Toolbar
  • Layout
    Linear Layout
    Grid Layout

2017

3 articoli

Attrice; si nasce o si diventa?
Sembra una domanda facile, ma non lo è, in ogni caso credo che la risposta giusta sia soggettiva rispetto alla persona. Penso che si nasca attore e che lo si scopra e lo si diventa con il tempo. Lo studio di se e delle proprie emozioni, culture e vite diverse. Un attore deve continuamente studiare e approfondire; io fin da piccola sognavo di fare l'attrice. Un sogno che è diventato un lavoro e che ha cambiato la mia vita. Con quale film esordisce?
Ho esordito nel 1995 con il film Cucciolo, regia di Neri Parenti. Stavo andando all'Universita a Milano e sono stata fermata dall’ufficio casting per fare il provino. Nel 1999 mi son trasferita a Roma ed ho iniziato a studiare e lavorare come attrice. Qual è il suo ruolo preferito tra tutti quelli che ha interpretato?
Amo tutti i personaggi che interpreto. Diventano mie amiche. Sono tutti ruoli molto diversi da me e quindi mi diverto molto a interpretarli. Ogni volta è una sfida, passando dal drammatico alla commedia e al thriller.  Le piacerebbe lavorare ad Hollywood?
Amo il mio lavoro e mi piace viaggiare, quindi mi piacerebbe lavorare in ogni parte del mondo. Sono stata a Los Angeles ed è una città che amo moltissimo, una delle mie preferite, sarebbe un cambio di vita, ma mai dire mai e soprattuto mai smettere di sognare.
Il suo rapporto con la fotografia?
Mi piace moltissimo fare fotografie. Mi piace l'immagine e la possibilità di legare a questa, ricordi e emozioni, momenti che restano nel tempo; se mi trovo in sintonia con una persona mi piace anche essere fotografata e notare che ognuno trova un aspetto diverso di me stessa. Un look da Red Carpet?
La moda è sempre stata la mia grande passione. Dipende dal red carpet, orario e quale evento o festival e anche dal ruolo che si ricopre; se ospite o protagonista dell' evento. In ogni caso penso sia sempre meglio indossare un abito che esalti la femminilità senza scoprire  troppo, esprimere un proprio modo di essere e di sentirsi. Se ti senti a tuo agio com un abito, sarai radiosa. Un make  up e hair che si abbini all’abito concludono al meglio il look. Preferisco un trucco naturale, che nasconde i difetti ed esalta i pregi, puntando sugli occhi. Deve essere tutto molto elegante e possibilmente non banale. Tacco N°?
Amo camminare e possibilmente indosso scarpe da tennis o sandali comodi. In caso di eventi o abiti che richiedono il tacco, prediligo un tacco sottile del N°8. Non amo le zeppe.

Cosa le piace fare nel suo tempo libero?
Nel mio tempo libero viaggio, parto last minute e vado in Città nuove o mi rigenero nella natura (mare o montagna). Oppure mi piace leggere, ascoltando la musica; .appena posso passo del tempo con i miei amici con cui mi rilasso e mi confido, per me sono un grande tesoro! Mi piace e mi rilassa molto dipingere e scrivere. Ho un diario, su cui scrivo le mie sensazioni e le mie emozioni. Amo la fotografia, il cinema, l'arte e lo sport. Mi piace molto sciare e andare in barca a vela.
Dedica tanto tempo ai social network?
Seguo personalmente i miei social e i miei amici virtuali. Non riesco a rispondere alla posta, ma mi piace condividere idee, foto e progetti lavorativi.

Progetti futuri?
Ho in uscita due fiction su Rai 1 in autunno. Scomparsa e un piccolo ruolo, ma molto divertente  nella fiction  Sirene . Poi ho in uscita al cinema il lungometraggio Stato d'ebrezza.

Un aggettivo per descriversi?
Io sono  "LovEly",  sono semplice, diretta, romantica, sognatrice, sensibile, timida e anche malinconica. www.elisabettapellini.com  facebook

Chi e selvaggia?
Sono una ragazza che ama essere diversa dalla massa... la mia dote è quella di riuscire a lasciare la mia positività e il mio carisma alle persone. Per tanti versi non sono amata per la mia sincerità un pò amara. Come si dice , c'è chi ti ama e chi ti odia.

La sua giornata tipo?
Beh la sveglia suona sempre sul presto, o per motivi di lavoro o per il mio allenamento quotidiano, come avrete notato ho avuto dei cambiamenti fisici, perciò un sano allenamento e quel che ci vuole, dopo di questo posso dedicarmi a tutt'altro.

Ci parla della sua esperienza come corteggiatrice ad uomini e donne?
Oddio sono passati ben 5 o 6 anni addirittura se non sbaglio. Parlarne adesso è diverso, rispetto a quando si era un pò più piccoli. Ripensandoci ero molto fragile, ma non mi smentisco mai, ho sempre saputo cosa volevo dalla vita, purtroppo corteggiavo un ragazzo che non meritava le mie attenzioni. L'esperienza è stata molto forte, ed io sono entrata nel momento in cui mi trovavo in un periodo in cui ero molto fragile e al di fuori della trasmissione avevo perso contatti con parte della mia famiglia e avevo altri problemi personali.
 
Le piacerebbe fare del cinema?
Si mi piace fare cinema, ultimamente ho avuto modo di essere sul set con Michele Placido, il film purtroppo non lo posso dire. Sono stata anche sul set con Claudia Gerini  per una scena del film (Tulpa)

Un look per una serata in discoteca?
Ad oggi è cambiato molto, dato che sono una ballerina il mio look è stato sempre impostato sullo street,  non amo seguire la massa, se mi piace qualche dettaglio lo riformulo a mio piacimento, ma comunque mi piace avere sempre nel mio armadio un pantalone a vita alta, ovviamente nero dato che il nero è sempre al primo posto. Ma mi incuriosisce la  7moods. L’'arte non deve avere senso, e qualcosa che porta a stupire la gente, amo l'arte e senza non potrei esprimere nulla, e in questo Marco è stato molto creativo  nel riproporre i dipinti sulle t-shirt.

Tacco N°?
Parliamo di un tacco 26, indosso poco il tacco basso, la donna più è alta, più è Donna. Si deve essere anche brave ad indossare i tacchi ed avere una camminata naturale e sinuosa.
 
Facciamo un pò di gossip; com'è il suo uomo ideale?
Ovviamente è moro, alto e deve sapermi tenere testa, perché non sono facile per niente. Sono un peperino.

Le piace viaggiare?
Si mi piace moltissimo viaggiare, io sono di origini arabe-cubane; perciò prediligo i posti caldi.

Pratica dello sport?
Lo sport lo pratico ormai da anni, come ho detto già, avrete visto i miei cambiamenti fisici, amo vedere il mio corpo atletico e asciutto. Avevo fissato delle date per fare le atletiche di bikini, ma richiede un allenamento molto costante e non possiedo tutto quel tempo purtroppo.
  Il commento più carino che ha ricevuto da un suo fan?
Ma, di commenti carini c'è ne sono tantissimi, ancora adesso fortunatamente. Dico fortunatamente perché sono stata assalita da quelli dispregiativi, ma mi rendono forte.

Un aggettivo per descrivere 4fashionlook?
Io credo che ognuno descriva a modo suo, e in questo caso io mi esprimo dicendo che 4fashionlook e creatività.

Sogni nel cassetto?
I miei sogni nel cassetto sono tanti. Ma porto avanti sempre le mie passioni e mi piacerebbe posare per delle aziende di moda, dato che amo questo settore.  facebook

Annabruna Di Iorio è una ragazza di 21 anni nata a Chieti.  Dopo aver praticato atletica a livello agonistico per dieci anni ed essersi diplomata all'istituto Beata Vergine del Carmine di Chieti, si è iscritta al Corso di Laurea in Scienze politiche presso l'Università degli studi di Teramo. Sempre stata appassionata di moda, ha posato per diversi fotografi come Marco Svizzero, Maurizio Anselmi, Giulia Campitelli, Riccardo Federigi, Antonio Oddi e sfilato per diversi brand, attualmente detiene la fascia di Miss Lilt L'Aquila 2016. Per il 2017 è la coordinatrice del concorso di bellezza Miss Iaco. facebook  instagram

2016

6 articoli

"L' immagine è arte visiva, è una visione che prende forma mescolandosi all' energia vitale." Per Jessika di Cesare "sono i sensi che si appoggiano a visioni scritte e si fondono con le parole, mescolandosi al suono che diventa musica, che ispira la forma visiva divenendo immagine, che si erge sulla fotografia trasformata di nuovo  in immagine. Per cui esiste una sola forma d' arte. " Dopo aver collaborato con varie testate giornalistiche come il Messaggero, ed essere stata direttore di Accessori e Sfilate per Tiscali, Jessika di Cesare nel 2014 inizia a lavorare per la Madcast S.r.l. fornitore Rai e partner ufficiale Warner Bros Pictures nel ruolo di organizzatore generale per i Junket nazionali ed internazionali di Warner Bros, Universal e Rai Movie approdando al Festival del cinema di Venezia, come responsabile relazioni esterne per la distribuzione dei Junket in Italia e nel Mondo. Inizia un percorso di Personal Stylist assecondando il suo estro e l’ indole visionaria per  tutto ciò che riguardi l’ impatto visivo, soprattutto nel mondo della moda e del cinema. Nel 2014 fonda assieme a Francesco Antonio Castaldo e Ferdinando Castaldo la International Madcast S.r.l.  società di produzione e post produzione cinematografica e subito dopo approda alla Festa del Cinema di Roma con la produzione di “Filmstudio Mon Amour”. Nel 2015 “sposa” il progetto AIMART (Accademia Internazionale per l’ alta formazione della Musica e delle Arti dello Spettacolo) lavora con una delle fondatrici Edda Silvestri (Ex direttore del conservatorio di S. Cecilia) in veste di responsabile eventi. Nel 2015 lavora presso lo storico teatro di piazza di Spagna a Roma, il Salone Margherita, come costumista ed oltre ai servizi fashion inizia a collaborare sempre in veste di Art director e Stylist per alcune case di moda per capelli come Alterna, aggiudicandosi insieme al meraviglioso team di creativi rappresentati Alterna Haircare Italia, formato da grandi professionisti tutti italiani, il primo premio su un  contest mondiale organizzato dalla casa cosmetica per capelli tra le più importanti del mondo.   Jessika di Cesare ha inserito "Fashion Industry" e "Art director" per eventi e show all’ interno della International Madcast.
Ph Mario Caponi
Ph Mario Caponi
Ph Mario Caponi www.internationalmadcast.it  facebook

Un aggettivo per descriversi?
Solare La sua giornata tipo?
Non ho giornate tipo, ogni giornata è totalmente diversa dall'altra. Ed è proprio quello che ho scelto per me, spero sia sempre così, odio la monotonia. Come si avvicina al mondo del cinema?
Semplicemente studiando recitazione e poi iniziando a fare dei provini grazie ad un'agenzia cinematografica. Il suo attore preferito?
Ne ho vari, sicuramente Al Pacino, Leonardo Di Caprio, come attrici mi piacciono Cate Blanchett, Jodie Foster, Tilda Swinton... ma solitamente preferisco dire che mi piacciono certe interpretazioni in certi film che l'attore tout court.
Ph: Bryan Proult  -  Oufit Pianura Studio Oltre ad essere una delle più brave attrice italiane e anche regista; da dove nasce questa passione?
La regia nasce dal bisogno di vedere espressa concretamente un'idea visiva di storia che ho nella mia testa. Quando ho scritto il mio primo cortometraggio, cercavo un regista a cui affidarlo, ma le persone che avevo contattato non erano disponibili. Nella mia testa era tutto molto chiaro e un caro amico mi ha consigliato di provarci. Avevo già realizzato dei video art, così ho fatto uno story board e ci ho provato. L'esperienza mi è piaciuta e per questo ho pensato di continuare. Ultimamente è divenuta una delle web influencer più conosciute in Italia; a cos'è dovuto questo successo?
Credo che le persone che mi seguono apprezzino il fatto che ho unito le mie passioni, cioè la moda e il cinema, nel mio blog. Inoltre apprezzano il mio gusto e quando si è veramente appassionati di qualcosa, la passione arriva al pubblico. Ci parla del suo blog?
Il mio blog The Fashion Screen http://thefashionscreen.com/ è uno spazio dove propongo degli outfit che mi piacciono, dei marchi con cui collaboro o anche cose vintage. Inoltre ho creato la sezione Movie Style dove analizzo alcuni film e propongo degli outfit attuali ispirati a quel film o quell'altro. Al momento sono solamente io ad occuparmi dei contenuti, ma mi piacerebbe anche collaborare con persone interessate agli argomenti proposti. Conduce uno spazio di moda in "Detto fatto", il noto programma di Caterina Balivo; di cosa si occupa precisamente?
Nei miei spazi, parlo di un tema o tendenza della moda attuale e creo dei look da giorno e da sera per tre ospiti di tre età diverse che vengono appositamente in trasmissione. In tutto solitamente sono sei look. Inoltre, porto delle foto dei film in cui si è potuta notare la tendenza di cui parlo, oppure spiego come poter vestire al meglio quella tendenza.
ph: OZ Photography Oggi in Italia ci sono tanti brand emergenti; ne cita qualcuno?
E' vero, ne sono molti. Un brand che fa cose di qualità e dal gusto elegante è Ventifive.com; un altro che punta al lavoro "fatto a mano" della maglia è Princess Handle With Care; un altro che mira alla qualità e ricerca dei tessuti è Never Enough. Pianura Studio è un marchio dal design molto ricercato e tessuti di ottima qualità anche. Per gli accessori, D-Madera è un marchio che fa delle borse in legno; Habanero crea artigianalmente delle borse di ottima qualità e gusto estetico, così come Aurora Prestige; Nalù bags offre delle borse dallo stile giovanile seguendo le tendenze; De Couture unisce il glam ai dettagli rock; Allegra Dominici punta al colore e alla femminilità. Ci consiglia un outfit da red carpet?
Per i red carpet dei festival cinematografici, l'abito lungo è un must. Solitamente direi di evitare il rosso, puntare sul nero o colori luminosi. Poi l'importante è avere un abito che allunghi la figura. Ho un amico stilista, Marc Hellmuth, che ha lavorato per grandi case di moda disegnando degli abiti spettacolari per i red carpet delle star. Ogni volta ha saputo unire l'eleganza dell'abito lungo alla leggerezza dei tessuti e ricami. Sicuramente, prendendo spunto dalle sue creazioni, aggiungerei di puntare ad un abito che alleggerisca, cercando di trovare un vestito che risalti chi lo indossa in primis, e non il contrario. Si avvicina l'estate; quali sono le tendenze in fatto di bikini?
Il costume due pezzi a fascia va sempre molto, inoltre opterei per qualcosa di luminoso e colorato.
Ph: Bryan Proult  -  Clutch D-Madera  -  Abito Giorgia & Johns Qual è il suo stilista preferito?
Ho avuto una grande passione per Mademoiselle Chanel sin da piccola, e Karl Lagerfeld che ha preso il suo posto ormai da tanto nella Maison Chanel, è uno stilista che mi stupisce sempre. Difatti, il mio sogno era poter lavorare con lui. E per un periodo ci sono riuscita, sono stata stagista nello studio della sua linea Lagerfeld Gallery a Parigi. Una bellissima esperienza. Sogni nel cassetto?
Girare un film a Hollywood. www.eleonoraalbrecht.com  www.thefashionscreen.com  facebook

Ludovica Pagani  è nata il 25 giugno del 1995 a Bergamo. Ha studiato al liceo linguisti ad indirizzo giuridico economico a Treviglio dove si è diplomata; ora frequenta  l'Università di Milano. Ha sempre avuto una grande passione per la moda, spendeva sempre tutti i soldi per acquistare dei vestiti e la mamma ad ogni cambio stagione dell'armadio prendeva l'esaurimento nervoso. Da qualche mese ha così iniziato l'attività di influencer su Instagram dove la potete trovare come Ludovica Pagani.  Adesso collabora con alcuni Brand. Da poco studia recitazione e lavora come fotomodella ed attrice (era lei che pappava tutti i cioccolatini nello spot Pernigotti e dove urlava "si" come una pazza su Ebay). Seguitela per rimanere sempre aggiornati su ciò che combina e per avere qualche idea su dove rifarvi il guardaroba!  Le piace molto dare l'idea di femminilità sensuale ma elegante e semplice allo stesso momento… E soprattutto adora ridere e far divertire chi le sta intorno.   facebook

Manuela Viccione nasce da padre italo-americano e madre italiana. Sin da piccola si incammina verso il mondo dell'Arte prendendo parte a spettacoli amatoriali di teatro. Conseguita la maturità linguistica, si dedica completamente alla sua vita d'attrice; studiando cinematografia a Roma, entra a far  parte della CLESIS ARTE. Ottenendo ruoli di protagonista nell'esibizione di Billy Wilder "A Qualcuno Piace Caldo" con regia Carlo Merlo. Proseguendo successivamente con il testo di Edoardo de Filippo "Filosoficamente " adattamento e regia Carlo Merlo, di Carlo Goldoni "La Locandiera" adattamento e regia Carlo Merlo. Inoltre prende parte al workshop con l'acting-coach Iris Steninlein. Con i suoi tratti internazionali fascinosi e raffinati pochi mesi  a questa parte entra a far parte del luminoso mondo della moda a Milano come testimonial  brand Ambassador in svariati marchi con servizi fotografici. Attualmente organizza l'uscita di un video con i registi e produttori Maurilio Forestieri e Marzio Golino della Dog's Movie Production. facebook

Sara Ferraris e' una ragazza italiana, vive a Milano da sei anni ed e' una modella professionista. Come modella i primi due anni ha lavorato sempre in Italia e dopo ha iniziato a viaggiare in tutto il mondo: Tokyo, Parigi, Istanbul, Madrid, Shanghay e Pekino. Ama il suo lavoro, ama viaggiare;  si definisce curiosa solare e sportiva. Per tenersi in forma pratica Krav Maga, nuoto e palestra. facebook

Margot Louise nasce a Milano da padre londinese e madre italiana, da piccola si trasferisce ad Atene con la famiglia dove inizia il suo percorso di studi. Appena adolescente si sposta a New York per seguire la famiglia e proseguire gli studi ed è in questi anni che durante una vacanza a Miami viene notata da un talent scout. Inizia così il suo percorso di modella per marchi di primario rilievo come Catalina, Calvin Klein ed altri. Rientrata successivamente nella sua Milano per studiare la moda oltre che per indossarla, fu lo stesso Elio Fiorucci a volerla negli anni rockeggianti di rivoluzione del suo brand, Durante la sua carriera di modella ha collaborato così con diversi importanti marchi come Ralph Lauren, Shuemura, Antonio Fusco e FM per citarne alcuni. Più recentemente, nel fashion 2.0 e social, il suo stile internazionale e la raffinatezza l'hanno resa una brand ambassador molto ricercata dalle più dinamiche aziende del lusso ed accessori. site

2015

2 articoli

Alice Moreschini, 21 anni, italiana, capelli scuri e grandi occhi castani. Quando le viene chiesto cosa fa, gesticola e alza le spalle “Un sacco di cose!” Fotomodella da tre anni, studia Fashion Design per diventare stilista, mamma giovanissima. “Sono iperattiva, vulcanica. Non riesco a stare ferma e devo avere sempre qualche progetto in testa. La cosa che mi chiedono più spesso è: ma non hai giornate di 24 ore come tutti? Lo prendo come un complimento, ormai”. Nasce nelle Marche dove consegue la maturità classica e studia moda in un’Accademia di Belle Arti. Si avvicina al mondo della fotografia per caso. Al primo servizio fotografico si diverte come una pazza e qualcuno inizia a notarla. In meno di quindici giorni ottiene il primo lavoro retribuito. Da lì cataloghi, body painting firmati da campioni mondiali del settore, editoriali, sfilate. Recita come attrice in una serie web e questa esperienza le consente di essere chiamata dall’agenzia Elite come video intervistatrice di stilisti e personalità del mondo del fashion. Presenta alcune sfilate internazionali nel quadrilatero della moda milanese e diventa blogger per un’importante testata, scrivendo anche un articolo pubblicato su Marie Claire. “Il genere che mi è rimasto nel cuore è stato il fashion” spiega “mi piacciono le pose molto costruite. E gli abiti, ovviamente!” Alice è prossima a conseguire la laurea in Fashion Design e progetta una collezione tutta sua. “Essere una modella e lavorare per diventare una stilista non sono due cose separate, nella mia visione è tutto molto omogeneo. Ho avuto tanti collaboratori, fotografi, modelle, stilisti, artisti, mi piace pensare di poter contare su queste persone indipendentemente dal mio ruolo. Alla fine facciamo tutti parte dello stesso mondo. Fare la modella mi riesce facile, ma so bene che non è un lavoro a lungo termine. Il mio sogno è diventare stilista, che è anche quello che mi riesce meglio fare!”. Alice ha una personalità così energica che neppure la maternità è riuscita a fermarla. “Ho lavorato sempre, prima, durante e dopo la gravidanza. Non mi stupisco che la mia bambina sia iperattiva come me. Mi motiva a fare sempre di più.” Nel tempo libero si diletta tra i fornelli e la ghisa: appassionata di sana alimentazione e fitness, si prodiga per combattere la diffidenza delle ragazze nei confronti della palestra. “Sto lavorando ad un progetto che possa sciogliere i dubbi più comuni sulla dieta e sullo sport. Ho scoperto di essere una brava motivatrice e poter aiutare gli altri mi riempie di gioia. Nel frattempo continuo a posare, studio per gli ultimi esami prima della laurea. E mi godo la mia famiglia”. facebook

Stella Sabbadin è nata a Cittadella (PD). Nel 2010 è finalista a Miss Italia, successivamente si trasferisce a Milano dove lavora in un agenzia di moda e pubblicità. Tra i suoi lavori: spot Sammontana, spot Nespresso con George Clonney, valletta a Matricole e Meteore, valletta a Domenica 5 e valletta al Chiambretti Night. Vari cataloghi e sfilate, testimonial Calzature Pittarello,  testimonial Volpato abbigliamento e testimonial dei prodotti Cotril.
Teatro "Seguimi"
Cinema "Anche se è amore non si vede" Ficarra e Picone
Cinema "Pasolini" Abel Ferrara
Fiction canale 5 "Non è stato mio figlio" canale 5
Ora vive a Roma dove studia recitazione all’accademia Beatrice Bracco facebook

2014

2 articoli

Erika nasce come ballerina di danza classica, infatti già dai primi anni di vita frequenta un'accademia di balletto classico. Passione che coltiva fino al diploma al liceo scientifico. Terminati gli studi e raggiunti i 18 anni si dedica completamente alla sua vita di attrice e modella. Vince la fascia di MISS TEENAGER Danza classica. L'anno successivo a Roma, entra a far parte del CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA frequentando il corso propedeutico per un mese, per poi proseguire gli studi al TEATRO AZIONE di Roma e l'accademia cinematografica JENNY TAMBURI. Conciliando tutto riesce trovare il tempo da dedicare anche al volontariato, esperienza già avuta precedentemente a LOURDES con L'UNITALSI.  Erika Aurora debutta nel cinema appena raggiunta la maggiore età con il film COM' E' BELLO FAR L'AMORE di Fausto Brizzi, successivamente su SMETTO QUANDO VOGLIO DI Sydney Sibilia con il ruolo di Sylvia.  In televisione invece ha un ruolo da protagonista interpretando Vera nella serie IL XIII APOSTOLO di Alexis Sweet affianco a Claudia Pandolfi e Claudio Gioè in onda su canale 5. Assieme ad un ruolo per la 7a stagione del COMMISSARIO REX. Gli spot pubblicitari sono stati diversi, dal marchio di gioielli BROSWAY nello spot internazionale, per i CONFETTI CRISPO., MIKADO e tanti altri..La troviamo anche nel video musicale un colpo all'anima di LUCIANO LIGABUE. Testimonial per Loveyourself Hair-Beauty, Nuna Lie,  NikiB Beachwear, Yaki Watches, 'W°I°S°H° Beachwear,  INDIVIDUALS Lingerie&Beachwear, Calamity Vintage Clothes, Redam e il volto della copertina  del Romanzo di Gianpaolo Morelli ''7 ore per farti innamorare''  Mondadori . In questi mesi ERIKA è impegnata sul SET nelle riprese del COMMISSARIO REX in onda su Rai2 la prossima primavera e vestirà i panni di una cantante francese: CELESTE LORAN, Regia curata dai MANETTI BROS. Ogni momento che ha libero lo usa per ballare, potrebbe passarci ore senza fermarsi! Ultimamente le piace tanto il Tango e ogni tipo di danza sensuale. In Estate invece, le piace tantissimo fare Surf con la tavola da Longboard. Mare al tramonto, piccole onde e buona musica sono il suo abbinamento perfetto. L’ultimo paese che ha visitato è il Montenegro. Le mete dei suoi viaggi sono sempre ricercate ed alternative. Nelle serate invernali come queste, invece, preferisce il cinema e la buona cucina. facebook

Valentina Imperatori nasce a Roma il 22 Novembre 1989 da madre bresciana e padre romano. Nel 2008, dopo aver conseguito la maturità artistica, si iscrive all'università Tor Vergata per studiare Scienze della Comunicazione indirizzo Politico Istituzionale e parallelamente all'accademia di recitazione N.UC.T. (Scuola internazionale di Cinema e Televisione), all'interno degli studi di CineCittà. Nel 2010 si diploma alla N.U.C.T. continuando a portare avanti lo studio universitario. Oltre allo studio in accademia, prende parte a numerosi seminari di recitazione tra Italia, Germania e Ungheria. Tra i più importanti ricordiamo i seminari di Paolo Antonio Simioni, Lena Lessing, Michael Margotta, Denny Lemmo, Federico D'Anna. Nel 2011 inizia a lavorare come protagonista nella mini fiction per Rai 1 "La vita che corre" di Fabrizio Costa, andata in onda nel gennaio del 2012. Lo stesso anno è nel cast della serie Rai 1 "Nero Wolfe" di Riccardo Donna, andata in onda sempre l'anno successivo ad aprile. Nel 2012 è tra i nuovi protagonisti della fiction in quattro puntate "Come un delfino - La serie" accanto a Raoul Bova, andata in onda nel maggio 2013 su Canale 5. Ad ottobre 2013 prende parte ad una nuova fiction di 4 puntate sempre per Canale 5 dal titolo "Il bosco" con protagonista femminile Giulia Michelini e per la regia di Eros Puglielli. Quest'ultima fiction andrà in onda nel 2015. Attualmente sta studiando per concludere gli studi universitari. facebook

2013

1 articol

Chi è Andreea?
Sono nata in Transilvana (Victoria/Brasov) il 27 luglio del 1987. I miei genitori si sono separati quando ero molto piccola, dopo la separazione, mia madre decide di trasferirsi in Italia con il suo secondo marito. Se la memoria non mi inganna, avrò avuto all'incirca 6 anni, dunque mi sono diplomata qua. In famiglia siamo quattro sorelle ed un fratellino avuto dal secondo matrimonio. Fin dall’infanzia desideravo e sognavo di fare servizi fotografici, indossare tutti quei bei abiti che vedevo nelle riviste di moda che le mie sorelle maggiori sfogliavano. Già da allora infatti indossavo scarpe e vestiti di mia mamma (Una vola le rubai un rossetto rosso ed uscii di casa per andare a farmi ammirare dalle mie michette. Mi ricordo che una di loro me lo chiese, perché anche lei lo voleva mettere, ed io mi rifiutai, allora lei chiamò mia madre e le disse del mio piccolo furto. Conclusione? Presi un sacco di botte perché continuavo a negare pur avendo tutto il viso impiastrato di rosso). Mi piaceva indossare abiti e decollete delle mie sorelle per poi mettermi davanti allo specchio per ammirami e fare tutte le faccette più buffè. Diciamo che nel mio piccolo (dico piccolo perché non ho realizzato i miei sogni, cioè quello di fare grandi campagne pubblicitarie e sfilate per stilisti di fama internazionale e ritrovarmi sulle più importanti riviste di moda.) Un pò ci sono riuscita facendo piccoli servizi e sfilate, ma nulla di tanto importante. Come si avvicina al mondo della fotografia?
Riuscii ad avvicinarmi a questo mondo, grazie ad mia sorella  Corinne, perché lavora nel cinema (attrice). Il mio primo servizio fotografico l'ho realizzato all'età di 12/13 anni per un famosissimo giornaletto dedicato alle ragazzine che si chiamava "cioè". Poi nel 2008 sempre tramite lei, ho partecipato ad un concorso di bellezza nazionale, qui vinsi il titolo. E da qua inizia, se posso chiamarla così; la mia carierà come  modella. Qual'é la sua prima esperienza professionale come modella?
Dopo la vittoria del concorso, le mie conoscenze nel settore, si allargarono senza che mi rendessi conto, infatti oltre a sfilate e sevizi fotografici, ho fatto anche apparizioni in video musicali e cinematografici. Lavora con delle agenzie oppure è una modella freelance?
A volte mi è capitato di collaborare con alcune agenzie, ma ad oggi, non sono rappresentata da nessuna. Diciamo che sono una modella freelance. Per quali fotografi ha posato?
Ho avuto l'onore di scattare con fotografi molto bravi, come: Paolo Manzini, Paolo Tallirigo, Max Simotti, Alessio Giulino (che il suo nome non è ancora molto famoso, ma lo sarà di sicuro perché, è molto bravo) e tanti altri come Pino Polesi con quale feci un calendario per la precisione nel 2010 che uscì in edicola associato ad uno dei giornali della Piscopo editore (vip party). C'è un fotografo, con la quale le farebbe veramente piacere lavorare?
Fotografi per la quale mi piacerebbe posare ne sono tanti, tra i quali: Francesco Carrozzini, Pino Leone, Alberto Buzzanca, Peter Lindbergh e tanti altri. Parlando di fotografia, quale genere preferisce tra fashion, beauty e glamour?
Sono dell’idea che una brava modella/fotomodella deve essere brava e professionale in tutti i generi:  fashion, beauty e glamour. Anche se la mia preferenza va sul fashion. Quali sono gli aspetti di questo lavoro che preferisce?
Gli aspetti di questo lavoro che preferisco, diciamo che sono quasi tutti (dico quasi tutti perché ci sono anche aspetti negativi), perché ti permettono di aumentare la tua autostima, di essere un modello da seguire, di essere amata e odiata da tante persone. E poi ci sono quelli negativi, tra cui; stare sempre attenta a ciò che mangi (per me è una grande sofferenza perché sono di buona forchetta e molto golosa),ci sono ragazze che arrivano ad essere anoressiche per mantenere la linea. Poi ci sono anche i compromessi... Essere una modella non è come tanta gente può pensare...fare la modelle è un lavoro duro e faticoso, non molto diverso da qualsiasi altro lavoro che una ragazza di venti anni può fare. Poi, i guadagni straordinari sono limitati a poche top, tutte le altre, spesso guadagnano in proporzione, molto meno dello sforzo e della fatica impegnata. Ha realizzato dei cataloghi per qualche brands?
Si ho scattato indossando i bellissimi costumi di Cinzia Scozzese e i bellissimi abiti di GIulia A. e tante altre. La sua giornata tipo?
Una giornata tipo: di base la mattina alle 8/ 8:30 sono in piedi, poi colazione e dal parrucchiere con il book sempre a con me (perché possono arrivare dei castig improvvisi), poi si inizia a girare per Roma a fare casting per sfilate, apparizioni tv e cinematografiche. Nel primo pomeriggio si scatta (a volte anche più di un servizio fotografico). La sera cena in compagnia dei miei amici e a volte si va in discoteca, e poi a casa. Un suo pregio e un suo difetto?
Un mio pregio? Essere una grande sognatrice. Sono dell’idea che non c'è un età per sognare e che i sogni dovrebbero sempre esistere dentro di noi, perché senza di essi, e come se ci arrendessimo ad una vita triste, grigia senza sfumature, senza colori. Sognare a mio parere, e come rimanere sempre bambini... Un mio difetto? Ahimè, sono sempre in ritardo, lo sono sempre stata, sin dai tempi di scuola, infatti mia mamma mi diceva sempre: <<guarda che se fai tardi a scuola, poi per tutto il resto della tua vita sarà così>>. Ad oggi purtroppo mi tocca darle ragione, ma d'altronde le mamme hanno sempre ragione. :)) Sogni nel cassetto?
Il mio sogno nel cassetto è quello di riuscire ad avere una gran bella famiglia ed essere capace di trasmettere ai miei figli il valore e l'umiltà che la mia di famiglia mi ha trasmesso. Naturalmente tutto ciò dopo essermi realizzata ed essere una TOP MODEL affermata (ve l'ho detto che sono una grande sognatrice). Credo molto in me. facebook

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube