Toolbar
Editoriali

Beyond, per il prossimo autunno-inverno, propone una collezione davvero unica, dotata di forte personalità grazie al design ricercato, dal mood contemporaneo. I modelli sono curati nei minimi dettagli cosi come viene data una grande enfasi alla qualità dei pellami, alla produzione artigianale e alle finiture, che valorizzano ulteriormente le originali forme. Con questa collezione si superano gli schemi prefissati delle calzature tipicamente sportive e casual per dare vita a modelli da abbinare ai look più creativi e modaioli, dei veri e propri pezzi di design da indossare con disinvoltura durante l'arco di tutta giornata, calzature pensate per un uomo e per una donna che vogliono osare, che non vogliono di certo passare inosservati. La parola chiave di questa nuova collezione è stupire, grazie al mix di materiali utilizzati e alle linee dotate di un forte contenuto stilistico e creativo. Nella collezione, sia per l`uomo che per la donna, spiccano calzature dalle linee pulite nella modelleria, così da esaltare i volumi della forma, il nuovo design del fondo e alcuni accessori che vanno ad arricchire i modelli. La calza viene riproposta anche in questa nuova collezione, rinnovandola per essere più in linea con la stagione invernale. I modelli sono arricchiti dalle imbottiture, dai materiali tecnici e dalle chiusure ermetiche, per calzature “glam” dall`anima cosmopolita. Per l'uomo I colori predominanti sono il nero e il bianco, il total black, il grigio scuro e il verde militare. Nella donna, sono stati translati i modelli maschili, ma più leggeri. I colori sono quelli tipicamente femminili.

beyond_shoes_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

beyond_shoes_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.beyondshoes.it  facebook

La collezione FW18-19 di Loredana Roccasalva “TRIZIUSA” ha come punto di partenza due principi base: le deformazioni irreali e gli accostamenti inconsueti, definiti dal pittore tedesco Max Ernst come “accoppiamento di due realtà in appartenenza inconciliabili su un piano che in apparenza non è conveniente per esse”. Proprio secondo il principio di libera associazione di idee, si uniscono e intersecano oggetti e spazi distanti fra loro, appartenenti a contesti diversi e, in apparenza, senza nessun aspetto in comune. Da queste combinazioni si generano nuovi concetti e visioni di una bellezza inedita, quasi al limite del comprensibile, che sfida le nostre certezze. Il termine “Triziusa” nasce proprio da qui, da un prezioso intreccio di elementi che apparentemente non hanno connessioni. Loredana Roccasalva interpreta l’unità degli opposti e ne diventa lo strumento di codifica, con una collezione basata sul riadattamento di pezzi iconici della storia della moda. I materiali scelti privilegiano le fibre naturali, creando una fusione armonica una tra il mondo maschile e quello della couture. Questi stessi concetti vengono espressi in una palette dai colori in cui si mischiano tonalità calde e intense, come il rosa, il viola, i grigi a colori più neutri e delicati. Le gonne a ruota e ballon, lunghezza mini, midi e longuette sono le protagoniste della collezione, raccontante con silhouette insolite e originali studiate fino al minimo dettaglio in funzione del massimo confort e in relazione alla sensazione di piacevolezza e benessere che può indurre ed evocare. I colletti, preziosi accessori intercambiabili, restano un tratto distintivo della designer e acquistano volumi ampi insieme ai polsini, pensati come bracciali di stoffa.

loredana_roccasalva_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

loredana_roccasalva_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

loredana_roccasalva_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.loredanaroccasalva.it  facebook

Dopo il successo del primo Pop Up Store in corso Magenta, MILENA ANDRADE apre il suo secondo LAB-Temporary in Piazza Mondadori, 4 a Milano. Uno spazio di 200 metri quadrati che non è solo un negozio, ma un laboratorio ed un incubatore di idee e creatività. Suddiviso in diverse aree tematiche dedicate: una sala ospiterà i nuovi talenti dando loro la possibilità di esprimersi e realizzare i loro lavori, un'altra zona è invece riservata al RECYCLING, tema molto caro alla Maison che utilizza le precedenti collezioni per creare modelli esclusivi grazie alla mano d'opera delle sarte artigiane che portano a nuova vita i jeans con materiali riciclati, tessuti, ricami, applicazioni preziose e dettagli di stile per rendere il denim un capo di sartoria davvero esclusivo ottimizzando costi, consumi e spreco di energie. Oltre a tutto questo il Temporary offre la possibilità di ospitare brand, eventi, presentazioni e uno spazio dove poter acquistare le vecchie collezioni a prezzi scontati e le nuove collezioni a prezzi interessanti. Un laboratorio guidato da uno staff appassionato e carico di idee nuove. Ma soprattutto dove poter realizzare il sogno di tutte le donne: avere il proprio jeans perfetto, quello su misura che con il fit giusto sappia valorizzare i diversi tipi di silhouette. Tutti i modelli delle collezioni MILENA ANDRADE hanno inoltre l'esclusivo taglio push up che completa a regola d'arte la vestibilità.

milena_andrade_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

milena_andrade_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

milena_andrade_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.milenaandrade.it  facebook

Lalàgeatelier Dispositivi vestimentari si occupa della riqualificazione umana e sociale delle donne vittime di violenza attraverso la formazione professionale, permettendo loro di acquisire un mestiere nel settore moda, e dedica una grande attenzione all’ambiente e all’economia circolare puntando sul riutilizzo di outfit e tessuti. Il progetto al femminile ha come ulteriore obiettivo la creazione di una rete di produzione territoriale grazie alla partecipazione di aziende virtuose certificate “Tessile e Salute” che appartengono all’eccellenza biellese: Lanificio Guabello dal 1815, Botto Giuseppe & Figli SpA, Lanificio TG di Fabio SpA. Ognuna di loro, nei processi produttivi, rispetta i parametri tossicologici, la salute dell'ambiente e dei consumatori.  La collezione che Lalàgeatelier Dispositivi vestimentari creerà nei prossimi mesi potrà essere indossata indifferentemente da uomini e donne (per abbattere le differenze tra i sessi ed educare al rispetto del femminile), non avrà una stagionalità e sarà caratterizzata da una profonda attenzione nei confronti dell’impatto ambientale e sociale. Le capsule slow fashion gender neutral (una all’anno per contrastare il fast fashion) saranno prodotte in modalità upcycling: utilizzando i tessuti che le aziende coinvolte hanno in eccesso si creerà un’economia circolare, abbattendo così l'impatto relativo agli scarti di produzione. I capi avranno un’etichetta di filiera che descriverà le fasi produttive ed educherà il consumatore a ricercare quelle informazioni tessili che oggi non sono trasparenti; avranno anche un rendiconto dell'impatto ambientale e sociale al quale si aggiungerà un indice di gradimento della persona che lo ha cucito (una donna in stato di fragilità). La prima linea firmata Lalàgeatelier Dispositivi vestimentari sarà presentata il 7 marzo 2019 presso la Galleria d'Arte Gliacrobati e comprenderà 1O outfit gender-neutral in serie limitata e numerata le cui basi saranno create da Sara Conforti e realizzate in collaborazione con le pazienti di Fragole Celesti durante i laboratori artistici di ricerca abbinati alla didattica sartoriale svolti da agosto 2018 a febbraio 2019.  La Galleria ospiterà anche una mostra che racconterà il percorso artistico condotto dall’ideatrice con le future fashion designer. Vi sarà infine un site specific della performance 136OOHZ Concert for sewing machines / X EDIZIONE che vede protagoniste, insieme per la prima volta, Sara Conforti e la pianista spagnola Sira Hernandez. In scena un intrecciarsi di armonie che includono il pianoforte, la macchina per cucire industriale e i suoni registrati nei diversi reparti delle aziende partner.  Lalàgeatelier Dispositivi vestimentari nasce anche grazie ad una raccolta fondi avviata nel 2017 e la serata del 30 ottobre alla Galleria Gliacrobati ha la medesima finalità. Grazie al crowdfunding, infatti, sarà possibile proseguire il progetto e garantire alle donne di Fragole Celesti di avere un obiettivo concreto di affermazione sociale e una nuova vita.

lalageatelier_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

lalageatelier_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

lalageatelier_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.fragolecelesti.it

Pagina 6 di 126
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube