Toolbar

Sardisco Couture. Dalla Sicilia alla Campania. Un incrocio di storie e destini, un omaggio alla terra materna in un viaggio che parte da lontano, dalle origini, sino ad arrivare alla terra partenopea, alla sua incredibile tradizione sartoriale, al Papà, nonchè, al Sannio Beneventano dove tutto si sviluppa e trae le sorti. Pasquale De Felice, giovane promettente e talentoso stilista telesino. La sua prima collezione, una linea di moda composta da 9 capi presentata nei giorni scorsi sui social, lnstagram e Facebook. La pioggia nel pineto, la celebre poesia di Gabriele D'Annunzio ad aspirare il suo lavoro, pathos ed eleganza trasferiti nello stile degli abiti di una moderna Eleonora Duse riproposta in chiave decisamente contemporanea. «E piove su i nostri vólti silvani, piove su le nostre mani ignude, su i nostri vestimenti leggieri, su i freschi pensieri che l'anima schiude novella, su la favola bella che ieri m'illuse, che oggi t'illude, o Ermione». Tendenze di fine 800, dei primi anni del 900, De Felice pone l'attenzione sulle maniche e i colli, rielabora pizzi, ricami e trasparenze. Le creazioni riprendono i colori del verde, dell'azzurro e del grigio, abbinati con buona pace al nero e al bianco. La collezione di haute couture e pret a couture e dunque scandita dall'alternanza dei colori. Ogni tonalità cromatica presenterà 3 generi: abito da sera, abito casual, abito da cocktail. Bellissime, incantevoli, le sue modelle, rigorosamente sannite, amiche e compagne di viaggio, straordinarie interpreti di un disegno magicamente riproposto nella realtà, così come gli scatti di Francesco Guarnieri. Ma chi e Pasquale De Felice? È innamorato del mondo della moda sin da bambino, studia al liceo artistico e gia nel 2013 organizza il suo primo fashion show nel quale presenta la sua prima collezione. Nel 2014 si iscrive all'Università degli studi di Roma «La Sapienza» al corso di studi di Scienze della moda e del costume. Ad agosto 2015 in un flash mob, ancora una volta nella Capitale, a piazza di Spagna, presenta la collezione «Luctum». Per la sua tesi di laurea, infine, realizza una capsule collection rielaborando la figura e l'abbigliamento di Maria Antonietta, «La reiné de la mode», ed utilizzando come scenografia del suo progetto i magnifici ambienti della Reggia di Caserta. Una volta laureato decide di dar vita alla «Sardisco Couture», una nuova linea di moda per una donna elegante, femminile ed indipendente, che ama e sa distinguersi.

sardisco_couture_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

sardisco_couture_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

sardisco_couture_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

facebook

Altro in questa categoria: « Dis
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube