsegae (Corea del Sud), Ships (Giappone), Shopbop.com (USA), Sugar (Italia), Takashimaya (Giappone), The Collective (India), The Swank Shop (Hong Kong), Tomorrowland (Giappone), Tsum Podium (Russia), Tsvetnoy (Russia), e United Arrows (Giappone).

I principali mercati esteri di riferimento: Germania, Giappone, Spagna, Gran Bretagna, Cina, Turchia, Francia, Olanda, Corea del Sud, Svizzera, Russia, Stati Uniti, Belgio, Austria, Hong Kong, Portogallo e Danimarca. 

Tra i nomi nuovi e rientri segnaliamo:
AUSTRALIA: Franks, Sunday Somewhere          
BELGIO: Edmund Ooi, Maison Marcy
CANADA: Hip and Bone
COREA: Byungmun Seo, Tee Library
DANIMARCA: Samsoe&Samsoe
FINLANDIA: Samuji
FRANCIA: Avec Ces Frères, Eleven Paris, Gkero, Leon Flam, Lotho, Misericordia, Piscine Municipale, Rivieras Leisure Shoes, Zespa Aix En Provence
GIAPPONE: Losers, Period Features
GRAN BRETAGNA: Casabianca, Chucs Dive & Mountain Shop, Finlay & Co., Frescobol Carioca, Mr Start, Okun Beachwear, Universal Works
ITALIA: Bandiera, Brooksfield, Buoncostume, Evin, Gatto, Gorgeous, Invicta, Manebì, Manifattura Ceccarelli, Massimo Alba, Mauna Kea, Meltin’Pot, Postmodernist, Volta
NIGERIA: Orange Culture
OLANDA: Chasin, Vico
SPAGNA: Custo
STATI UNITI: Dom Vetro, George Frost, Jump, Ron Herman Denim, The Brooklyn Circus, Toms, Woolrich Woolen Mills  

Pitti Immagine ringrazia il Ministero dello Sviluppo Economico per l’importante supporto nella realizzazione delle sue manifestazioni fieristiche.
Pitti Immagine ringrazia ITA - Italian Trade Agency - per il supporto alle iniziative di comunicazione e promozione all'estero, e per le missioni di operatori e giornalisti internazionali ai saloni di Firenze.
Pitti Immagine ringrazia la Regione Toscana e Toscana Promozione per il loro importante contributo alla realizzazione della manifestazione.
Pitti Immagine Uomo è una manifestazione realizzata con il patrocinio del Comune di Firenze.

www.pittimmagine.com  facebook

Articoli correlati (da tag)

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube